Inghilterra Italia Premiership Rugby Internazionale

L'Inghilterra si gode l'italiano Alex Lozowski, giocatore di rugby 'troppo piccolo' per giocare a calcio

Scritto da Manuel Zobbio

Guardandosi oggi allo specchio, forse ad Alex sarà scappato un sorriso. Un gesto istintivo quando, appreso che avrebbe fatto parte dell’elite player squad – una sorta di convocazione allargata voluta dal selezionatore della Nazionale inglese di rugby Eddie Jones – la sua mente sarà tornata ai tempi della palla rotonda. ‘Mi dispiace Alex, ma sei troppo piccolo per giocare a calcio’. Sì perchè, Alex Lozowski, 23 anni, 184 cm per 92 kg, giocatore di rugby e mediano d’apertura dei Saracens campioni di tutto, ha incrociato in passato il suo destino con la palla rotonda. E ci ha rimbalzato contro. ‘Non adatto a questo sport’, ripetevano gli allenatori del Chelsea che, avendolo allenato e monitorato, non lo avevano ritenuto adatto a entrare nella scuderia della blasonata società di Premier League. Un segno, forse. Alex avrebbe dovuto comandare il pallone con le mani, non con i piedi. Così, abbandonata la comprensibile delusione, quel ragazzino troppo piccolo per giocare a pallone ha deciso di seguire le orme del padre Rob, 263 volte Wasp. Addio alla Watford Boys Grammar School per l’università di Leeds e un percorso di studi in Economia. Leeds che sarà anche la sua prima divisa da rugbista professionista prima del ritorno a Londra per vestire la maglia dei Wasps, come il padre. Con i gialloneri Alex ha vissuto poco meno di due stagioni, collezionando 27 presenze e mettendo a segno 116 punti. Quindi, nel gennaio di quest’anno, ecco la chiamata dei Saracens, dominatori in Inghilterra e in Europa. E’ stato, per un attimo, anche un sogno federale, considerate le sue origini italiane e il ruolo (numero dieci) che da anni non trova in Italia un vero padrone. Lui però, già dal principio, aveva chiarito le sue intenzioni, prediligendo l’Inghilterra e la maglia con la Rosa. Nazionale che, pochi giorni fa, ha finalmente bussato alla sua porta. Ed ecco perché, nel suo viso da rugbista troppo piccolo per giocare a calcio, ripensando alle parole dei suoi vecchi allenatori, si sarà senza dubbio disegnata un’espressione divertita.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi