Italia Italia Top 12

La potenziale rosa del Rovigo

Scritto da Manuel Zobbio

Ivan Malfatto, su Il Gazzettino di Rovigo, disegna la potenziale rosa del club rosso-blu per la prossima stagione:

Una dozzina di giocatori nuovi, la maggior parte proveniente dai Cavalieri Prato. Una ventina di quelli in attualmente in rosa. Enrico Lucchin e forse qualcun’altro proveniente dall’under 20. Sarà composta da questi tre ingredienti la Vea FemiCz Rugby Rovigo per la prossima stagione di Eccellenza. È il progetto su cui stanno lavorando i vertici della società con i nuovi allenatori Filippo Frati e Andrea De Rossi. Nell’incontro avuto lunedì a Rovigo si è fatto un ulteriore passo avanti. «L’obiettivo – spiega Frati – è avere una trentina di giocatori di qualità che consentano una sana concorrenza per il posto in squadra e la possibilità di avere ricambi all’altezza. In particolare in prima linea vogliamo avere due teste di mischia titolari. A questo nucleo vanno aggiunti alcuni giovani che faranno esperienza e si inseriranno gradualmente. In tutto un gruppo di 32-34». Sui nomi che riempiranno queste caselle si possono azzardare previsioni in base alle voci di mercato in uscita ed entrata ormai ricorrenti. Premettendo che a parte Guillermo Roan e Steven Borotolussi di nuovi ingaggi ufficiali finora non ne sono stati annunciati altri e le trattative sono ancora in corso. Quindi il seguente ipotetico quadro potrebbe mutare, se alcuni degli ingaggi non andranno in porto. Prima linea (8): Mahoney (Nuova Zelanda), Gatto, Quaglio, Roan (Argentina), da Prato Renzo Balboni (può giocare in tutti e tre i ruoli), Alessandro Borsi, Andrea Pozzi, da Alghero Gheroghe Gajion (Moldavia). Seconda linea (5): Giuseppe Boggiani da Prato, Giacomo Riedo da Badia più Montauriol, Maran, Ferro. Terza linea (8): i nuovi Giacomo Bernini, Edoardo Ruffolo e/o Alberto Saccardo da Prato, più De Marchi, Folla, Edo Lubian, Ciochina, Cecchetti. Mediani di mischia (2): Calabrese più Pino Patelli da Prato o Alberto Lucchese da Mogliano. Mediani d’apertura (3): Simone Ragusi da Prato, Luciano Rodriguez da Mogliano e Nicolò Fratini da Badia. Ali (4): Billy Ngawini (Nuova Zelanda) da Prato, Borto-lussi, Lorenzo Lubian, Pavanello. Centri (4): Van Niekerk, Me-non, da Prato Denis Majstorovic e Ross McCann. Estremo (1): Basson (Sudafrica). Nel giro di un paio di settimane il quadro dovrebbe essere più preciso.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi