Italia Italia Top 12 Serie A

Stefano Bordon-Cus Genova: divorzio consensuale. E' inglese il futuro dei liguri?

Scritto da Manuel Zobbio

Stefano Bordon non è più l’allenatore del Cus Genova. Le parti infatti hanno interrotto consensualmente la collaborazione che durava da due anni e mezzo, come spiega il Secolo. ‘Magari in futuro tornerò’, si è lasciato scappare il coach polesano, autore di un grande lavoro in Liguria. Il suo posto potrebbe essere l’inglese Tom Askew, proveniente da Leicester. A spiegare i motivi del cambio ci pensa il manager Stefano Bertirotti. ‘C’è bisogno di costruire una struttura in cui ciascuno debba svolgere il proprio compito’. Bordon infatti, secondo quanto informa il quotidiano, svolgeva più ruoli contemporaneamente, di campo e scrivania; incredibile poi quando fatto a livello giovanile, con il settore del Cus aumentato a più di 300 praticanti grazie alla mano dell’ex giocatore del Rovigo. Nel futuro del coach, ancora nulla pare definito, anche se la sfida di rilanciare il rugby a Bologna sembra adattarsi alla perfezione alle caratteristiche del coach.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi