Italia Italia Top 12 Serie A

Nasce GranDucato Parma Rugby

Dopo vari cambi di denominazione sembra che sia stato scelto il nome definitivo per la nuova società costituita dal Gran Parma, dal Colorno e dal Viadana.
In principio era stato scelto il nome di GranColorno, poi trasformatosi in AmicoParma, ma ora si è optato per GranDucato Parma Rugby.
L’atto costitutivo sarà firmato domani presso lo studio notarile Micheli ed il presidente del neonato sodalizio sarà Cosetta Falavigna, mentre i vicepresidenti saranno Andrea Bandini e Riccardo Melegari.
La nuova società avrà sede a Colorno e parteciperà al Campionato Italiano d’Eccellenza e al Campionato Nazionale Under 20. Le partite si giocheranno allo stadio XXV Aprile di Parma e al Maini di Colorno.

Si attende ora la nascita dell’altra società che dovrebbe vedere la luce dall’unione tra Noceto e Rugby Parma.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

3 Commenti

  • Certamente le due società parmensi hanno trovato una buona soluzione per fare due squadre con maggiori chances per il futuro del rugby parmense. Io sono un Petrarchino che negli anni d’oro ha visto giocare Percudani, Pisaneschi, Lanfranchi e Parma ha sempre giocato un buon rugby…..ed è un piacere sopratutto restare a fianco degli sportivi parmensi che hanno una competenza per il buon gioco ed una piacevole ” reception” degli sportivi ospiti in un perfetto ” rugby style” e non come qualcun altro Vostro vicino che tifa alla ” football”.

  • Da un nome pessimo ad un nome ottimo.
    Ottimo non perchè riveli una particolare creatività (non ci voleva molto), ma perchè lascia aperta la porta a possibili scenari futuri.
    Le voci che girano a Parma in questo momento, infatti, parlano di grosse difficoltà a trovare un accordo fra Rugby Parma e Noceto. Non escluderei che i “cugini” gialloblù si avvicinassero nuovamente all’altra sponda, ed allora il nome GranDucato Parma andrebbe ugualmente bene.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi