Inghilterra Italia Premiership

Inghilterra-Italia, tuona Matt Dawson: ‘Tutto nato dall’incapacità italiana di giocare a questi livelli’

Scritto da Andrea Nalio

‘Non abbiamo inventato nulla. Erano solo placcaggi, senza linea del fuorigioco. Quindi abbiamo solo occupato gli spazi’. Non si placano le polemiche e le discussioni nate dopo la sfida tra Inghilterra e Italia. Mentre O’Shea ribadisce la legittimità delle azioni azzurre, Jones – come ricorda la BBC – ritorna sul suo pensiero. ‘Quando il mediano di mischia non può passare la palla e il mediano di apertura non può vedere, non puoi giocare a rugby – così l’australiano -. Hanno giocato alla perfezione questa tattica e hanno raggiunto quello che volevano, una sconfitta con poco scarto’.

A buttare benzina sul fuoco ci ha poi pensato Matt Dawson, ex numero nove dell’Inghilterra campione del Mondo nel 2003. Attraverso il suo profilo Twitter ufficiale l’ex giocatore ha così tuonato. ‘Brava Italia ad aver rovinato tutto. Ora World Rugby dovrà cambiare il regolamento a causa della vostra incapacità di giocare a questi livelli’.

A tre giorni dalla sfida molti organi di informazione ora si chiedono come reagirà World Rugby, anche se tutti sottolineano come – concordi o meno con la tattica usata – l’Italia non ha fatto altro che sfruttare un regolamento che le ha dato pieno diritto di evitare la formazione delle ruck.

 

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi