Rugby Mercato

STORICA VITTORIA DEI CAVALIERI PRATO

“Onorare il campo”. Questa la era la parola d’ordine lanciata da Andrea De Rossi alla vigilia dell’esordio europeo dei suoi Cavalieri e loro hanno fatto di più. Prato esce vittorioso al suo esordio europeo. La prima europea dei Cavalieri è un successo, sia dal punto di vista del pubblico e, cosa meno scontata alla vigilia, da quello del gioco e del risultato. Successo storico contro una delle migliori formazioni di Celtic e con almeno dieci titolari indisponibili, compreso Mafi fermatosi proprio alla vigilia del match. Insomma, una gara che entrerà nella storia di questo club e del rugby italiano. La gara.

Cavalieri Estra come annunciato in maglia viola in onore del Progetto Tre e, nel caso specifico del Firenze 1931, Connacht in maglia nerabordata di verde. La prima occasione è per Connacht che al 2′ prova il piazzato da oltre metà campo con Keatley. Calcio corto e Cavalieri che liberano la propria metà campo. Su una touche a metà campo Prato trova al 4′ il break con Moore che corre fino a cinque metri dalla linea di meta quando vien fermato dalla difesa ospite. Gli sviluppi dell’azione non portano a niente ed è questa volta Connacht a liberare. Cavalieri che, dopo le prime fasi di impaccio, sembrano comunque trovare gioco e convinzione e che al 7′ sprecano con Wakarua un piazzato dalla linea dei dieci metri nella metà campo irlandese. Connacht pericoloso su un calcio di Chiesa stoppato e irlandesi che recuperano l’ovale nei ventidue pratesi. Sugli sviluppi azione allamano del Connacht e Majstorovici costretto al fallo per  fermare l’onda neroverde. Cavalieri in 14 ed irlandesi in pressione. Bravi i Cavalieri a resistere e ad allontanare momentaneamente il pericolo ma Connacht che passava al 15′ con Keatley che usufruiva di un piazzato causato da un fallo di Giovanchelli. Irlandesi che poi non riescono a sfruttare un buon break di Darraggh, fermato dal recupero difensivo dei ragazzi di De Rossi, e Prato in sofferenza quando gli ospiti, in suepriorità numerica, allargano il gioco. Al 20′ grande azione di Prato che vince una buona touche con Moore a metà campo e prova la cassaforte. Fischio arbitrale per un muro da parte dei “viola” e Connacht subito a riprorre la pressione nella metà campo pratese. Rientra Majstorovic ma Connacht ha ancora, al 22′, con Keatley l’opportunità di allungare. Sfila a lato il calcio, non difficilissimo e tenuto basso per annullare gli effetti del vento, del numero 10 ospite. Connacht superiore ma Cavalieri che tenono benissimo il campo, soprattutto nelle fasi statiche. Qualche difficoltà in più per pratesi quando il gioco è alla mano.Al 26′ pressione pratese nei ventidue irlandese con Soqeta che prova lo sfondamento e la difesa ospite che tiene. Difficile trovare varchi nella linea neroverde, sempre pronta e veloce a scorrere e riposizionarsi. Wakarua in difficoltà su un calcio lungo di Keatley, pressione alta del Connacht e ovale in touche nei ventidue pratesi. Al 30′ su azione alla mano ed incrocio perfetto tra Darragh e Keatley era quest’ultimo a trovare la prima meta dell’incontro. Prato che non si scoraggia e che tre minuti dopotrova il piazzato con Wakarua. Sono suoi i primi punti europei dei Cavalieri. Nel finale di tempo Prato rischia su una touche sui cinque metri, situazione dalla quale i Cavalieri escono alla grande con un bel calcio di Wakarua. Oltre il 40′ arriva il calcio di Keatley che fissa il punteggio sul 3-13. Secondo tempo che si apre con un break del neo entrato Loughneye con Connacht che costruisce bene la meta che Nathan spreca con un in avanti salvifica per Prato. Cavalieri in difficoltà sulla spinta irlandese e meta di forza al 43′ di Upton. Gara che sembra chiudersi per quanto riguarda i quattro punti. Almeno questa è la sensazione degli spettatori ma non quella dei Cavalieri che da questo momento sembrano sbloccarsi e giocano un’altra gara. Dentro Stefani per Bocca e McCarthy per Muldoon. Al 50′ esce Flavin per infortunio alla mano sinistra sostituito da Murphy, intanto nei Cavalieri entra Lewis Pratt per Rodwell. Al 54′ azione buona per Prato che, proprio con Lewis Pratt trova il varco giusto. Palla a Tempestini e prima meta europea per un pratese doc. Prato ora ci crede e spinge. Stefani è l’anima di questo momento dei “viola” ed al 59′ la spinta pratese porta ad un piazzato per Wakarua che accorcia ancora. Il Lungobisenzio esplode e De Rossi sembra tarantolato davanti alla sua panchina.  Chiesa trova una grande touche e la pressione pratese si intensifica. Ora è anche Connacht a sbagliare ed al 63′ un fallo in touche degli irlandesi porta ancora sulla piazzola Rima Wakarua. Calcio buono e Prato a meno due. Dentro Marino e Belardo per Poloni e Soqeta nei Cavalieri, dentro McComish nel Connacht. Irlandesi che ritornano a spingere e Prato che torna a soffrire sui cinque metri. Al 69′ Keatley può così sfruttare un calcio facilissimo per riallungare. Cavalieri a meno cinque quando mancano 10 minuti alla fine. Al 77′ break improvviso di Moore che recupera l’ovale a metà campo e fugge in meta. Indescrivibile l’esplosione di gioia del Lungobisenzio. Sul piede di Wakarua il sorpasso e Cavalieri avanti 23-21 ad un minuto dal termine. Sofferenza allo stato puro e drop fallito da Connacht che coglie il palo a 20” secondi dalla fine. Tempo scaduto Connacht disperatamente in avanti e Cavalieri in trincea. Il fischio di Mathieu manda in paradiso I Cavalieri.

 I CAVALIERI PRATO – CONNACHT RUGBY 23-21 (pt. 3-13)

I Cavalieri Prato: Wakarua, Tempestini, Majstorovic, Rodwell, Vezzosi, Chiesa, Patelli, Soqeta, Cristiano, Petillo, Moore, Beccaris, Bocca, Giovanchelli, Poloni. A disp. Neri, Stefani, Marino, Belardo,Lunardi, Goti, Lewis Pratt, Giusti.

Connacht Rugby: Nathan, Fanning, Ta’auso, Nikora, Carr, Keatley,Willis, Muldoon, O’Connor, Browne,  Upton, Swift, Sweeney, Flavin, Wilkinson. A disp. Murphy, Fa’amausili, Luohgney, McComish, McCarthy, Murphy, Wynne, Monahan.

Marcatori: 15′ Keatley cp (0-3); 30′ Keatley mt, Keatley tr (0-10); 33′ Wakarua cp (3-10); 40′ Keatley cp (3-13); st. 43′ Upton mt (3-18); 55′ Tempestini mt, Wakarua tr (10-18); 59′ Wakarua cp (13-18); 63′ Wakarua cp (16-18); 70′ Keatley cp (16-21); 78′ Moore mt, Wakarua tr (23-21).

Arbitro: Raynal Mathieu
Ammoniti: 10′ Majstorovic (Cavalieri)

Articolo tratto dal sito web dei Cavalieri Prato.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi