Italia Rugby Internazionale

MALLET: ATTENZIONE ALLA SCOZIA

Si chiude in Scozia, domani alle 14.30 locali (15.30 italiane, diretta Sky Sport 2HD e differita La7), l’RBS 6 Nazioni 2011 dell’Italia: una settimana dopo aver sollevato nel cielo di Roma il Trofeo Garibaldi, superando 22-21 la Francia, gli Azzurri di Nick Mallett sfidano gli highlanders di Andy Robinson sul prato di Murrayfield nella quinta, conclusiva giornata del Torneo.

E’ il diciassettesimo scontro diretto tra le due Nazionali, ed il bilancio parla di sei vittorie italiane e dieci scozzesi, con l’Italia che ha vinto tre degli ultimi quattro incontri disputati nel Torneo e che quattro anni fa, nella capitale scozzese, si impose per 17-37 conquistando la prima vittoria esterna nel 6 Nazioni.

Un’impresa che il XV del CT Mallett e di capitan Sergio Parisse vuole ripetere domani pomeriggio. Oggi, intanto, l’Italia ha svolto all’ora di pranzo l’allenamento di rifinitura a Murrayfield e, sempre nello storico impianto, CT e capitano dell’Italrugby hanno tenuto la conferenza stampa della vigilia. 

“Lo staff ci ha chiesto di dimenticare già da lunedì la partita contro la Francia, noi lo abbiamo fatto e ci siamo concentrati esclusivamente sulla preparazione a questa partita” ha detto ai giornalisti capitan Sergio Parisse. “Siamo qui per continuare a progredire, ma sappiamo che troveremo davanti a noi una Scozia che insegue ancora la sua prima vittoria in questo 6 Nazioni e che darà tutto per ottanta minuti. Conosciamo gli scozzesi, giocheranno con tutto il cuore possibile e, soprattutto da un punto di vista fisico, ci impegneranno dal primo all’ultimo minuto. Se riusciremo a stare a contatto nel punteggio, credo che nell’ultimo quarto d’ora potremo sfruttare una maggiore freschezza atletica: abbiamo lavorato bene questa settimana con il nostro preparatore atletico Alex Marco per poter essere efficaci sino alla fine”.

Sento tanto entusiasmo intorno alla squadra – ha dichiarato il CT azzurro Mallett – ma noi dobbiamo rimanere con i piedi per terra dopo la vittoria sulla Francia, non possiamo permetterci di volare alto con l’immaginazione. Abbiamo fatto un buon torneo quando abbiamo giocato in casa, ma a Twickenham abbiamo concesso otto mete e nessuna altra squadra ha avuto un passivo pesante come il nostro in Inghilterra. Anche domani dobbiamo essere realisti, consapevoli che affrontiamo una grande squadra che forse non ha ancora vinto una partita in questo Torneo ma che nell’ultimo anno ha battuto due volte l’Argentina fuori casa ed il Sudafrica campione del mondo qui ad Edinburgo. Avevo detto prima dell’inizio di questo Sei Nazioni che l’Inghilterra sarebbe cresciuta di qualità e la Francia avrebbe fatto un passo indietro, mentre Italia, Irlanda, Galles e Scozia sarebbero state tutte sullo stesso piano. Non cambio la mia opinione alla vigilia dell’ultima partita, ci aspetta una grande battaglia” 

“Abbiamo lavorato molto sulle rimesse laterali in settimana – ha ripreso Parisse – apportando alcune variazioni ed inserendo alcune novità per fronteggiare una delle migliori touche del torneo. Vogliamo garantirci dei possessi di qualità per andare a costruire il nostro gioco”.

Un cambio dell’ultima ora nel XV scozzese, con Walker che rileva all’ala Evans, non pienamente recuperato da un infortunio alla caviglia.

Edinburgo, Murrayfield Stadium – sabato 19 marzo 2011, ore 14.30 (15.30 in Italia)

RBS 6 Nazioni, V giornata – diretta Sky Sport 2HD/differita La7

SCOZIA – ITALIA

Scozia: Paterson; Walker, Ansbro, Lamont, Danielli; Jackson, Lawson; Brown, Barclay, Hines; Kellock (cap), Gray; Cross, Ford, Jacobsen.
a disposizione: Lawson, Murray, Vernon, Strokosch, Blair, Parks, De Luca.
all. Robinson

Italia: Masi; Benvenuti T., Canale G., Sgarbi, Bergamasco Mi.; Burton, Semenzato; Parisse S. (cap), Derbyshire, Zanni; Geldenhuys, Del Fava; Castrogiovanni, Ghiraldini L., Perugini S.
a disposizione: Festuccia, Lo Cicero, Bernabò, Barbieri R., Canavosio, Orquera, McLean.
all. Mallett

arb. Walsh (Nuova Zelanda)

Italia v Scozia, i precedenti

Giocate 16/Vittorie Italia 6/Pareggi 0/Vittorie Scozia 10

Italia – Scozia 16-12 Roma, 27.02.2010 (6N)

Scozia – Italia 26-6 Edinburgo, 28.02.2009 (6N)

Italia – Scozia 23-20 Roma, 15.03.2008 (6N)

Scozia – Italia 18-16 Saint Etienne, 29.09.2007 (RWC)

Scozia – Italia 17-37 Edinburgo, 24.02.2007 (6N)

Italia – Scozia 10-13 Roma, 18.03.2006 (6N)

Scozia – Italia 18-10 Edinburgo, 26.02.2005 (6N)

Italia – Scozia 20-14 Roma, 06.02.2004 (6N)

Scozia – Italia 47-15 Edinburgo, 23.08.2003 (TM)

Scozia – Italia 33-25 Edinburgo, 29.03.2003 (6N)

Italia – Scozia 12-29 Roma, 16.02.2002 (6N)

Scozia – Italia 23-19 Edinburgo, 17.03.2001 (6N)

Italia – Scozia 34-20 Roma, 05.02.2000 (6N)

Scozia – Italia 30-12 Edinburgo, 06.03.1999 (TM)

Italia – Scozia 25-21 Treviso, 24.01.1998 (TM)

Scozia – Italia 29-22 Edinburgo, 14.12.1996 (TM)

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi