Italia Rugby Internazionale

ITALIA, PARLANO BERGAMASCO E LO CICERO

Ancora due allenamenti sul campo della “Borghesiana” di Roma per l’Italrugby di Nick Mallett, che vede all’orizzonte la sfida di sabato al Flaminio contro la Francia: dopo gli stop interni contro Irlanda e Galles e la sconfitta di Twickenham, per gli Azzurri quella di sabato 12 marzo è l’ultima occasione di conquistare una vittoria interna nell’RBS 6 Nazioni 2011 davanti al pubblico di casa prima di volare in Scozia dove, il 19 marzo, Parisse e compagni disputeranno l’ultimo match del Torneo.

“Dobbiamo approcciare la partita nel modo giusto, sapendo quello che è il rugby che vogliamo proporre” ha spiegato Mirco Bergamasco, uno dei tanti Azzurri di stanza al di là delle Alpi, nel corso della conferenza stampa di metà giornata. “Non pensiamo alle ultime partite, siamo concentrati sul lavoro da fare questa settimana, per preparare nel migliore dei modi la sfida con la Francia”.

Alla sua prima stagione con il Racing Metro Paris, Bergamasco troverà di fronte alcuni compagni del Club: “Non è un qualcosa a cui penso, sabato saranno avversari come gli altri, dovremo imporre il nostro ritmo da subito” ha detto il calciatore azzurro, che si è poi soffermato sulla propria prestazione dalla piazzola contro il Galles: “La percentuale realizzativa è stata bassa, ma non ho cambiato il mio lavoro in queste settimane. Avevo allungato un po’ la rincorsa per aumentare la gittata, ma abbiamo deciso di tornare alla rincorsa che utilizzavo prima per riacquistare precisione. L’obiettivo è tornare sulle percentuali realizzative di novembre”.

Per Andrea Lo Cicero, compagno di Bergamasco al Racing dell’ex CT Berbizier, la sfida di sabato può segnare un traguardo importante: in caso di utilizzo, il pilone sinistro catanese diverrebbe il giocatore in attività con il maggior numero di presenze in Nazionale con ottantacinque caps, secondo assoluto dietro il solo Troncon.

“Io sono qui da oltre dieci anni sempre e solo per fare il mio lavoro, sia che mi si chieda di giocare per ottanta minuti o per uno solo. Per me è lo stesso, il resto non mi interessa. La Francia sarà un avversario difficile, ma divertente da sfidare: noi non dobbiamo farci condizionare dai risultati delle precedenti sfide, ma solo pensare a fare una bella partita”.

Paul Derbyshire, flanker azzurro della Benetton Treviso, ha recuperato dall’infortunio al polpaccio che lo ha tenuto lontano dal campo nei primi tre turni e sabato potrebbe trovare spazio nella formazione che affronterà la Francia: “Sto bene, lavoro per farmi trovare pronto se Mallett vorrà usarmi nel corso della partita. Fisicamente sono al 100%, ho solo impiegato un po’ di tempo ad assimilare nuovamente alcuni meccanismi di squadra visto che con l’Italia non gioco dai test di novembre”. 

Domani giornata di riposo per la Nazionale mentre giovedì, all’ora di pranzo, il CT Nick Mallett ufficializzerà la formazione da schierare al Flaminio sabato pomeriggio (ore 15.30, diretta Sky Sport 2 HD e differita La7).

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi