Italia Italia Top 10 Rugby Economy

Rovigo in rosso, mancano 100.000 €

Scritto da Manuel Zobbio

Il club non pagherà le operazioni agli atleti infortunati, che dovranno anticipare da se i costi per le spese mediche, in attesa di ricevere in un secondo momento il rimborso dell’assicurazione. Questo è quanto ha annunciato lo stesso presidente Zambelli alla squadra nel corso ella cena pasquale dei rossoblù, puntualmente ripreso dalla stampa locale. Dopo che Femi-CZ e VEA hanno sborsato i 500mila euro pattuiti, a cui si sono aggiunti altri 100mila euro, messi dalla Femi-CZ dello stesso Zambelli, nelle casse del club mancano ancora 100mila euro. Da qui l’idea di tagliare le spese, ponendo fine alla consuetudine di anticipare il costo per effettuare interventi chirurgici importanti, presso strutture private.

Il momento economico non è dei migliori, così in mancanza di sponsor a cui bussare alla porta, la società avrebbe optato per il taglio delle spese (colpiti soprattutto i tre grandi infortunati Ravalle, Bustos e Merlo), nella speranza che la squadra sia in grado di qualificarsi per i primi quattro post, portando così a casa un contributo ERC che sarebbe fondamentale per non dover ridimensionare le ambizioni della squadra. Una scelta che ha destato molta preoccupazione tra gli atleti, rassicurati però dal d.s. Alejandro Canale, secondo cui tutto si dovrebbe risolvere nell’arco di una settimana. Preoccupati anche staff e tifosi, con il rischio di dover anticipare i costi per un’eventuale intervento, gli atleti potrebbero non avere quella lucidità mentale necessaria per raggiungere l’obiettivo stagionale.

«Potevamo viverlo più serenamente – ha continuato il presidente, parlando del momento – con una vittoria a Prato, ma non è stato così. Tuttavia i ragazzi sono consapevoli dell’importanza delle prossime due settimane e degli impegni contro Aquila e Petrarca per raggiungere l’obiettivo play-off. Mi dispiace per gli infortuni e per il caso Montauriol (accusato di stamping), per il quale, secondo noi, non dovrebbe materializzarsi il disastro pre-annunciato». 

L’incontro pasquale è stato poi l’occasione per tirare le orecchie alla squadra, che non avrebbe seguito le indicazioni alimentari, segnando una serie di deficit nel rapporto massa grassa – massa magra: «I ragazzi sono stati scientificamente tenuti sotto controllo e sono stati rilevati valori non attesi rispetto al programma alimentare prescritto. Ciò che è stato chiesto è maggiore rigorosa attenzione al regime alimentare che poi incide sulle prestazione tecniche». 

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi