Serie A

La Fiorini Rugby Pesaro si rinforza: arriva Emiliano Ferrari

Scritto da Davide Macor

Un nuovo, importante tassello per la Fiorini Rugby Pesaro, che aggiungerà alla squadra pesarese grinta, determinazione e entusiasmo. Argentino di origini italiane, classe 1999, 1.75mt di altezza per 100kg di peso, terza linea centro, proveniente dal Jokey Club di Rosario, alla sua prima esperienza all’estero, Emiliano Ferrari è il nuovo acquisto della Fiorini Rugby Pesaro.

«Tra i miei punti di forza ci sono l’attacco e il gioco con la palla in mano, in avanzamento. Voglio dare tutto me stesso, non solo in attacco, sono un buon giocatore anche in difesa. Spero di fare molte mete.» Si presenta così il nuovo kiwi giallorosso che farà il suo esordio in campo alla ripresa del campionato, il 20 febbraio a Cesena contro il Romagna.

«Sono a Pesaro da lunedì, ho davvero voglia di iniziare a giocare. – Emiliano Ferrari racconta così il suo primo impatto con Pesaro e con la sua nuova squadra – A Pesaro vedo un bel futuro, spero di restare qui a lungo a giocare con la maglia della Pesaro Rugby. Quello che ho visto della città mi è piaciuto molto, è davvero bella. Completamente diverso da quello a cui ero abituato in Argentina, quando sono partito a Rosario c’erano 37°. Sono curioso di conoscere meglio la città ma per il momento mi trovo bene. Ho ricevuto una bella accoglienza dai miei nuovi compagni, ma anche dallo staff tecnico e dalla società. Mi sono sentito subito a mio agio. Sono felice di essere qui e non vedo l’ora di iniziare a giocare.»

Un campionato nuovo quello italiano per il giocatore argentino, ma non completamente sconosciuto:  «Conosco molto del torneo italiano perché ho amici che giocano in Italia. So che è un campionato molto competitivo. Spero di poter dare il meglio di me e portare lo stile argentino. Il campionato italiano non è molto diverso da quello argentino per quanto riguarda l’organizzazione, ma non conosco ancora l’intensità e la difficoltà, voglio toccarle con mano. Mi piacerebbe restare anche per la prossima stagione.»

Una scelta, quella di Emiliano Ferrari, che guarda al futuro: «Stiamo lavorando non solo per questo campionato, ma anche in previsione della prossima stagione, che speriamo sia quella della ripresa completa. – Spiega il Direttore Tecnico della Fiorini Rugby Pesaro, Nick Scott – Abbiamo bisogno di giocatori che portino avanti la palla. Abbiamo visto i video di Emiliano, e parlato con alcuni giocatori e allenatori argentini e insieme ad Allori abbiamo individuato in lui le caratteristiche giuste per la nostra squadra. È molto dinamico e veloce, gli piace giocare con la palla in mano e portare avanti la palla. Per la mia filosofia di rugby bisogna mantenere al palla viva e lui ha questa caratteristica.»

Soddisfatto del nuovo innesto anche il tecnico Augusto Allori. «Avevamo bisogno di allargare il gruppo, -spiega – di un giocatore che porti avanti la palla e difenda dando l’esempio ai compagni. Emiliano ci è sembrato la persona giusta. Non è un giocatore gigantesco ma è molto potente. Ha un baricentro basso che gli permette di avanzare e ha ottime caratteristiche che possono esserci utili anche in difesa.»

Una ventata di novità per un gruppo che ha sofferto tanto le ultime sconfitte, che porterà entusiasmo, grinta e motivazione. «Aggiungerà le sue qualità in un team già formato, – prosegue Allori – è arrivato a metà stagione ma è stato accolto bene dai compagni. Per fortuna in questo momento abbiamo tempo per farlo integrare al resto della squadra e preparare bene la partita contro il Cesena».

Biografia

Davide Macor

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi