Italia Rugby Internazionale

L’ITALIA CADE AD EDINBURGO

Finisce con una sconfitta che lascia l’amaro in bocca l’RBS 6 Nazioni 2011 dell’Italia, battuta per 21-8 ad Edinburgo da una Scozia apparsa meno forte degli azzurri, ma brava a sfruttare i due soli errori difensivi di Parisse e compagni per far pendere dal proprio lato l’ago della bilancia. 

In vantaggio al giro di boa per 6-8 grazie ad una splendida meta di Masi – costretto poi ad uscire per un problema muscolare alla coscia – ed a un piazzato di Mirco Bergamasco, l’Italia non è riuscita a sfruttare alcune belle azioni da meta e, in avvio di ripresa, si è fatta beffare per due volte nel giro di pochi minuti.

Al sesto del secondo tempo la Scozia ha messo a segno la meta dell’11-8 con il centro Nick De Luca, che ha finalizzato una lunga azione scozzese con due giocate al largo, e otto minuti dopo è stata punita da Walker che ha toccato in meta eludendo tre placcaggi azzurri.

Sul 18-8 Parisse e compagni hanno provato a risalire la china, ma i problemi in rimessa laterale – sette le touche perse su lancio italiano – hanno vanificato una prova generale positiva dell’Italia, che ha a lungo attaccato nel quarto finale di gara creando due limpide azioni da meta (al 33’ con Orquera, al 37’ con McLean) poi interrotte da altrettanti in-avanti che hanno messo al sicuro la vittoria degli highlanders.

L’RBS 6 Nazioni dell’Italia finisce dunque con la storica vittoria della settimana scorsa sulla Francia e con quattro sconfitte, ma – al di là del 59-13 di Twickenham – con la sensazione che gli Azzurri di Mallett abbiano imboccato la giusta strada in vista dei Mondiali neozelandesi del 2011.

L’Italia si ritroverà in primavera per un raduno di avvicinamento al lungo ritiro di preparazione alla Rugby World Cup, al via il prossimo 3 luglio. Due gli impegni internazionali in avvicinamento alla rassegna iridata: il 13 agosto a Cesena contro il Giappone ed il 20 agosto, nuovamente ad Edinburgo, contro la Scozia.

Edinburgo, Murrayfield Stadium – sabato 19 marzo 2011

RBS 6 Nazioni, V giornata – diretta Sky Sport 2HD/differita La7

Scozia v Italia 21-8 (6-8)

Marcatori: p.t. 4′ cp. Paterson (3-0); 10′ m. Masi (3-5); 18′ cp. Paterson (6-5); 31′ cp. Bergamasco Mi. (6-8); s.t. 6′ m. De Luca (11-8); 14′ m. Walker tr. Paterson (18-8); 27′ cp. Paterson (21-8);

Scozia: Paterson; Walker, Ansbro (18’ st. De Luca), Lamont, Danielli; Jackson (37’ st. Parks), Lawson R. (24’ st. Blair); Brown (34’ st. Vernon), Barclay, Hines (13’ st. Strokosch); Kellock (cap), Gray; Cross (24’ st. Murray), Ford (24’ st. Lawson S.), Jacobsen
all. Robinson

Italia: Masi (31’ st. McLean); Benvenuti T., Canale G., Sgarbi (28’ st. Canavosio), Bergamasco Mi.; Burton (18’ st. Orquera), Semenzato; Parisse S. (cap), Derbyshire (18’ st. Barbieri), Zanni; Geldenhuys, Del Fava (13’ st. Bernabò); Castrogiovanni, Ghiraldini L. (38’ st. Festuccia), Perugini S. (18’ st. Lo Cicero)
all. Mallett

arb. Walsh (Australia)

Calciatori: Bergamasco (Italia) 1/3, Paterson (Scozia) 4/6

Note: terreno in buone condizioni, temperatura mite, seimila tifosi italiani circa

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi