PiazzaRugby

San Donà, la rimonta non va a buon fine

Scritto da Manuel Zobbio

C’era grande attesa al Pacifici per la terzultima giornata del campionato di Eccellenza che ha visto di fronte Lafert San Donà e Petrarca Padova, per un derby veneto molto importante per la zona play-off. Lafert San Donà, in quinta posizione in classifica, ha ospitato il Petrarca Padova (settima posizione), dopo averlo battuto in trasferta nella storica vittoria all’andata a Padova (9-15), per cercare di riacciuffare la quarta posizione in classifica, accanto alle Fiamme Oro a quota 41 punti (impegnata nel posticipo di domani con il Viadana, a quota 37). Ma quella che poteva essere una giornata trionfale per i biancocelesti si è trasformata nel riscatto dei tuttineri di Moretti che sono riusciti a strappare all’80’ la vittoria al Pacifici, vendicando la sconfitta in casa e rimettendosi parzialmente in gioco per i play-off (salendo a quota 37 con Viadana). La partita è iniziata subito in salita per i biancocelesti, oggi, che in pochi minuti hanno subito 2 calci piazzati di Menniti-Ippolito e una meta trasformata, riuscendo a risvegliarsi solo allo scadere della prima frazione di gioco con una meta di Iovu e un piazzato di Cornwell. Nel secondo tempo la squadra di Wright e Dal Sie ha reagito con fatica, nonostante una partita ostica, con poco gioco e molti momenti spenti, riuscendo a colmare il divario, grazie ai soliti precisi piazzati di Cornwell, e sfiorando una meta tecnica che sembrava legittima, tant’è che all’80’ le due squadre si son trovate in pareggio (19-19). Ma un fatale errore dei padroni di casa, ha regalato un calcio davanti ai pali al Petrarca che Marcato invece non ha sbagliato, portandosi a casa la vittoria per i suoi e anche il titolo di man of the match, pur giocando un derby che non ha dato, ne da un lato né dall’altro emozioni e mete, decisa soprattutto sugli errori e sui falli delle due compagini venete. I biancocelesti si devono accontentare di un punto, che li porta a quota 41 (con le Fiamme Oro) perdendo l’occasione di ipotecare i play-off che ora, a 2 partite dal termine, non sono più a portata di mano, ma nelle mani delle altre squadre (determinante il risultato di domani Viadana-Fiamme Oro) e diventano una posta in palio davvero difficile da conquistare, mentre il Petrarca ritrova una piccola speranza di accedere al quarto posto, portandosi a 37 punti, come Viadana.


San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato 11 aprile 2015
LAFERT RUGBY SAN DONA’ v PETRARCA RUGBY 19 – 22 (10 – 19)
Marcatori: p.t. 4′ cp Menniti-Ippolito (0-3); 9′ Menniti-Ippolito (0-6); meta Benettin tr Menniti-Ippolito (0-13); 26′ cp Menniti-Ippolito (0-16); 31′ meta Iovu tr Cornwell (7-16); ’40 cp Menniti-Ippolito (7-19); 40’+1 cp Cornwell (10-19); s.t. 42′ cp Cornwell (13-19); 62′ cp Cornwell (16-19); 68′ cp Cornwell (19-19); 80′ cp Marcato (19-22);
Lafert Rugby San Donà: Dotta, Furlan (’68 Bona), Iovu, Bertetti, Falsaperla, Cornwell, Patelli (30′ – 35′ Zanet), Bernini, Vian Gianmarco, Preston, Erasmus (cap), Koroi, Filippetto (60′ Pesce), Giovanchelli, Zanusso (60′ Coletti). All. Wright/Dal Sie
Petrarca Padova: Menniti-Ippolito (67′ Fadalti), Benettin, Bellini (72′ Woodhouse), Bettin (72′ Favaro), Rossi, Marcato, Su’a, Eru, Conforti (cap), Trotta, Rocchia, Michieletto (67′ Nostran), Iacob (41′ Leso) (69′ Iacob), Bigi, Zani (50′ Vento) (80′ + 1 Zani). All. Moretti
arb.: Blessano (Treviso);
g.d.l. : Sgardiolo (Rovigo); Lorenzetto (Treviso);
Quarto uomo: Giacomini Zaniol (Treviso);
Man of the match: Marcato (Petrarca Padova);
Calciatori: Cornwell (Lafert San Donà) 5/6; Menniti-Ippolito (Petrarca Rugby) 5/5; Marcato (Petrarca Padova) 1/1;
Note: giornata soleggiata, in buone condizioni. Allo Stadio Pacifici presenti 600 spettatori circa.
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 1; Petrarca Padova 4;

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi