Italia Serie A

Niente Zebre, Haimona resta tra i Lyons

Scritto da Manuel Zobbio

Niente Zebre per il neozelandese Kelly Haimona, il mediano d’apertura neozelandese non giocherà nella franchigia federale – nei giorni scorsi la trattativa era stata confermata direttamente dal manager Manghi – ma resterà piuttosto in Serie A1 nelle fila dei Lyons, impiegato probabilmente come centro, viste le nuove regole sull’utilizzo di mediani d’apertura di formazione italiana. A confermare ufficialmente la presenza di Haimona in bianconero per la prossima stagione è Stefano Nucci, direttore sportivo della società piacentina.

«Kelly ha firmato per altri due anni – ha rivelato Nucci, intervistato da Leonardo Piriti – e quindi resterà ancora nei Lyons. Le voci di mercato sono spesso notizie messe in giro ad arte, però la nostra è una società seria sotto questo aspetto e quindi comunicheremo possibili arrivi o eventuali partenze solo quando ne avremo la certezza. Al momento posso assicurare che non prevediamo acquisti di nuovi giocatori, anche se ogni giorno mi arrivano tre o quattro curriculum di giocatori disposti a trasferirsi a Piacenza. Rolleston e Mozzani (i nuovi allenatori della Banca Farnese Lyons, ndc) sono a colloquio con i giocatori e a breve conosceremo le intenzioni di tutti».

Ad essere appetiti da altre società vi sarebbero poi anche Barani, Buondonno e Michele Mortali«L’unica richiesta ufficiale – svela però Nucci – finora ci è pervenuta dal San Donà, neopromosso in Eccellenza e riguarda Michele Mortali. Il ragazzo sta valutando l’offerta perché se da una parte andrebbe a giocare nel massimo campionato italiano, dall’altra dovrebbe allontanarsi di parecchio da casa (Parma). Barani e Buondonno sono ottimi giocatori ed è quindi possibile un interessamento nei loro confronti da parte di altre società, ma al momento restano con noi. Non è così per Mariano Michetti, che fa ritorno nella sua Argentina per motivi familiari».

La riduzione da tre a due del numero degli stranieri farà si che il giocatore non venga rimpiazzato, ma resta un problema di abbondanza. «Per quanto riguarda l’apertura di formazione italiana – riprende il ds – non abbiamo che l’imbarazzo della scelta, da Matteo Rossi a Gianluca Cammi, da Edo Montanari a Giuseppe Bassi. Il secondo punto è invece più problematico visto che abbiamo in rosa due argentini, Barroni e Camero, e Haimona: uno di loro dovrà rimanere fuori per forza. La scelta non è facile perché Haimona è un importante punto di riferimento per i trequarti, e poi segna parecchio al piede. Barroni ha disputato una grandissima stagione ma Camero è altrettanto indispensabile in prima linea. Vedremo il da farsi domenica per domenica».

Nel frattempo è già stato promosso in prima squadra il talentuoso Matteo Cornelli. «Matteo è stato aggregato alla prima squadra – conferma Nucci – nonostante la giovanissima età (17 anni), e per questo si è resa necessaria la delega dei genitori, come da regolamento. Ormai fa parte in pianta stabile delle giovanili azzurre, e dalla prossima stagione esordirà nella under 20 ma avrà anche modo di mettersi in luce nel campionato di A1».

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

1 Commento

  • Complimenti a Bruno… ci mancherà!
    Complimenti a Matteo e per la sua brillantissima carriera. Sicuramente tiferemo per lui… salvo, ovviamente, nel caso in cui ci trovassimo schierati su fronti opposti!!! E pensare che c’era qualcuno che lo dava già per acquisito dall’Amatori Parma!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi