PiazzaRugby

Serie A1, L'Aquila ancora imbattuta

Scritto da Manuel Zobbio

Giulio Forte in azioneNon perde l’imbattibilità L’Aquila Rugby 1936 di Giulio Forte, che in casa ha superato anche l’Udine di Wachsmann e Copetti, coppia di giovani piloni che hanno fatto molto bene, sia in mischia chiusa che nel gioco aperto, contro un avversario ormai accreditato del possibile ritorno in Eccellenza. Potenziali rivali gli Azzurrini dell’Accademia Federale, che hanno avuto vita facile col Romagna, mentre consolidano il terzo posto i Lyons. Piacenza che in casa ha vinto agevolmente con Firenze, che deve fare i conti con la vittoria del Rubano sul CUS Verona. Questo mentre Recco ha lottato fino alla fine a Mantova col Colorno, accontentandosi però di ben due punti di bonus. Bonus conquistato in rimonta, dopo un primo tempo di marca emiliana, in cui gli squali hanno saputo mordere solo con il solito ottimo Matteo Orlandi. Le pesanti assenze di Christian Becerra, impegnato con l’Italia 7’s e di Mirko Rapone non possono però essere una valida scusante, per una formazione in grado di puntare alla testa della classifica.

Serie A – Girone A – XVII giornata – 23.03.14 – ore 14.30
Accademia FIR – Romagna RFC, 75 – 10 (5-0)
Rugby Colorno – Pro Recco, 29 – 24 (4-2)
Rubano Rugby – Franklin&Marshall Cus Verona, 12 – 11 (4-1)
RC Valpolicella – Rugby Banco di Brescia, 19 – 19 (2-2)
L’Aquila Rugby 1936 – Rugby Udine 1928, 21 – 09 (4-0)
Lyons Piacenza – Aeroporto di Firenze Rugby 1931, 52 – 13 (5-0)

Classifica: L’Aquila Rugby 1936, punti 71; Accademia FIR punti 59; Lyons Piacenza punti 58; Recco punti 52; Valpolicella punti 51; Rugby Colorno punti 49; Cus Verona punti 48; Rugby Banco di Brescia punti 32; Udine punti 26; Rubano punti 24; Firenze 14; Romagna punti 7.
L’AQUILA RUGBY 1936 V UDINE RUGBY 21 – 9 (10 – 3)
Marcatori: pt 8’ cp Matzeu (3 – 0), 12’ cp Della Rossa (3 – 3), 39’ mt Matzeu, tr Matzeu (10 – 3); st 6’ cp Matzeu (13 – 3), 9’ cp Della Rossa (13 – 6), 19’ cp Della Rossa (13 – 9), 22’ cp Matzeu (16 – 9), 27’ mt Cialone (21 – 9)
L’Aquila Rugby 1936: Palmisano; Bonifazi, Castle, Forte, Santillo; Matzeu, Speranza (28’ st Lorenzetti ); Lofrese, Zaffiri (c), Brancoli; Cialone, Flammini (7’ st Caila); Iovenitti (17’ st Colaiuda), Subrizi (28’ st Rettagliata), Milani (18’ st Di Roberto).
A disposizione: Colaiuda, Rettagliata, Di Roberto, Fiore, Peretti, Lorenzetti, Mattoccia, Caila. All: Raineri
Udine Rugby: Lentini (23’ st Zorzi); D’anna, Marconato (35’ st Bombonati), Gerussi, Picogna; Della Rossa, Curtolo (35’ st Barella); Macor, Giannangeli (c), Lorenzon; Avoledo (35’ st Di Pietro), Montani (17’ st Dri); Wachsmann (7’ st Taddio), Venier (17’ st Corbanese), Copetti All. Teghini
Arb. De Martino (Napoli).
Cartellini: 8’ st giallo per Milani (L’Aquila), 24’ st giallo per Giannangeli (Udine)
Man of the match: Cialone (L’Aquila Rugby)
Calciatori: L’Aquila Matzeu cp (3/5), tr (1/2). Udine Della Rossa cp (3/4)
Punti in classifica: L’Aquila Rugby 4 Udine Rugby 0
ACCADEMIA NAZIONALE v ROMAGNA RFC 75-10 (26-3)
Marcatori: p.t. 3’ m. Ciju (5-0); 7’ m. Giammarioli tr. Azzolini (12-0); 18’ m. Cornelli tr. Azzolini (19-0); 38’ m. Crotti tr. Azzolini (26-0); 40’ cp. Marland (26-3); s.t. 2’ m. Cornelli tr. Azzolini (33-3); 5’ m. Sgarbossa tr. Azzolini (40-3); 14’ m. Mtya tr. Marland (40-10); 18’ m. Lombardo tr. Azzolini (47-10); 25’ m. Gabbianelli tr. Azzolini (54-10); 34’ m. Lombardo tr. Azzolini (61-10); 37’ m. Giammarioli tr. Azzolini (68-10); 40’ m. Azzolini tr. Azzolini (75-10);
Accademia Nazionale: Crotti; Ciju, Paletta (20’ st. Gabbianelli), Musso (6’ st. Baruffato), Lombardo; Azzolini, Boccarossa (20’ st. De Santis); Giammarioli, Cissè (11’ st. Boccardo), Cornelli; D’Onofrio, Chiappini (6’ st. Zanetti); Sgarbossa, Ferro (25’ pt. Baruffaldi), Bigoni (1’ st. Casini). All. De Marigny – Prestera
Romagna RFC: Donati (17’ st. Righi); Marzocchi, Donattini, Calderan, Magnani (1’ st. Medri S.); Baroni (17’ st. Medri M.), Marland; Fantini (1’ st. Cacciagrano), Gentile (17’ st. Visani); Grassi (1’ st. Mtya), Sgarzi; Cotignoli, Colavecchia (13’ st. Gaeta D.), Cossu, Gaeta A. (1’ st. Glielmi). All. Urbani
Arbitro: Trentin
Punti conquistati in classifica: Accademia Nazionale 5 ; Romagna RFC 0
HBS COLORNO VS PRO RECCO 29-24 (P.T. 23-12)
(Neutro di Mantova (MN), Stadio Migliaretto)
Marcatori: 2′ cp Ceresini (3-0); 14’ m Lauri (8-0); 18′ m Orlandi (8-5); 27’ m Lauri tr Ceresini (15-5); 32′ cp Ceresini (18-5); 38’ m Rollo (23-5); 40′ m Neri tr Agniel (23-12); s.t. 18′ m D’Agostini (23-17); 26’ m Narcisi tr Agniel (23-24); 30′ cp Ceresini (26-24); 37’ cp Ceresini (29-24);
HBS Colorno: Lauri, Balocchi, Citi (20’ s.t. Torrelli), Galante, Terzi, Ceresini, Dusi (40’ s.t. Barbieri D.); Rollo, Borsi (39’ Silva M., 8’ s.t. Borsi), Barbieri P. (29’ s.t. Modoni), Da Lisca (cap), Caprioli, Tripodi, Sanfelici, Goegan (Non entrati: Buondonno, Armantini, Zanacca, Silva F.) All.Mordacci-Falzone
Pro Recco: Neri, Bisso, Tassara, Torchia (13’ s.t. D’Agostini), Cinquemani (1’ s.t. Gonzalez), Agniel, Villagra; Salsi (cap), Giorgi, Orlandi, Rapone, Narcisi, Galli (13’ s.t. Sciacchitano), Noto (36’ s.t. Casareto), Cafaro (22’ s.t. Bedocchi) (Non entrati: Maggi, Rosa, Correoso) All. Villagra
Arbitro: Falzone (Federazione Italiana Rugby)
Note: Pomeriggio soleggiato ma ventoso, campo in buone condizioni, 250 spettatori.
Calciatori: Ceresini (HBS Colorno) 5/8, Agniel (Pro Recco) 2/5,
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 4, Pro Recco 2
Cartellini: al 38’ giallo a Sanfelici (HBS Colorno)
ROCCIA RUBANO – FRANKLING&MARSHALL CUS VERONA 12 – 11 (9-3)
Marcatori: p.t. 18’ c.p. E. Michelini, 31’ c.p. Mercanzin, 35’ c.p. Mercanzin, 39’ c.p. Mercanzin; s.t. 13’ c.p. Michelini, 25’ c.p. Mercanzin, 52’ m. Badocchi
Rubano: Pavan (39’ st Lazzari); Russo, Belluco, Ercolino, Sattin (10’ st Ricardi); Mercanzin, Prati; Negriolli, Sabbion (10’ st Palandrani), Baraldo (cap); Cucchio, Babetto (26’ st Caldon); Giuriatti (45’ st Luchetti), Giovanni Marchetto (35’ st Gregorio Marchetto), Franceschetto (13’ st Varroto). Non entrato: Sandonà. All. Giuseppe Artuso
Verona: Pizzardo (26’ st Bellini); Laryea, Neethling, Del Bubba (30’ st Arduin; 39’ st Corso), Tampelin; Enrico Michelini, Mariani(10’ st Leso); Badocchi, Bergamin, Mazzi (26’ st Cailotto); Braghi (cap) (35’ st Liboni), Filippini; D’Agostino (35’ st Munteanu), Girelli (13’ st Andrea Michelini), Zani (18’ st Girelli). All. Mirco Bresciani
Arbitro: Navarra di Trieste
Note: P.t. 9-3. Spettatori 400 ca. Calciatori: Mercanzin (Rubano) c.p. 4/5; Michelini (Cus Verona) c.p. 2/2, tr. 0/1. Punti conquistati in classifica: Roccia Rubano 4, Cus Verona 1.
SANTAMARGHERITA RUGBY VALPOLICELLA vs RUGBY BRESCIA SSD 19 – 19 (8 -12)
Marcatori: 7’ meta Lepre tr. Piscitelli (Brescia) – 27’ meta Robles nt (Brescia) – 32’ m. Pivetta nt (Valpolicella) – 40’ cp Pacchera (Valpolicella) – 43’ cp Pacchera (Valpolicella) – 52’ meta tecnica Brescia tr. Ciserchia – 73’ meta De Leo nt (Valpolicella)
Rugby Club Valpolicella asd: De Frank, Saccomani, Venturini, Roman, Pacchera, Damoli ( 70’ De Leo), Musso, Fracccaroli, Pivetta, Previato , Filippini, Bianchi, Momi, Frapporti, Ferrari. Allenatore: Zanella Alessandro
Rugby Brescia: Cogoli, Pagano (17’ Ciserchia), Piscitelli, Secchi, Lepre, Antl, Festa, Robles (45’ Pagani), Ferrari M.Romano, Jacotti, Reboldi, Trevisani (41’ Saviello), Azzini, Aluigi. Allenatore: Pisati Marco
Arbitro: Rossi di Piacenza
Cartellini gialli: 65’ Lepre (Brescia)
Note: giornata nuvolosa, campo discreto ma forti grandinate (una durante l’intervallo e l’altra alla fine del II’ tempo con sospensione del gioco per 5’ ca. Spettatori 200
Punti conquistati in classifica: Santamargherita Rugby Valpolicella 2 – Rugby Brescia ssd 2
A.S.D. SITAV RUGBY LYONS PIACENZA- AEROPORTO FIRENZE RUGBY 1931 A.S.D. 52—13 (17-10)
Marcatori: Io Tempo: 5° meta Falleri tr Falleri, 15° C.P. Barraud, 19° Meta Albertin tr Barraud, 24° C.P. Falleri, 33° C.P. Falleri, 37° meta Missaglia tr Barraud, IIo Tempo: 9° meta Benelli tr Barraud, 12° meta Mortali tr Barraud, 26° meta Albertin tr Barraud, 28° meta Bance tr Barraud, 42° meta Wahabi tr Barraud.
Lyons Piacenza: 15 Rossi Matteo(Cap), 14 Albertin Filippo, 13 Mortali Michele, 12 Gherardi Marcello(14° II° t. 20 Cammi), 11Missaglia Umberto, 10 Barraud Aristide, 9 Alfonsi Giacomo, 8 Tarantini Francesco(14° II° t. 24 Bance), 7 Sciacca Giuseppe, 6 Benelli Mirko(10° II° t. 25 Baracchi), 5 Fornari Nicola, 4 Soffientini Andrea(22° II° t. 26 Prette), 3 Cò Angelo(1° II° t. 16 Paoletti), 2 Silvestri Federico( 16° II° t. 18 Wahabi), 1 Ferri Mattia(5° II° t. 17 Vitiello). All.ri Mozzani Bruno, Rolleston Kelly.
Firenze: 15 Petrangeli David, 14 Dragoni Nicolò, 13 Ghini Francesco, 12 Meyer Alessandro, 11 Marucelli Francesco, 10 Nava Matteo, 9 Falleri Nicolò, 8 Santi Filippo, 7 Broglia Nicolò, 6 Bianchini Jacopo, 5 Parri Mirko( 26° II° 20 Fortunati), 4 Savia Lorenzo, 3 Mc Lachlan James Bruce Jack(29° I° t. 17 Fanelli), 2 Meroni Edoardo, 1 Bianco Giovanni. All.: Sordini Giulio
Arbitro: Boaretto (Rovigo)
Cartellini gialli: 14° I° t. Firenze n° 13 Ghini, 33° I° t Lyons 3 Cò,
Prossimo Turno domenica 30 marzo 2014: Recco – Rubano; Romagna – Colorno; Valpolicella – Accademia FIR; Firenze – Cus Verona; Brescia – L’Aquila 1936; Udine – Lyons Piacenza.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi