Italia Italia Top 12

Il Calvisano pesca nella Nazionale Under 20

Scritto da Manuel Zobbio

Tanti giovani in arrivo a Calvisano, come spiega Gianluca Barca sulle pagine del quotidiano Il Giornale di Brescia:

È verde, anzi verdissimo, il futuro del Calvisano che, archiviata l’eliminazione subita dal Prato, domenica scorsa al Peroni San Michele, già guarda alla prossima stagione. Cominciamo dal coach: al posto di Cavinato, che passerà alle Zebre, arriverà l’ex mediano di mischia della Nazionale, Gianluca Guidi il quale, come Cavinato, ha maturato buona parte delle sue esperienze di allenatore nelle nazionali giovanili, ed è da quel bacino, pertanto, che attingerà il Cammi del futuro. Un po’ come nel 2004, quando Cavinato arrivò a Calvisano per la prima volta portando nella Bassa, nel giro di due stagioni, i vari Zanni, Ghiraldini, Nitoglia, Pratichetti e Bernabò. In prima linea, dunque, a rinforzare la mischia giallonera arriverà, il pilone della Lazio Sami Drissi-Panico, classe 1993, atleta di grandi mezzi fisici e aggressività. Con lui, dalla Nazionale Under 20, si trasferirà in giallonero anche il terza linea Maxime Mbandà, della Grande Milano. I due andranno ad affiancare fra gli avanti i coetanei, Scarsini, Salvetti (che della Under 20 è il capitano), Andreotti, Zdrilich, tutti a Calvisano già dalle scorse stagioni e che si propongono per una linea «verdissima» cui toccherà ad Agustin Cavalieri, seconda linea, 31 anni, in arrivo dal Prato, aggiungere esperienza e maturità. Giovane sarà anche il sostituto di Vunisa, anche lui in procinto di andare alle Zebre: si tratta dell’ex numero 8 degli Springboks Under 20, Braam Steyn del Mogliano che a Calvisano troverà un altro sudafricano, Ben De Jager, di cui è cugino. Tra i trequarti, doppia opzione per il ruolo di apertura: la prima è Kelly Haimona, la seconda Alberto Chiesa. Il primo, 27 anni, numero 10 dei Lyons Piacenza, è un giocatore dal fisico potente (1,86 per 110 kg) e dal piede caldissimo (a Piacenza è soprannominato «l’arciere»). Il piano del Cammi è di testarlo per un campionato a livelli più alti di quelli della serie A, in cui ha giocato nelle ultime due stagioni e, se le qualità del neozelandese dovessero essere confermate, l’anno successivo passarlo alle Zebre da dove potrebbe spiccare il volo per il gruppo di Brunel, una volta compiuti i trentasei mesi in Italia. Chiesa (25 anni), che quest’anno nella Celtic League non ha trovato lo spazio che sperava, ha in Guidi un estimatore fin dai tempi della Nazionale Emerging e rimpiazzerà Tommaso Castello, che Cavinato vuole assolutamente portare con sé nella franchigia parmigiana. Dalle Zebre si trasferirà al Cammi anche un altro giovanissimo talento, l’estremo-ala David Odiete (1993) giocatore che Brunel tiene d’occhio da un paio di stagioni, ma che quest’anno è stato poco utilizzato da Gajan (per lui solo 240 minuti in tutto il Pro 12). Come Chiesa, Odiete ha bisogno e voglia di giocare con continuità e Calvisano si propone come l’ambiente ideale per la sua maturazione. Anche Odiete, come Scarsini, Andreotti, Salvetti, Zdrilich, Mbandà e Panico andrà con Guidi ai Mondiali Under 20 che cominciano il 28 maggio. È confermato infine che Griffen giocherà per un altro anno e che Erasmus (34 anni) e Berne (idem) lasceranno il club, mentre Vilk e Picone resteranno per un’altra stagione. Vilk, 32 anni, ex capitano dell’Inghilterra Seven, nel prossimo futuro dovrebbe aver un posto nei quadri federali come tecnico per lo sviluppo del rugby a sette. Partirà invece Palazzani, anche lui alla volta di Parma (Zebre).

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

1 Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi