Benetton Treviso Guinness PRO14

In quattro per la panchina dei Dogi

Scritto da Manuel Zobbio

Umberto Casellato, Craig Green, Massimo Brunello e Gianluca Guidi, sono questi i papabili allenatori per pa panchina della nuova squadra che dal prossimo anno giocherà in RaboDirect Pro 12. Il tempo è tiranno ed entro la fine del Sei Nazioni qualcosa di concreto dovrà essere fatto, a partire proprio dallo staff tecnico e dirigenziale.

Le prime dichiarazioni del presidente Alfredo Gavazzi lasciano comunque già intendere quelle che potrebbero essere le linee guida della franchigia, in primis uno staff tecnico che sia aperto ad una collaborazione totale con lo staff della Nazionale ed un head coach che sia, con il collega delle Zebre, anche il c.t. dell’Italia Emergenti.

Sull’asse Rovigo-Treviso, voci riportate anche da Andrea in un articolo pubblicato oggi su La Voce di Rovigo, vorrebbero come favorito l’attuale tecnico dei trequarti delle Zebre, Umberto Casellato. L’ex mediano di mischia della Benetton gode dei favori dell’ambiente, ha fatto bene a Rovigo e vinto uno scudetto col Mogliano delle meraviglie.

Negli ultimi giorni sono però in crescita le quotazioni di Craig Green, il neozelandese due anni fa aveva lasciato male l’Italia Under 20, non mandandole certo a dire: «Dicono, e mi hanno detto, che non sono in linea con Jacques Brunel. Beh, io sono sicuro che il ct non c’entra nulla. Lo stanno usando come scusa per mandarmi via. Chi non mi vuole più è gente dentro la federazione, non Jacques».

«Penso che alla fine è meglio così, meno male che non mi vogliono più» aveva aggiunto. «Meglio non essere il linea con certe persone e non dover lottare tutti i giorni. Qualcuno mi aveva detto di stare attento, devo dire che aveva abbastanza ragione». L’ex tecnico di Calvisano e Benetton Treviso però nei giorni scorsi ha incassato parole di stima da parte dello stesso Gavazzi.

Se Green potrebbe essere una scelta sgradita a parte dell’ambiente tecnico federale, il discorso opposto potrebbe valere per l’head coach del Calvisano, il livornese Gianluca Guidi, che vanta già importanti esperienze con l’Italia Emergenti e l’Italia U20. Formatosi all’interno dei ranghi FIR, Guidi era già stato “prestato” allo staff degli Aironi, ma resta da capire che gradimento potrebbe incontrare in seno ai club veneti.

Veneti che potrebbero gradire invece quello che sembra il nome meno forte del quartetto: Massimo Brunello. Già responsabile tecnico della selezione italiana Under 18 e dell’Accademia Zonale di Mogliano, Brunello potrebbe mettere d’accordo tutti, veneti e federali.

 

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

1 Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi