Italia Italia Top 12 Rumors

Rovigo, emergenza in prima linea: se ne va anche Pozzi?

Scritto da Manuel Zobbio

Un altro giocatore saluta Rovigo. E’ il turno del pilone Andrea Pozzi, classe 1986, che secondo quanto informa Polesinerugby.it pare abbia accettato l’offerta del Pesaro Rugby (serie B), che gli ha proposto il doppio incarico giocatore-allenatore delle giovanili. Un accordo pluriennale che ha convinto il giocatore a scendere di categoria (così come hanno fatto i suoi ormai ex compagni Farolini e Manghi, tornati a Reggio). Con l’addio di Pozzi la necessità primaria della Rugby Rovigo è adesso quella di ingaggiare elementi in prima linea. Pozzi si aggiunge agli addii di Ravalle (Fiamme Oro), Mahoney (ritirato), Gajion (non confermato), Roan (Zebre) e Ceccato (Treviso). Un vero e proprio esodo che costringerà la dirigenza rossoblu a un’operazione massiccia in prima linea. Arriveranno Dario Bordonaro (l’ultima stagione a Badia), Silva e Silvestri, a colmare il vuoto creatosi con l’addio dei tre tallonatori. Dal Sud Africa comunque dovrebbero giungere novità in merito a un paio di piloni.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi