Inghilterra Premiership

Il boss della Premiership chiede prudenza sul salary cap

Il boss della Premiership Rugby ha avvisato i top club inglesi che potrebbero mettere a rischio il loro futuro finanziario se saranno d’accordo nell’aumentare il salary cap nel tentativo di competere con i loro rivali.
Leicester, Northampton, Saracens e Bath spingono per un aumento del salary cap per essere competitivi con i francesi del Top 14 e gli altri club che disputano la Heineken Cup, ma Mark McCafferty, amministratore delegato della Premiership, sollecita un approccio prudente circa le trattative – che dovrebbero iniziare a fine mese – per stabilire il livello di salary cap per la stagione 2012/2013.
Il salary cap in Francia è di 8 milioni di sterline, il doppio di quello inglese, ma la maggior parte dei club inglesi non se la passano bene e secondo McCafferty la sostenibilità dei club è una questione cruciale: “Abbiamo bisogno di questi club nei prossimi 50, 60 o 70 anni, non solo nei prossimi tre o quattro. Ecco perché abbiamo bisogno del salary cap. Non è possibile spendere ancora”.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi