PiazzaRugby

Serie A g1, Recco strappa i playoff grazie alla mischia e ad un super Agniel

Scritto da Manuel Zobbio

Enrico Cafaro in metaUna meta del pilone Enrico Cafaro e un altro 100% al piede per capitan Bast Agniel, così l’Aircom Pro Recco Rugby batte il coriaceo Piacenza 29-15 e , complice la sconfitta del CUS Torino, conquista con una giornata di anticipo l’accesso alla poule Promozione per la seconda fase del campionato. «Siamo contentissimi – sorride capitan Agniel perché abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale, e l’abbiamo anche fatto con una giornata di anticipo. Oggi dovevamo assolutamente vincere e l’abbiamo fatto, contro una squadra molto grintosa e ben disposta in campo. Come contro Reggio, si sono visti i progressi che stiamo facendo in mischia ed era importante riconfermarli e, in generale, tornare a vincere dopo la brutta parentesi della partita contro il CUS Genova. Abbiamo ancora diversi infortunati ma ne abbiamo recuperati alcuni e i giovani che stiamo inserendo in Prima Squadra hanno giocato bene». Il ritorno in campo di Matteo Orlandi da poi ulteriore tranquillità in vista della poule promozione.

Ieri gli Squali hanno messo a segno due mete, entrambe nei primi minuti dell’incontro: al 7’ è arrivata la meta di punizione, in seguito alle ripetute irregolarità commesse dal pacchetto piacentino nel tentativo di arginare la forza del pack di casa, e al 13’ Cafaro ha schiacciato oltre la linea un altro prepotente avanzamento della mischia. Agniel ha trasformato entrambe le segnature e ha poi completato il punteggio con cinque calci di punizione, portando il suo score personale ad un bel 7/7, con un totale di 19 punti.
Per i biancorossi piacentini sono andati a segno Antl al 23’ del primo tempo e Della Ragione al 28’ della ripresa. L’estremo Frangulea ha trasformato una delle mete e segnato un calcio di punizione, per un totale di 5 punti.

Da segnalare per Piacenza il ritorno nel campionato italiano di Marco Pelizzari, reduce dalla parentesi nella Féd.1 francese il n.8 ex Viadana è il giocatore chiamato da gennaio a far fare il salto di qualità agli emiliani, a caccia di una salvezza tranquilla.

Domenica prossima gli Squali giocheranno sul campo del CUS Torino. Ad Maiora che non potrà però giocarsi la poule promozione allo scontro diretto, complice un po’ di sfortuna e l’ennesima sconfitta di misura dopo una buona prova, questa volta in casa della corazzata Lyons, che pure nel secondo tempo subiscono il ritorno dei ragazzi di coach Andre Bester e per lunghi tratti non escono dai loro 22 metri. Non basta la reazione agli universitari, che segnano una meta più della squadra allenata da Kelly Rolleston (2 contro 1), ma ancora una volta, oltreché dagli avversari, sono condannati dagli errori e dai troppi falli, che armano il piede dell’implacabile Michele Mortali.

Troppo tardiva forse la reazione dei piemontesi, sotto per 22-3 a meno di mezz’ora dalla fine. Al 14′ la meta di Sergiu Ursache, la sua quinta stagionale, con un inserimento in velocità su azione partita da touche e proseguita con una maul, risolleva un po’ le sorti del CUS  e il giovane Reeves regala un altro sorriso ai suoi colori, trasformando da posizione quasi impossibile (22-10). È il CUS ora a fare la partita e i Lyons non escono dai loro 22 metri, costretti a difendere costantemente all’altezza dei 5 metri. Una palla tenuta alta impedisce agli universitari di realizzare. Come sempre, la pressione non viene concretizzata e al 40′ Mortali punisce con l’ennesimo piazzato (25-10). Ursache, ottimo fino a quel momento in attacco e in difesa, s’infortuna ed è costretto a uscire. Montaldo nel recupero sfonda e segna la sua quinta meta dell’anno, trasformata da Reeves (25-17). Non c’è più tempo per andare oltre e anche il bonus difensivo rimane un miraggio.

Nell’altra partita il Rugby Reggio di Sevian Daupi e Tomaso Bergonzini batte il CUS Genova per 36-12. I primi tre posti, che ammettono alla poule promozione, sono dunque già assegnati

Serie A – Girone 1 IX giornata – 14.12.14 – ore 14.30
Pro Recco Rugby v Piacenza Rugby, 29 – 15 (4-0)
Lyons Piacenza v CUS Torino, 25 – 17 (4-0)
Rugby Reggio v Banco di San Giorgio Cus Genova, 36 – 12 (5-0)

Classifica: Lyons Piacenza punti 30; Reggio punti 27; Pro Recco punti 25; Cus Torino punti 16; Piacenza e Cus Genova punti 13.
AIRCOM PRO RECCO-PIACENZA RUGBY 29-15 (P.T 20-10) (PUNTI 4-0)
Marcatori: p.t.: 7′ meta di punizione tr Agniel 7-0, 13′ meta Cafaro tr Agniel 14-0, 19′ cp Agniel 17-0, 23′ meta Antl tr Frangulea S. 17-7, 26′ cp Frangulea S. 17-10, 40′ cp Agniel 20-10. S.t.: 12′ cp Agniel 23-10, 24′ cp Agniel 26-10, 28′ meta Della Ragione 26-15, 36′ cp Agniel 29-15.
RECCO: Neri, Correoso (39′ st Tagliavini), Torchia, Becerra (18′ st Tassara), Cinquemani, Agniel, Villagra, Salsi (30′ st Orlandi), Giorgi, Costa (7′ st Cacciagrano), Metaliaj (37′ st Maggi), Vallarino, Tenga (14′ st Rapone), Noto (38′ st Cafaro), Cafaro (37′ st Bedocchi). A disposizione: Rosa. Allenatore: Villagra-Ceppolino
PIACENZA: Frangulea S., Frangulea F. (37′ st Sartori), Barani, Franchi (30′ st Sola), Forte (37’st Trabacchi), Antl, Girometti (14′ st Muzzin), Della Ragione, Del Nevo, Pelizzari, Stead, Bonatti (37′ st Gatti), Barzan (1′ st Battini), Berzieri (25′ st Baccalini), Quaranta (1’st Alberti). Allenatore: Pagani-Barillà
Arbitro: Muscio
Cartellini gialli: 11′ pt Del Nevo (PC)
Calciatori: Agniel 7/7 (2/2 trasf, 5/5 cp)
Sitav LYONS PIACENZA V CUS TORINO, 25 – 17
Marcature: 8′ Cp Mortali, 19′ Cp Mortali, 32′ Meta Colpani te Mortali, 38′ Cp Mortali, 46′ Cp Aspeling, 1′ Cp Mortali, 9′ st Cp Mortali, 14’st Meta Ursache Tr Reeves, 50′ Cp Mortali, 52′ st Meta Montaldo Tr Aspeling.
Sitav RUGBY LYONS: 15 amadasi, 14 Belardi, 13 Bassi, 12 Mortali Michele, 11 Subacchi( 35′ st Gherardi) 10 Pasini, 9 Colpani(41′ Cammi) 8 Larsen, 7 Bance ( 23′ st Petrusic) 6 Benelli, 5 Fornari( 34′ st Bosoni) 4 Soffientini (16’st Merli) 3 Co’ (16’st prette),2 Silvestri, 1 Vitiello (11’st Greco)(31′ st Ferri).
CUS TORINO RUGBY: Monfrino, Murgia (40 st Valenti), Civita, Aspeling, Lo Greco, Reeves, Russo (26′ st Bonbonati), Ursache ( 47′ st st Jaluf) Pellegrini, Maso (23’st Marchiso,) Malvagia (23’st Alparone), Merlino, Nicita (28 Racca)( 40′ st Dell’anna), Lo Faro, Martina (30′ Montaldo). A disposizione: 17 Dell’anna, 21Jaluf, 23 Valenti.
Arbitro: Castagnoli di Livorno.
cartellini gialli: 21′ Aspeling, 28′ Prette,
REGGIO RUGBY – CUS GENOVA 36 – 12 ( 14 – 6 )
Marcatori : p.t. 17’ cp. Cipriani ( Cus Genova ) ( 0 – 3 ) , 35’ meta Gatti ( Reggio ) tr. Bricoli ( 7 – 3 ) , 37’ cp. Cipriani ( Cus Genova ) ( 7 – 6 ) , 39’ meta Bricoli ( Reggio ) tr. Bricoli ( 14 – 6 ) s.t. 41’ meta Russotto ( Reggio ) ( 19 – 6 ) , 44’ cp. Cipriani ( Cus Genova ) ( 19 – 9 ) , 49’ cp. Cipriani ( Cus Genova ) ( 19 – 12 ) , 64’ meta Cazenave ( Reggio ) tr. Bricoli ( 26 – 12 ) , 73’ cp. Fontanesi ( Reggio ) ( 29 – 12 ) , 79’ meta Rimpelli ( Reggio ) tr. Fontanesi ( 36 – 12 )
REGGIO RUGBY: Torlai , D’Alberto ( 66’ Bernini ) , Daupi ( 66’ Grassi ) , Masini , Russotto ; Bricoli ( 71’ Fontanesi ) , Cazenave ; Mannato , Rimpelli ( cap. ) ( 71’ Tognolli ) , Bergonzini ; Mandelli ( 74’ Maccagnani ) , Dell’Acqua ( 78’ Vaki ) ; Fiume , Gatti , Rizzelli ( 66’ Lanzano ). A disposizione : Goti , Lanzano , Tognolli , Maccagnani , Vaki , Fontanesi , Bernini , Grassi. Allenatore : Roberto Mandelli
CUS GENOVA : Sandri , Salerno ,Gregorio ( 74’ Borzone ) , Castle , Serpico ( 66’ Cadeddu ) ; Cipriani , Garaventa : Bertirotti , Imperiale , Maccari ( 53’ Barry ) ; Fisiihai , Del Terra ( 53’ Dell’Anno ) ; D’Amico ( 54’ Cattaneo ) , Pallaro ( cap. ) Avignone. A disposizione : Cattaneo , Casaleggio , Barry , Dell’Anno , Borzone , Imperiale , Zaami , Cadeddu. Allenatore : Stefano Bordon
Arbitro : Meconi ( Roma )
G.d.l : Gobbi ( Piacenza ) , Mezzetti ( Parma )
Cartellini : 32 ’ giallo Del Terra ( Cus Genova ) , 56’ giallo Cattaneo ( Cus Genova ) , 69’ giallo Fiume ( Reggio ), Calciatori : Bricoli ( Reggio ) cp. 0 / 1 , tr. 3 / 4 , Fontanesi ( Reggio ) cp. 1 / 1 , tr. 1 / 1 , Cipriani cp. 4 / 5
Note : giornata fredda e nuvolosa , terreno leggermente allentato , spettatori 500 circa
Punti conquistati in classifica: Rugby Reggio 5 , CUS Genova 0

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi