PiazzaRugby

Recco travolge Reggio: Christian Becerra è tornato!

Scritto da Manuel Zobbio

(Becerra si invola verso la meta. Foto Ciotti)Recco batte Reggio e si aggiudica il primato della Pool promozione, mantenendo così un’imbattibilità casalinga in campionato che perdura da ben tre stagioni. Una partita molto equilibrata nel primo tempo, con il temibile pack del Recco impegnato in uno scontro titanico con quello di Reggio, formazione che solo un anno fa militava in Eccellenza. A far la differenza, nella ripresa, ci ha pensato però l’innesto di Christian Becerra, utility back Azzurro con l’Italia 7’s, che ha rotto gli equilibri segnando ben due mete:  una meta su intercetto e una fulminea su ripartenza da un calcio.

Serie A – Pool Promozione I: Pro Recco 38, Lyons 31, Accademia FIR 22, Reggio 22, Gran Sasso 21, Prato Sesto 2


AIRCOM PRO RECCO-RUGBY REGGIO 25-8 (P.T. 3-3)
L’Aircom Pro Recco Rugby batte il Reggio Emilia con il punteggio di 25-8 e si assicura così la certezza matematica, con una giornata di anticipo sulla fine del campionato, del primo posto in classifica della Poule Promozione 1. Oltre alla grande soddisfazione, questo risultato permette agli Squali un miglior abbinamento in semifinale e la possibilità di giocare in casa la partita di ritorno. Per conoscere il nome dell’avversario bisognerà attendere il fischio finale del campionato, tra sette giorni, poiché la lotta per il secondo posto, nella Poule Promozione 2, è ancora aperta.
Con la vittoria di oggi, il Recco ha anche mantenuto l’imbattibilità casalinga per il terzo campionato consecutivo, arrivando a quota 33 risultati utili di seguito (31 vittorie e 2 pareggi): l’ultima sconfitta al Carlo Androne continua a risalire a maggio 2012. Insieme agli Squali, si sono assicurati matematicamente l’accesso ai play off i Lyons Piacenza, ormai irraggiungibili in seconda posizione, che conoscono già anche il nome del loro avversario nei play off: il Colorno, matematicamente in testa nella Poule Promozione 2.
Oggi all’Androne la partita è stata dura e difficile, ma estremamente corretta, contro un Reggio Emilia che doveva giocarsi le poche residue possibilità di restare in corsa con i Lyons per il secondo posto. Il primo tempo, terminato 3-3, testimonia chiaramente la grande intensità vista in campo, con grandi difese e due squadre solidissime. Nel secondo tempo, gli Squali sono stati più cinici e concreti nei momenti cruciali e sono riusciti a sbloccare il risultato e ad andare a segno per tre volte, con il giovane Rosa e con una bella doppietta di Becerra, con una meta su intercetto e una fulminea su ripartenza da un calcio.
Il punteggio biancoceleste è completato da due calci di punizione e da due trasformazioni di Agniel (4/5).
Per gli emiliani sono andati a segno Fontanesi dalla piazzola (per lui 1/4) e Caminati con una rapida azione al largo.
Marcatori: p.t.: 4′ cp Fontanesi 0-3, 6′ cp Agniel 3-3.   S.t.: 20′ meta Rosa 8-3, 28′ cp Agniel 11-3, 34′ meta Becerra tr Agniel 18-3, 38′ meta Caminati 18-8, 40′ meta Becerra tr Agniel 25-8.
RECCO: Gonzalez, Neri (35′ st Cinquemani), Tassara (37′ st Correoso), Torchia, D’Agostini (34′ pt Becerra), Agniel, Villagra, Cacciagrano, Rosa (35′ st Barisone), Giorgi, Metaliaj (35′ st Mina), Orlandi, Rapone (1′ st Tenga), Noto (24′ st Bedocchi), Cafaro (35′ st Massone).
Allenatore: Villagra-Ceppolino
REGGIO: Bricoli, Daupi, Masini, Carbone, Grassi, Fontanesi, Cazenave (37′ st Caminati), Mannato (37′ st Chiesi), Rimpelli, Vaki (7′ st Caselli), Maccagnani (37′ st Poli), Dell’Acqua, Rizzelli (32′ st Tognolli), Bergonzini (26′ st Gatti), Lanzano (7′ st Fiume)
Allenatore: Mandelli-Signorini
Arbitro: Roscini
Cartellini gialli: 8′ st Rizzelli


SITAV RUGBY LYONS PIACENZA- ACADEMIA IVAN FRANCESCATO  23—15   (4 – 0)
Nonostante una partita poco brillante i Lyons sono riusciti ad avere facilmente ragione dei giovani ragazzi dell’Accademia FIR. I bianconeri, una volta arginato lo slancio iniziale degli Azzurrini autori di due mete nella prima mezz’ora sono riusciti a entrare in possesso del match e a non concedere più nulla ad una formazione che ha fatto vedere ben poco sotto tutti gli aspetti del gioco. Netto il dominio in mischia da parte dei Lyons che hanno ottenuto entrambe le proprie mete sugli sviluppi di mischie ordinate: prima una meta tecnica poi una marcatura che porta la firma del numero 8 neozelandese Travis Larsen autore di un’ottima prestazione.
Marcature:  Io  Tempo: 11° C.P. Lyons 10 Zucconi, 15° meta Accademia 4 D’Onofrio tr. 10 Minozzi, 28° C.P. Lyons 10 Zucconi, 30° meta Accademia 7 Cissè, 38° meta Lyons Tecnica tr 10 Zucconi, IITempo: 14° meta Lyons 8 Larsen tr 10 Zucconi, 28° C.P. Accademia 22 Azzolini, 36° C.P. Lyons 10 Zucconi.
LYONS PIACENZA:  15 Rossi Matteo( Cap.), 14 Amadasi Nicholas, 13 Subacchi Leonardo( 24° II°t. 20 Gherardi), 12 Bassi Giuseppe, 11 Albertin Filippo, 10 Zucconi Jacopo, 9  Cammi Gianluca(1° II° t. 21 Colpani), 8 Larsen Travis James, 7 Bance Abdoul Nourou(17° II° t. 22 Tarantini), 6 Zilocchi Josuè, 5 Fornari Nicola (V. Cap)(40° II°t: 19 Soffientini), 4 Baracchi Davide(5° II° t. 25 Benelli), 3 Staibano Fabio(29° II° t. 16 Paoletti), 2 Silvestri Federico, 1 Vitiello Marco(29° II° t. 18 Greco).   All.re  Rolleston Kelly Rewiti.
ACCADEMIA F.I.R.: 15 Masato Lorenzo, 14 Agbasse Yanick, 13 Paletta Richard(17° II° t. 22 Azzolini), 12 Musso Vittorio (V.Cap)(17° II° t. 23 Gabbianelli), 11 Lombardo Filippo, 10 Minozzi Matteo, 9 Ferrari Matteo( 5° II° t. 21 Raffaele), 8 Giammarioli Renato, 7 Cissè Khadim, 6 Fragnito Davide (25° II° t. 20 Bergamin), 5 Chiappini Massimiliano (Cap), 4 D’Onofrio Ugo(24°II° t. 19 Krumov), 3 Pavesi Federico(1° II° t. 18 Dallavalle), 2 Ferro Marco, 1 Barducci Roberto(2° II° t. 17 Amendola). All.: De Marigny Roland
Arbitro: Vivarini
Cartellini gialli: 12° II° t. Accademia 18 Dallavalle,


GRAN SASSO RUGBY – UNIONE RUGBY PRATO SESTO, 36 – 20

Con un poker di Alessio Guardiano, una meta del capitano, Daniele Giampietri ed una segnatura di Michele Fattore, la Gran Sasso Rugby vince, contro Prato, davanti agli oltre 400 tifosi”. Abbiamo giocato al massimo per vincere l’ultima partita in casa e chiudere in bellezza – ha dichiarato Giampietri-  è doveroso fare i complimenti anche ai nostri avversari che hanno giocato fino all’ultimo secondo senza mai mollare, a dimostrazione di essere una squadra degna della categoria”. Nonostante il primo tempo chiuso sotto di un punto, i grigiorossi hanno sempre tenuto sotto controllo la partita e nel secondo tempo hanno ribaltato il risultato vincendo 36 a 20. ” E’ un onore parlarvi, sono convinto che ognuno di voi ha grandissime potenzialità”. Con queste parole Edoardo Vaggi, oggi capitano, ha esordito caricando, durante il discorso iniziale, tutta la squadra che, scesa in campo ha dimostrato di avere cuore e carattere. ” Abbiamo lavorato tutta la settimana – ha sostenuto il coach della Gran Sasso, Francesco Iannucci-, per poter regalare ai tifosi un fine stagione degno dell’affetto che ci hanno dimostrato nel corso dell’anno; ora- conclude il tecnico- ci prepariamo per l’ultima partita di campionato, contro Reggio Emila, per divertirci con il nostro gioco che, nel corso della stagione, è cresciuto di livello”.

Marcatori: 3′ cp Wakarua; 9′ meta Guardiano tr Lorenzetti; 16′ meta Fattore; 21′ meta Wakarua; 26′ meta Giamassi; 30′ meta Basso tr Wakarua; 33′ meta Guardiano tr Lorenzetti. S.T. 2′ meta Guardiano; 20′ meta Giampietri; 39′ meta Guardiano tr Lorenzetti.
GRAN SASSO: Fattore ( 15′ st pallotta) , Anibaldi( 18′ st Mistichelli), Giampietri, Lorenzetti, Guardiano, Brandizzi, Santavicca ( 27′ st, Marchetti), Santavenere ( 5′ De Rubeis), Vaggi, Giammaria ( 5′ st Pattuglia), Cecchetti, Mancini( 5′ st Tremante), Guerriero ( 12′ st Cacchione), Iezzi ( 20′ st Paolucci), Colaiuda.
PRATO SESTO: Wakarua ( 1′ st Natali), Rabassi, Randelli, Natali, Sardi (1′ st tassi), Turchi, Novirio, Basso,Martelli, Ciolli (31′ st Banchini), Giamassi ( 33’st Mango) ( 31′ st Bellini), Fabbri ( 5’min Calamai), Bessi ( 27′ pt Rebissa), Sonsogni ( 33′ st Malpezzi),Nannini.
Arbitro: Nobile.
Note: Pioggia,spettatori 500. Cartellini: 25′ st cartellino giallo Tremante

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi