PiazzaRugby

Serie A1, Recco sempre in testa alla Pool promozione

Scritto da Manuel Zobbio

Bast AgnielI Lyons Piacenza travolge PratoSesto e stacca l’Accademia, vittima degli Squali del Recco. Vincere in Liguria è diventato praticamente impossibile ed i biancocelesti hanno imposto la loro legge anche contro i giovani azzurrini. Legge fatta di fisico e solidità in mischia, unita alla qualità e ottima regia di Bast Agniel nei trequarti. Ottima come sempre la mischia, con i sempre ottimi piloni Enrico Cafaro (inamovibile a sinistra) e Mirko Rapone (entrato nella ripresa a dar man forte il talento di Segni, destinato ad un grande futuro). Dietro Matteo Orlandi garantisce ancora una volta cm, kg, workrate e senso della meta: da quando è rientrato il colosso lombardo ci ha preso gusto e non perde occasione per lasciare il segno. Meglio di lui solo il bomber Cacciagrano, già a quota 12 mete!

Serie A – Pool Promozione I
Lyons – UR Prato Sesto 89-12
Gran Sasso – Reggio rinviata per neve
Pro Recco – Accademia FIR 24-20
Classifica: Pro Recco 23, Lyons 20, Accademia Nazionale 12, Reggio 9, Gran Sasso 5, U.R.Prato Sesto 2


AIRCOM PRO RECCO-ACCADEMIA FIR 24-20 (P.T. 17-10)
Marcatori: p.t.: 5′ meta Krumov tr Mantelli (0-7), 16′ cp Mantelli (0-10), 25′ meta Orlandi trAgniel (7-10), 36′ meta Cacciagrano tr Agniel (14-10), 40′ cp Agniel (17-10). S.t.: 4′ meta Cacciagrano tr Agniel (24-10), 12′ meta Failla tr Mantelli (24-17), 21′ cp Mantelli (24-20).
RECCO: Gonzalez, Neri, Tassara (29′ st Correoso), Tagliavini (13′ st Torchia), Cinquemani (6′ st D’Agostini), Agniel, Villagra, Cacciagrano (15′ st Nese), Rosa (1′ st Salsi), Costa, Mina (1′ st Maggi), Orlandi, Tenga (5′ st Rapone), Bedocchi (5′ st Noto), Cafaro
Allenatore: Villagra-Ceppolino
ACCADEMIA: Failla, Ciju, Angelini, Paletta, Lombardo, Mantelli, Via (35′ pt Casini), Ciotoli, Broglia, Fragnito (19′ st Florio), Krumov, Chiappini, Rossetto, Barbuscia, Barducci (1′ st Amendola)
Allenatore: De Marigny-Prestera
Arbitro: Rizzo di Milano.
Note: Cartellini gialli: 34′ pt Rossetto (A), 3′ st Broglia (A).

 I giovani talenti dell’Accademia Ivan Francescato, tra cui anche lo “Squaletto” Davide Ciotoli (salutato dal suo pubblico con un caloroso applauso all’ingresso in campo per primo a lui riservato), oggi contro gli Squali hanno mostrato tutta la loro determinazione e la loro preparazione fisica e atletica, ma la maggiore esperienza dei biancocelesti e la loro superiorità in mischia chiusa e in maul ha consentito loro di portarsi a casa la vittoria per 24-20 al termine di una partita molto combattuta e sempre viva. Velocissimi, atletici e allenatissimi, gli “azzurrini” hanno lottato con foga su ogni palla e si sono saputi rendere pericolosissimi ogni qualvolta si sono portati in attacco con le loro repentine ed efficaci folate offensive. Di contro, la loro giovane età ha ancora una volta presentato il conto in mischia chiusa e nelle rolling maul, dove la superiorità del Recco è stata schiacciante. Gli Squali, scesi in campo forse troppo convinti dei loro mezzi, ben presto si sono resi conto che la partita non sarebbe stata affatto scontata e, dopo uno svantaggio iniziale di 0-10, si sono ripresi e hanno ribaltato il risultato fino al 17-10 che ha chiuso il primo parziale. Le marcature biancocelesti del primo tempo sono state di Orlandi e Cacciagrano, completate da due trasformazioni e un calcio di punizione di Agniel (oggi per lui 4/4, con tre trasformazioni e una punizione). Per l’Accademia in meta invece Krumov, con Mantelli dalla piazzola per una trasformazione e un calcio di punizione.
Nel secondo tempo riparte forte il Recco, subito di nuovo in meta con il sempre più implacabile Cacciagrano, arrivato alla meta stagionale numero dodici. I padroni di casa si trovano in vantaggio per 24-10 e la partita sembra saldamente in mano loro, ma non hanno fatto i conti con la voglia di giocare e far bene degli accademici, che nel giro di dieci minuti vanno a segno prima con Failla e poi dalla piazzola con Mantelli e si portano sotto fino al 24-20, a metà della ripresa. La seconda parte del parziale è un susseguirsi di ribaltamenti di fronte, di errori in fase conclusiva da entrambe le parti e di difese e attacchi di grande forza, che finiscono con l’annullarsi a vicenda. Il risultato rimane quindi invariato fino alla fine e il fischio dell’arbitro Rizzo sancisce la sudata vittoria e i quattro punti per il Recco, con gli azzurrini che devono accontentarsi del meritato punto di bonus.


RUGBY LYONS PIACENZA V UNIONE RUGBY PRATO-SESTO, 89 – 12
Marcatori: Io Tempo: 7° meta Lyons 11 Amadasi tr 12 Mortali, 13° meta Lyons 14 Albertin tr 12 Mortali, 16° meta Lyons 11 Amadasi tr 12 Mortali, 22° meta Lyons 11 Amadasi tr 12 Mortali, 37° meta Lyons 13 Subacchi tr 12 Mortali,
IIo Tempo: 2° meta Lyons 11 Amadasi tr 12 Mortali, 5° meta prato Sesto 2 Perissa, 11° meta Lyons 17 Vitiello tr 12 Mortali, 17° meta Lyons 11 Amadasi, 22° meta Lyons 5 Fornari tr 12 Mortali, 25° meta Prato Sesto 19 Calamai tr 10 Wakarua, 27° meta Lyons 18 Prette tr 12 Mortali, 31° meta Lyons 12 Mortali tr 12 Mortali, 35° meta Lyons 10 Zucconi tr 12 Mortali, 40° meta Lyons 2 Silvestri tr 12 Mortali
PIACENZA: 15 Rossi Matteo( Cap.), 14 Albertin Filippo(11° II° t. 22 Pasini), 13 Subacchi Leonardo ( 6° II° t. 21 Gherardi9, 12 Mortali Michele(V.cap), 11 Amadasi Nicholas, 10 Zucconi Jacopo, 9 Colpani Paolo (1° II° t 20 Cammi), 8 Larsen Travis James, 7 Bance Abdoul Nourou (1° II° t. 19 Benelli), 6 Tarantini Francesco, 5 Fornari Nicola, 4 Merli Andrea(10° II° t 18 Prette), 0 Staibano Fabio (1° II° t. 23 Greco), 2 Silvestri Federico, 1 Ferri Mattia (1° II° t. 17 Vitiello).
All.re Rolleston Kelly Rewiti.
UNIONE RUGBY PRATOSESTO: 15 Turchi Marco, 14 Randelli Luca (1° II° t. 21 Sardi), 13 Natali Fabio (Cap)(19° I° t. 20 Noviro), 12 Nannini Alessandro, 11 Noviro Lorenzo (1° II° t. 22 Rabassi), 10 Wakarua Rima Shane, 9 Della Ratta Leonardo, 8 Basso Josè Guillermo, 7 Martelli Mattia (V.Cap.) 6 Ciolli Emiliano(10° II° t. 23 Mango), 5 Parri Mirko, 4 Boscolo Alessandro, 3 Sonzogni Arrigo Josè Matias (5° II° t. 16 Bessi), 2 Perissa Alessandro(23° II° t. 17 Malpezzi), 1 Nannini Fabio ( 23° II° t. 18 Palmiotto).
All.: Otano Luis Maria
Arbitro: bolzanella (Cuneo)
Assistenti di linea: Cammone (Na), Mezzetti (Pr)
Cartellini gialli: 28° II° t. PratSesto n°8 Basso

I Lyons chiudono il girone di andata con un incredibile successo sul Prato Sesto, fanalino di coda del girone. I bianconeri hanno messo in mostra la differenza di categoria fin dall’inizio dell’incontro riuscendo nell’impresa di realizzare le quattro mete necessarie ad ottenere il punto di bonus nei primi venti minuti. Il primo tempo si è quindi chiuso con la quinta meta del match sul risultato di 35 a 0. L’opposizione dei toscani è durata solo dieci minuti poi i Lyons hanno avuto la possibilità di dilagare. Nella ripresa i bianconeri non hanno abbassato il ritmo e, nonostante due eccellenti marcature degli ospiti, sono riusciti a mettere a segno altre otto mete. Alla fine le marcature sono ben tredici per i leoni piacentini, orchestrati da un eccezionale Jacopo Zucconi, perfetto nel dettare il ritmo degli scatenati trequarti bianconeri. Da notare anche la prestazione di Nicholas Amadasi autore di ben cinque mete e ora metaman bianconero. Prossimo appuntamento sarà la trasferta a L’Aquila contro il Gran Sasso, match che i Lyons devono assolutamente vincere per guadagnarsi l’accesso ai playoff.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi