Italia Rugby Internazionale

LE SEDI DEI TEST MATCH AUTUNNALI

La Federazione Italiana Rugby informa di aver raggiunto un accordo con le amministrazioni locali di Firenze, Modena e Verona per l’organizzazione dei Cariparma Test Match 2010.
In occasione della finestra internazionale IRB del prossimo mese di novembre, la Nazionale Italiana Rugby osserverà il seguente calendario di incontri:

sabato 13 novembre, Verona, Stadio “Marcantonio Bentegodi”: Italia v Argentina
sabato 20 novembre, Firenze, Stadio “Artemio Franchi”: Italia v Australia
sabato 27 novembre, Modena, Stadio “Alberto Braglia”: Italia v Isole Fiji

Per l’ultimo trittico autunnale prima della Rugby World Cup neozelandese del 2011, la FIR prosegue nel solco tracciato nella passata stagione, portando la Nazionale a sfidare alcune tra le più prestigiose realtà dell’Emisfero Sud in grandi città e grandi stadi che ospitano gli Azzurri ed il grande rugby per la prima volta.
Il lungo percorso che porterà l’Italia sino ai Mondiali 2011, passando per l’RBS 6 Nazioni dell’anno prossimo, prenderà dunque il via dal “Bentegodi” di Verona dove, il 13 novembre, gli Azzurri di Nick Mallett sfideranno i Pumas argentini, reduci da una convincente vittoria estiva sulla Francia, dominatrice dell’ultimo 6 Nazioni.
Una settimana più tardi, al “Franchi” di Firenze, sarà invece la volta del Cariparma Test Match contro l’Australia due volte Campione del Mondo, che l’Italia ritroverà dieci mesi più tardi a Christchurch nella prima giornata della Rugby World Cup.
Infine, il 27 novembre, allo Stadio “Braglia” di Modena l’Italia affronterà le Isole Fiji che, ad oggi, precedono Parisse e compagni di una posizione nel ranking dell’International Rugby Board.
La Federazione Italiana Rugby ufficializzerà entro la prossima settimana prezzi e modalità di acquisto dei tagliandi per i Cariparma Test Match 2010.
Il Presidente della FIR Giancarlo Dondi, commentando la scelta delle sedi per i Cariparma Test Match 2010, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Dopo un 2009 destinato a rimanere per sempre una tappa fondamentale nella storia del rugby italiano, con il tutto-esaurito registrato a San Siro in occasione della partita contro gli All Blacks, proseguiamo in quella che crediamo sia un’importante opera di diffusione del rugby sul territorio italiano portando il vertice del nostro movimento, la Nazionale, in alcuni degli impianti più prestigiosi del Paese.
Firenze, Modena e Verona sono tre città di grande tradizione sportiva e vantano impianti di qualità, per noi è motivo di grande soddisfazione poter organizzare in queste sedi gli incontri autunnali contro alcune tra le più competitive realtà dell’Emisfero Sud.
Voglio ringraziare a nome mio e di tutto il Consiglio Federale i Sindaci e gli Assessori allo Sport delle amministrazioni comunali che si sono offerte per organizzare i Cariparma Test Match di novembre: non è stato semplice arrivare ad una decisione definitiva sulle sedi, considerata l’altissima qualità delle candidature ricevute dalla FIR, e questo certifica il crescente interesse attorno al nostro sport, alla nostra Nazionale ed ai valori che il rugby e gli Azzurri portano con sé”.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi