PiazzaRugby

Serie A pool promozione, Colorno da primato

Scritto da Manuel Zobbio

E’ sempre più Colorno, gli emiliani hanno avuto ragione anche del CUS Verona, seconda forza del campionato, e sono sempre più lanciati verso i play off. Terzo posto a pari merito per Valsugana e Tarvisium, con i trevigiani che hanno superato proprio i padovani negli ultimi secondi di una gara molto equilibrata. A fondo classifica vittoria invece per il Brescia, dove si segnala la crescita del giovane estremo Gerardo Miranda. «Sta lavorando bene – ci svela il coach Luca Sainaghi –  sono convinto avrà molte soddisfazioni. Deve “crederci” perché sta lavorando molto, ha qualità e nel ruolo acquista sempre più sicurezza».

Serie A – Pool Promozione II
Volteco Tarvisium – Valsugana Padova 23-21
Rugby Brescia – Udine 1928 18-10
F&M CUS Verona – HBS Colorno 15-18
Classifica: HBS Colorno 22, F&M CUS Verona 17, Volteco Ruggers Tarvisium 13, Valsugana Padova 13, J.Rugby Brescia 5, Rugby Udine 1928 1


VOLTECO RUGGERS TARVISIUM – VALSUGANA RUGBY PADOVA 23 – 21
Marcatori: p.t. 1’m Stodart (5-0), 8′ m Girardi tr. Favaretto (5-7); 21′ m Ramirez tr. Favaretto (5-14); s.t. 9′ m Stodart tr. Pavin Nicola (12-14);28′ cp Pavin Nicola (15-14); 38′ m. Dell’Antonio tr. Favaretto (15-21); 40′ m. Caminati (20-21); 42′ cp Pavin Nicola (23-21);
Volteco Tarvisium: Pavin Tommaso; Simionato (11 st. Lila Serxho); Furlan; Dugo; Stodart; Pavin Nicola; Luciani (11′ st. Gobbo Jacopo); Caminati; Martin; Lionieri (Cap.); de Paola; Pavanello Enrico (1st. Franzin); Salandria Ruiz; Zottin; Magnoler (11 st. Buso);
all. Favaro – Pozzebon
Valsuga Rugby PD ASD: Mamprin; Rigo (34′ st. Bottone); Calderan; Dell’Antonio; Betteto (6′ st. Ferro); Favaretto; Parisotto (22′ st Memo); Caldon (23′ st Grigolon); Ghiraldini; Ramirez (20′ st Rizzo); Gobbo Andrea; Girardi (24′ st Scapin; Tomascu; Pivetta (10′ st Varise); Mazzini (20′ st Chinchio);
all. Battistin
Arb.: Sgardiolo (RO)
Cartellini: 8′ st. Dell’Antonio (Giallo);
Man of the Match: Stodart (Tarvisium)
Spettatori: 400

Il match di Treviso si è aperto con i padroni di casa subito arrembanti e gli ospiti poco pronti ad affrontare il combattimento. Così il Tarvisium ha mosso per primo il risultato, con una marcatura dopo appena un minuto dal fischio d’inizio. Il Valsugana, però, ha reagito con decisione e, dopo lo sbandamento iniziale, ha preso in mano le redini del gioco e chiuso il primo tempo sul 14 a 5, grazie a due mete trasformate. Nella ripresa i padovani hanno subito la prevedibile rimonta dei padroni di casa, pur segnando un’altra meta, ma a tempo abbondantemente scaduto il risultato sorrideva ancora agli atleti di Altichiero, avanti per 21 a 20. Solo al 42’, ben oltre i minuti di recupero, il Tarvisium è riuscito a superare gli avversari con un calcio di punizione concesso dall’arbitro Sgardiolo, che subito dopo ha decretato la fine delle ostilità.


 RUGBY BRESCIA – RUGBY UDINE, 18 – 10
Marcatori: 13 Robuschi CP (ud), 32 Mangano CP(BS) 38 Meta Marconato tr. Robuschi (UD), 39 mnt Pola (bs). 18 Mnt Jacotti (BS), 35 mnt Secchi villa (BS)
Rugby Brescia: Miranda, Lepre, Volpari, mangano, Secchi Villa G.b., Squizzato, Cavalleri, Romano M.(14 pt Jacotti 38 tilola), Ferrari,Radici(38 Fierro), Pola, Reboldi, Trevisani (22 pt Saviello), Azzini, Cherubini
A disposizione
Udine: Marconato, D’anna, Flynn, Properzi, Conti, Robuschi (34 Lentini) , Barella (32 Giallongo ), Macor , Di Pietro (10 Venier) Montorfano, Amura, Signore, Monterisi (5 st Balistrieri) , Corbanese, Wachsmann (18st Copetti )
Arrbitro Angelucci
Note: Cartellini gialli 33 giallo Wachsmann 35 giallo Lepre , 4 giallo Pola Amura 16st corbanese
Spettatori 200


FRANKLIN&MARSHALL CUS VERONA V HBS COLORNO, 15 – 18 (3-6)
Marcatori: PT 18’ cp Ceresini (0-3); 22’ cp Mariani (3-3); 36’ cp Ceresini (3-6). ST: 10’ cp Magri (3-9); 18’ cp Ceresini (3-12); 32’ cp Ceresini (3-15), 35’ st meta Corso tr. Michelini E (10-15); 39’ cp Ceresini (10-18); 42’ meta D’Antuono (15-18)
Franklin & Marshall: Mariani, Combe, Corso, Neethling M, Lorenzetto, Michelini E, Leso (40’ st Bellini), Pauletti, Paghera (8’ st Bergamin), Mazzi, Braghi, Olivieri (18’ st D’Antuono), Michelini A (18’st Girelli), Neethling R, D’Agostino (32’st Pasinato).
A disposizione: Russo, Guida, Del Bubba. All.: Zanichelli.
Colorno: Magri, Lauri, Silva F (35’ st Canni), Castagnoli, Terzi, Ceresini, Barbieri, Stewart (23’ pt Mondoni), Birchall, Rollo, Borsi (22’ st Benchea), Scalvi, Tripodi (37’ st Lanfredi), Silva M (32’ st Buondonno), Goegan (22’st Baruffaldi).
A dispozione: Lanfredi, Torrelli, Padovani. All.: Mordacci.
Arbitro: Castagnoli di Livorno
Note: Calci: Magri cp 1/2; Ceresini cp 3/4; Mariani cp 1/1; Michelini trasformazioni 1/2. Punti in classifica: F&M Verona 1, Colorno 4.

Il Colorno continua ad essere una bestia nera per la Franklin & Marshall, che a Parona si è dovuta arrendere per 15-18 dopo un primo tempo equilibrato e un secondo tempo diviso fra la superiorità dei biancorossi e una reazione di orgoglio dei verdeblù che ha portato ad un passo dall’impresa.

Nei primi quaranta minuti, solo calci piazzati, due per il Colorno e uno per la Franklin & Marshall con Mariani. Ma il tabellino non rende giustizia a una gara movimentata e combattuta, molto equilibrata in mischia, che ha visto un Colorno determinato a mantenere l’imbattibilità, e un Verona altrettanto deciso a prendersi la sua rivincita. Un’occasione di meta per parte, con la fase difensiva della Franklin & Marshall che ancora una volta ha saputo gestire con intelligenza gli avversari, regalando il minimo possibile ad un Ceresini in buona giornata con i calci. E proprio il piede è senza dubbio uno dei protagonisti della gara, usato da entrambe le squadre per costruire il più possibile a livello dinamico.

Nella ripresa, il Colorno mette in difficoltà la Franklin & Marshall, che continua a difendersi senza permettere agli avversari di rompere la gara, ma è in difficoltà nel costruire, complice un po’ di nervosismo. I verdeblù, però, si riscattano nei minuti finali con due mete, una di Corso e una di D’Antuono, entrambe frutto di un gran lavoro di squadra. Tanta voglia, tanta lotta che portano i tifosi verdeblù a sperare, e infine ad applaudire la prova d’orgoglio della Franklin & Marshall, che conquista un punto di bonus e mantiene il secondo posto in classifica.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi