Emisfero Sud Scozia Sud Africa Super Rugby United Rugby Championship

In seconda linea spazio ai sudafricani

Scritto da Manuel Zobbio

Per rinforzarsi in seconda linea con giocatori dal sicuro rendimento i club di Pro12 guardano sempre di più a quel Sud Africa che ha già riempito la Celtic League di piloni e tallonatori. Se quest’anno, “italiani” a parte, erano scesi in campo Steven Sykes (Leinster), Andries Pretorius (Cardiff) e Johan Muller (Ulster), il loro numero è destinato a crescere. Gli Scarlets hanno infatti messo sotto contratto per i prossimi tre ani George Earle, seconda linea dei Cheetahs nel Super Rugby chiamato a prendere il posto di Lou Reed, Damian Welch e Dominic Day.

Coach Nigel Davies ha spiegato la scelta con la necessità di portare esperienza nella squadra, rafforzando un reparto chiave per competere con i migliori club d’Europa. Da Earle il tecnico si aspetta un grande impatto sul rugby dell’emisfero Nord e la capacità di non far rimpiangere i partenti. L’internazionale gallese Reed lascia infatti il Parc y Scarlets per giocare, forse, nei Cardiff Blues, mentre Welch e Day si sono trasferiti in Premiership, rispettivamente agli Exeter Chiefs ed a Bath.

L’altro seconda linea titolare dei Cheetahs, il 26enne Isak van der Westhuizen è invece il nono acquisto stagionale dell’Edinburgh, chiamato a sostituire l’argentino Esteban Lozada, passato all’Agen in Francia. Il club dopo due stagioni in chiave autarchica, con il solo Tim Visser non qualificato come scozzese, dimostra così un cambiamento di rotta. Di nove giocatori in arrivo, ben sette sono infatti da considerarsi come stranieri, per un totale di 10 giocatori non scozzesi considerando Sean Cox, Netani Talei e Sep Visser. Una scelta volta a compensare le assenze degli internazionali scozzesi, ma in molti rischiano di venire scarsamente utilizzati nel corso della stagione.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi