Italia Italia Top 12

Petrarca, la svolta dal vivaio

Scritto da Manuel Zobbio

Dopo lo sfogo a caldo dell’allenatore neo-scudettato Pasquale Presutti, il Petrarca Rugby ha risposto per mezzo dello stesso presidente  Enrico Toffano, in una lunga intervista pubblicata sabato da Il Gazzettino. «Capisco lo sfogo di Pasquale Presutti, e mi ha fatto anche piacere leggere le sue dichiarazioni», ha commentato a sorpresa Toffano. «E’ molto positivo che abbia ancora voglia di mettersi in gioco e che abbia fretta di sapere il suo ruolo. Ma in questo momento le mie priorità sono altre. Mi riferisco all’annunciata ristrutturazione della società».

«L’idea – ha anticipato – è quella di avere una continuità tecnica con tutto il settore giovanile, in modo che nel giro di due-tre anni potranno essere numerosi i giocatori del nostro vivaio che vanno in prima squadra. Ma per attuare un discorso del genere non basta che lo dica io, devono essere d’accordo tutti». Il rischio, sottolinea l’intervistatore, è quello di non vincere per qualche anno. «Non è detto – continua Toffano – ma potrebbe. Per questo voglio avere consenso. Se non avessimo vinto il campionato, sarebbe stato impossibile proporre un’idea alternativa. Ma se si fa dev’essere una cosa seria, con un programma definito nei minimi dettagli, con uno staff tecnico di alta qualità. Che comprende Presutti, naturalmente. In un ruolo di primaria importanza, aggiungo».

Non è quindi detta l’ultima parola, per cui il sor Pasquale potrebbe ancora allenare, sempre che non arrivi qualcun altro. Dopotutto in passato si era parlato di Umberto Casellato, poi rimasto a Mogliano, così come di Andrea Cavinato, tra i papabili anche per la panchina dell’eventuale unione tra Crociati e GranDucato a Parma. All’ombra del Santo però la priorità sembra non essere quella della guida tecnica della squadra. «Credo sia meglio metterci un paio di giorni in più che in meno», ha svelato il presidente. «Sto avendo una serie di incontri con i consiglieri, bisogna riflettere attentamente su tante cose. Tutti insieme, perchè il Petrarca non è mio e la scelta di dare una svolta – per come la penso io, epocale – dev’essere collettiva, condivisa».

Un Petrarca Padova più padovano dunque, tuttora in cerca di uno sponsor: «Per il semplice motivo che è meglio farlo quando il progetto di cui abbiamo parlato sarà stato varato. In modo da fare proposte chiare e diverse dal solito». Il mercato però continua, tanto che si parla già di un interessamento per il romano Lance Persico, mentre resterà l’eroe della finale Costa Repetto«Rimarrà al Petrarca al 100 per cento». Parola di presidente.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi