Zebre

GLI AIRONI SI ARRENDONO AI WARRIORS

Finisce 2-0 per le formazioni scozzesi il doppio confronto valido per l’ottavo turno di Magners League. Mezz’ora dopo la Benetton, sconfitta a Edimburgo, cadono anche i Montepaschi Aironi, superati 33-8 al Firhill Stadium di Glasgow dai Warriors. Il 20-3 con cui si chiude il primo tempo indirizza già la partita ed è segnato dalle due mete firmate da Aramburu, pronto a trasformare in punti le due mischie rubate dal pacchetto di casa (con un atteggiamento ai limiti del regolamento) sull’introduzione degli Aironi. Le altre due mete, di Van der Merwe e di Murchie in pieno recupero valgono ai Warriors anche il punto di bonus. Gli Aironi hanno provato a vivacizzare il loro gioco d’attacco rispetto alle ultime uscite riuscendoci a sprazzi. Quando Bortolami e compagni guadagnavano terreno, però, il piede preciso di Weir (ottimo anche dalla piazzola) era pronto a ricacciarli indietro. Una meta, la quarta stagionale (tutte in trasferta) gli Aironi l’hanno comunque segnata grazie a due ottime maul avanzanti su due touche consecutive che hanno portato Ferraro a schiacciare l’ovale oltre la linea.
PRIMO TEMPO
Due minuti sul cronometro e subito mischia ai 5 metri per Glasgow perché sul calcetto di Pyrgos, Toniolatti annulla in area di meta ma l’arbitro vede un precedente tocco di piede di un giocatore degli Aironi. Dalla mischia i Warriors provano alcune fasi vicino al raggruppamento poi allargano il gioco e alla fine è Aramburu a trovare il varco decisivo. Il 10-0 arriva al 12’ su un piazzato di Weir nato da una mischia a favore degli Aironi fatta ripetere due volte e poi rubata da Glasgow. Al 19’ sono gli Aironi ad arrivare ai 5 metri dalla meta grazie ad Erasmus che raccoglie un calcio e col piede a sua volta costringe Van der Merwe a rifugiarsi in touche. Sull’azione i Montepaschi Aironi guadagnano una punizione che Mercier trasforma. Nel frattempo, però, Bernini è costretto a sostituire Williams con Birchall, portando Erasmus a numero 8. Un buco di Shaw che permette all’ala scozzese di fare quasi 50 metri di campo riporta Glasgow a un passo dalla meta. Lo ferma il recupero di Laharrague, ma i Warriors guadagnano comunque una punizione che vale il 13-3. L’allungo forse decisivo arriva al 35’, ancora da una mischia a favore (questa volta ai 30 metri) su cui il pacchetto di Glasgow aspetta l’impatto e poi inizia a spingere. McDowell fischia una punizione che i Warriors battono velocemente per Aramburu, libero all’ala di andare a schiacciare la secondo meta personale. Tre minuti più tardi finisce anche la partita di Toniolatti, sostituito da Canavosio.

SECONDO TEMPO
La ripresa inizia subito con un placcaggio provvidenziale di Penney ad interrompere la corsa di Van der Merwe lanciato sull’ala dentro i 22. Al 3’, comunque, Weir allunga ancora centrando nuovamente i pali sul piazzato concesso per il fallo di Canavosio in ruck. I Montepaschi Aironi cambiano i due piloni: dentro Aguero e Alberto De Marchi per Andrea De Marchi e Redolfini. Glasgow li testa subito chiedendo una mischia ai 5 metri sui cui sviluppi gli Aironi riescono a recuperare l’ovale. Al 17’ Venditti sfonda e riporta gli Aironi dentro i 22. Dopo alcune fasi, McDowell punisce il comportamento di Low in ruck. Mercier rinuncia a 3 punti facili per andare in touche ma dalla rimessa laterale gli Aironi non trovano la via della meta. Al 22’ il Firhill Stadium chiede il giallo a Bortolami per il placcaggio alto ai danni di Weir. L’apertura scozzese decide di andare in touche e la sua scelta viene premiata dalla meta di Van der Merwe che porta il risultato sul 28-3. Poco prima gli Aironi avevano sostituito Mercier con Benettin e Furno con Liebenberg, oltre a rimettere in campo Redolfini per Alberto De Marchi, costretto a uscire per un colpo al collo. E’ invece Ferraro alla mezz’ora a schiacciare in meta l’ovale al termine della seconda maul avanzante consecutiva ben costruita dagli Aironi. Il tentativo di trasformazione di Benettin manca di poco il bersaglio. A due minuti dalla fine arriva il giallo ad Erasmus, che non rotola via nel raggruppamento. Giusto in tempo per permettere ai Warriors di piazzarsi nei 5 metri degli Aironi e trovare anche la meta che vale il punto di bonus al 42’ con Murchie appena prima del fischio finale.

GLASGOW WARRIORS – AIRONI 33 – 8 (p.t. 20-3) 

Glasgow Warriors: 15 Bernardo Stortoni (69′ Murchie), 14 Colin Shaw(55′ O’Hare), 13 Federico Aramburu, 12 Rob Dewey, 11 DTH van der Merwe, 10 Duncan Weir, 9 Henry Pyrgos (55′ Gregor), 8 Ryan Wilson (69′ Fusaro), 7 Calum Forrester, 6 Robert Harley, 5 Alastair Kellock (48′ Muldowney), 4 Tom Ryder, 3 Ed Kalman (41′ Low), 2 Dougie Hall (66′ MacArthur), 1 Jon Welsh (66′ Tkachuk).

Aironi: 15 Julien Laharrague, 14 Giovanbattista Venditti, 13 Gilberto Pavan (55′ Rubini), 12 Gabriel Pizarro, 11 Rodd Penney, 10 Ludovic Mercier (63′ Benettin), 9 Giulio Toniolatti (38′ Canavosio), 8 Nick Williams (21′ Birchall), 7 Andrea Benatti (63′ Liebenberg), 6 Jaco Erasmus, 5 Joshua Furno, 4 Marco Bortolami, 3 Luca Redolfini (44′ Al. De Marchi, 66′ Redolfini), 2 Luigi Ferraro, 1 Andrea De Marchi (44′ Aguero).

Marcatori: 4′ m. Aramburu tr. Weir, 10′ cp. Weir, 20′ cp. Mercier, 26′ cp. Weir, 33′ m. Aramburu tr. Weir, 43′ cp. Weir, 62′ m. Van der Merwe, 72′ m. Ferraro, 80′ Murchie.

Articolo tratto dal sito web degliAaironi.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi