Italia Rugby Internazionale

Italia: tre cambi alla formazione annunciata

Allenamento di rifinitura questa mattina al Fettes College di Edinburgo – celebre per aver ospitato le riprese dei film della saga di Harry Potter – per l’Italrugby che ha così concluso la preparazione al test di domani a Murrayfield controla Scozia, ultima tappa d’avvicinamento ai Mondiali neozelandesi di settembre. 

Clima variabile e temperatura sensibilmente più bassa hanno fatto da cornice alla seduta di Parisse e compagni che hanno provato touche e lanci di gioco prima di rientra in albergo.

Al termine dell’allenamento, il CT Nick Mallett ha comunicato tre cambi alla lista dei ventidue annunciata ieri per affrontare gli highlanders di Andy Robinson domani pomeriggio (ore 18.00, diretta La7/Sky Sport2): Fabio Ongaro sarà in campo dal primo minuto con la maglia numero due al posto di Leonardo Ghiraldini, precauzionalmente a riposo in quanto ancora dolorante per un trauma contusivo al braccio sinistro subito sabato scorso contro il Giappone, mentre in panchina il CT si affida a cinque avanti inserendo l’esordiente seconda linea Joshua Furno al posto di Matteo Pratichetti, mentre Edoardo Gori rimpiazza come mediano di mischia di riserva Pablo Canavosio, che accusa un affaticamento muscolare al polpaccio.

La formazione dell’Italia per il test di domani controla Scoziaè aggiornata come segue:

15 Andrea MASI (MPS Aironi, 60 caps)

14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 7 caps)*

13 Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 67 caps)

12 Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 21 caps)

11 Mirco BERGAMASCO (Racing-Metro Paris, 81 caps)

10 Luciano ORQUERA (MPS Aironi, 23 caps)

9 Fabio SEMENZATO (Benetton Treviso, 4 caps)

8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 78 caps) – capitano

7 Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 14 caps)

6 Paul DERBYSHIRE (Benetton Treviso, 11 caps)

5 Cornelius VAN ZYL (Benetton Treviso, 1 cap)

4 Carlo Antonio DEL FAVA (MPS Aironi, 52 caps)

3 Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 77 caps)

2 Fabio ONGARO (MPS Aironi, 76 caps)

1 Andrea LO CICERO (Racing-Metro Paris, 87 caps) 

a disposizione

16 Tommaso D’APICE (MPS Aironi, 1 cap)*

17 Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 5 caps)

18 Marco BORTOLAMI (MPS Aironi, 85 caps)

19 Joshua FURNO (MPS Aironi, esordiente)*

20 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 4 caps)*

21 Riccardo BOCCHINO (Estra I Cavalieri Prato, 7 caps)*

22 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 53 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato” di Tirrenia

 

 LE DICHIARAZIONI PREPARTITA

 “Contro il Giappone avevamo puntato su una mischia d’esperienza ed una linea dei trequarti giovane, domani controla Scoziala situazione sarà invertita: la linea dei trequarti è quella che ha finito il 6 Nazioni, davanti invece avremo un paio di giocatori che hanno trovato sin qui meno spazio”. Così il dell’Italia Nick Mallett oggi ad Edinburgo nel corso dell’incontro stampa della vigilia insieme a capitan Sergio Parisse. Domani l’Italrugby affronteràla Scozianell’ultimo test pre-Mondiale dopo la vittoria sul Giappone di sabato13 aCesena: “Sicuramente dovremo migliorare in difesa, specialmente i trequarti. I giapponesi contro di noi sono riusciti ad avanzare troppo dopo la prima fase di gioco, in questi giorni abbiamo lavorato molto sulla salita difensiva e sul controllo della linea del vantaggio” ha detto Mallett.

“La Scoziaè un avversario duro, una squadra che sotto Andy Robinson è molto migliorata centrando risultati di prestigio contro Australia, Sudafrica, Argentina: grandi vittorie che noi non abbiamo ancora raggiunto. Anche nell’ultimo Sei Nazioni, nonostante abbiano chiuso come noi con una sola vittoria, sono sempre stati a contatto nel punteggio” ha aggiunto il CT. 

“Stiamo entrando nella fase finale di un lavoro durato quattro anni – ha concluso Mallett – e sicuramente oggi l’Italia ha una profondità di giocatori nei vari reparti che prima non aveva: negli ultimi due anni abbiamo trovato giocatori che possono essere competitivi a livello internazionale come Semenzato, Gori, Orquera, Cittadini ed altri ancora. Ma al di sopra di tutto questo gruppo ha grandi qualità umane”.

“La partita controla Scoziaè l’ultima chance per dimostrare la nostra crescita, contro il Giappone non siamo stati molto brillanti ma domani contro un avversario più ostico saremo mentalmente più pronti” ha detto capitan Parisse.

Dall’Ufficio Stampa FIR

 

 

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi