L’Aquila Rugby, lettera aperta di Vincenzo Troiani alla città

Vincenzo Troiani

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta alla città di un uomo di rugby del calibro di Vincenzo Troiani:

Sono Vincenzo Troiani, allenatore de L’Aquila Rugby Club, scrivo da uomo di rugby, alla mia città, nella quale sono tornato dopo tanti anni di esperienze importanti per la mia formazione tecnica. Sono tornato con il preciso intento di dare il mio contributo alla ricostruzione dell’Aquila, attraverso quello che so fare meglio, cioè il rugby.
Questo sport ha intriso tutta la mia vita e coincide ancora oggi con la quotidianità della mia famiglia. Non c’è stato anno, mese, settimana o giorno in cui io non abbia lavorato nel rugby e per il rugby e tutto ciò che ho imparato da questo sport meraviglioso oggi voglio usarlo per la mia città.

Proprio come uomo di sport sono e mi sento al di sopra delle parti. Questo mi permette di avere una visione nitida della situazione attuale del rugby aquilano, malato ormai da anni di quell’immobilismo che spesso è proprio del popolo aquilano, unito ad una visione chiusa e a volte personalistica che non consente a nessuno di progettare un futuro di crescita per questa disciplina.

L’Aquila è una città fisicamente in ricostruzione nella sua struttura architettonica, ma è ormai drammaticamente evidente a tutti che ciò per cui niente si investe e si progetta è quella ricostruzione sociale e culturale che io ritengo debba passare anche, se non soprattutto, dallo sport.

Tutte le realtà sportive soffrono ormai da anni per carenza di fondi e di strutture adeguate. Il rugby ha pagato in questo senso un prezzo altissimo, anche a causa di una mancata progettualità e visione del futuro.

Non si investe in maniera sistematica nelle scuole, serbatoi incredibili di potenziali futuri rugbysti: lavorare oggi sui bambini nati nel post terremoto significa costruire la popolazione sportiva (attiva) dei prossimi 20 anni e quindi sul tessuto sociale di questa città. Oggi L’Aquila occupa i primi posti tra le città dove il rischio obesità è elevato (relazione ISTISAN 2013) e se a questo si aggiungono i dati preoccupanti sul benessere mentale dei nostri bambini, nati e vissuti in una città ferita e profondamente dispersa, allora il quadro non è certo confortante.

Portare il rugby nelle scuole non significa solo fare reclutamento e quindi numeri: significa invece seminare a piene mani quei valori di sostegno, di crescita condivisa, di forza d’animo e di coraggio che per noi aquilani, nel futuro soprattutto, potrebbero fare la differenza. Significa investire nel futuro.

Molti giovani atleti e tecnici di risalto che negli ultimi anni sono approdati nelle Accademie Federali o nelle Nazionali giovanili, a casa loro non hanno prospettive di crescita a causa di particolarismi e dietrologia sterile. Si rischia così di disperdere un patrimonio costruito da persone qualificate che hanno avuto una visione.

Continuare a celebrare fasti passati senza sognarne di nuovi non aiuta le giovani generazioni di rugbysti a impegnarsi oltre le difficoltà attuali.

Sopravvivere sperando che qualcosa accada, arrivando a salvare il salvabile non può e non deve essere l’atteggiamento di una città che del rugby ha fatto negli anni il suo punto di orgoglio.

Ma occorre prepararsi al meglio, come atleti, come tecnici, come dirigenti perché le vittorie non si conquistano solo con il cuore e l’orgoglio, se manca un progetto alla base.

Sono necessarie forze nuove, con un sogno negli occhi e la concretezza nelle azioni, serve una classe dirigenziale in grado di anticipare, progettare, guidare al meglio le realtà rugbystiche aquilane, perché ancora una volta cuore e orgoglio possono non bastare per realizzare una grande progetto.

Il rugby può aiutare ad alzare lo sguardo oltre gli anni difficili, ormai alle spalle, e quelli che dovranno ancora passare per poter dire che ne siamo usciti; può aiutare tutti coloro che lavorano e soffrono tutta la settimana, continuando a sentire la mancanza di una socialità, portandoli allo stadio la domenica, a godere lo spettacolo di una partita, a tifare, a sentirsi parte di una comunità viva, ad esultare o a piangere per qualcosa che non è personale, ma che comunque ci appartiene.

Dobbiamo e possiamo investire su noi stessi, come atleti, come tecnici, come dirigenti, senza aspettare qualcuno esterno alla nostra realtà che ci insegni come e cosa fare.

Tutti coloro che dalla ricostruzione della nostra città ora stanno traendo lavoro e risorse, costruttori, ingegneri, architetti, notai, avvocati, commercialisti, amministratori di condomini, si mettano a disposizione di un progetto di RI-costruzione sociale come il rugby aquilano, come meglio sanno, con conoscenze, competenze, disponibilità di tempo ed economica.

Vi chiedo di farlo ora perché siamo allo stremo delle nostre forze, bisogna farlo ora, o tra qualche anno avremo una città bellissima, con strutture sicure, efficiente, ma vuota. Di valori e di persone.

L’Aquila 6 ottobre 2017

Vincenzo Troiani

Il rugby tra occasioni mancate e simboli di territorialità

Tonnino, la mascote della Tonno Callipo Volley Calabria
Tonnino, la mascote della Tonno Callipo Volley Calabria

Recentemente abbiamo saputo della rinuncia di Roma 2024 e del conseguente ritiro della candidatura oer la coppa del mondo di rugby da parte della Federazione, perché non c’erano più le sufficienti garanzie a copertura della manifestazione. Un vero peccato perché questo tipo di manifestazioni sono non solo una potente promozione degli sport, un momento di gioia e slancio per le città che le ospitano, ma anche un momento di ossigeno puro per l’economia delle zone in cui eventi come olimpiadi e rugby world cup vengono organizzate. La sindaco Raggi potrà avere tutte le slides di questo mondo, dimentica però che Londra nel 2012 e l’Inghilterra nel suo complesso con la World Cup recentemente organizzata hanno ottenuto rialzi del PIL di almeno 1%. Costi che quindi permettono un benessere diffuso e i costi del settore pubblico servono o dovrebbero proprio servire a questo, ad aumentare il benessere della popolazione e ad aumentare il PIL. Ci si dimentica che organizzare eventi come questi in città importanti e grandi avrebbe attratto alla pratica sportiva nuove leve, diminuendo i costi della sanità pubblica.

Troppo spesso si ragiona per paura di investire sullo sport, e sul rugby in particolare in questo caso sia a livello pubblico, ma la politica ha vie non sempre chiare, sia a livello privato cioè di sponsorizzazioni aziendali. I ritorni sono sempre molti per coloro che li sanno sfruttare, Tonno Callipo ad esempio, in Calabria ha in pratica finanziato quasi totalmente la società di Vibo Valenza avendone ritorni economici importanti sia d’immagine, sia di merchandising con la vendita dei gadget facendo diventare la squadra e la sua azienda il simbolo di un orgoglio calabrese pulito e sportivo. Fiat sta cercando di unirsi ulteriormente al territorio torinese con la sponsorizzazione al basket cittadino, dopo lo sgarbo dello spostamento di sede legale all’estero, un modo per ribadire la propria origine e territorialità. E il rugby? Saprà trovare manager che sappiano creare qualcosa di originale, capace di diventare simbolo di territorialità in modo originale?

Ambizioso club di Serie B seleziona un tallonatore

Ambizioso club di Serie B del Nord Italia, forte di uno staff tecnico di primissimo livello e con l’obiettivo di cercare la promozione in Serie A, seleziona un tallonatore e un pilone per completare la rosa.
Hooker • RugbyIl club è pronto a sostenere le spese per la formazione universitaria di eventuali studenti-giocatori, dando ad alcuni la possibilità di crescere anche a livello professionale all’interno del club.
Per i giocatori più meritevoli, dal lato tecnico e umano, è possibile un accordo pluriennale in vista del completamento degli studi e dell’auspicato salto di categoria.

  • Zona: Nord Italia
  • Categoria: Serie B
  • Ricerca: tallonatore; pilone; seconda linea; n.8 pack leader
  • Package: alloggio + buoni pasto + rimborso spese commisurato al livello + eventuale borsa di studio universitaria + opportunità di formazione

RUGBYMERCATO, LE OPPORTUNITA' PIU' INTERESSANTI ARRIVANO DALLA SERIE B

Con il caldo il mercato trasferimenti entra nel vivo, tra la varie opzioni si segnalano interessanti opportunità presso ambiziose e solide realtà di Serie B, intenzionate a rafforzarsi per cercare il salto di categoria. Nello specifico c’è ampio spazio per giovani piloni, in cerca di realtà dove poter aumentare il proprio vissuto sul campo giocando con continuità; seconde/terze linea d’esperienza che possano fungere da pack leader; mediani e utility back di qualità.
Criteria: giocatori italiani, ambiziosi e motivati, in cerca di nuove opportunità
Tra queste abbiamo selezionato le opportunità più interessanti, a cui candidarsi scrivendoci a manuel@globalsportsfutures.com


OPPORTUNITA’ IN SERIE A
Il mercato di Serie A deve ancora entrare nel vivo, benché i club più ambiziosi si siano già mossi per tempo. Al momento l’attenzione è focalizzata sul rafforzamento delle squadra in fase di conquista, spazio dunque a seconde linea alte e specializzate nel gioco aereo, ma soprattutto alle prime linee.
Molte le selezioni ancora aperte per giovani piloni in cerca di affermazione, ma segnaliamo anche l’interesse per un tallonatore.
Ricerca: piloni e tallonatore italiani, ambiziosi e motivati, in cerca di opportunità
Package: alloggio + benefit e rimborso spese commisurati al livello


SERIE B NORD OVEST
Ambizioso club che punta alla promozione in Serie A seleziona studenti universitari, meritevoli sul piano sportivo, da inserire nella propria rosa.
Il club sosterrà le spese per la formazione universitaria dei ragazzi, dando ad alcuni la possibilità di crescere anche a livello professionale all’interno del club.
Accordo pluriennale in vista del completamento degli studi e dell’auspicato salto di categoria.
Ricerca: pilone/tallonatore; seconda linea; n.8 pack leader; mediano di mischia; mediano d’apertura; centro fisico
Package: alloggio + buoni pasto + rimborso spese commisurato al livello + borsa di studio universitaria + opportunità di formazione


SERIE B NORD OVEST
Ambizioso club di Serie B, nell’ottica di un progetto di lavoro pluriennale che prevede una crescita sia tecnica, con il salto di categoria, che di presenza sul territorio, è alla ricerca di giocatori/educatori che possano completare la rosa, già ambiziosa per la categoria.
La selezione si concentra soprattutto sui giocatori di mischia, in particolare nei primi cinque uomini.
Ricerca: pilone/tallonatore; seconda linea; n.8
Package: alloggio + buoni pasto + rimborso spese commisurato al livello + borsa di studio


SERIE B NORD OVEST
Ambizioso club che punta alla promozione in Serie A seleziona giocatori d’esperienza e giovani ambizioni in cerca di affermazione.
La selezione si concentra sulla mischia, in particolare il club vorrebbe mettere sotto contratto un pilone, un seconda linea pack-leader e un numero 8 ball carrier. La selezione è aperta anche a giocatori non di formazione italiana, ma in possesso del passaporto europeo.

Ricerca: pilone destro; seconda linea; n.8 pack leader

Package: alloggio + benefit e rimborso spese commisurati al livello


SERIE B SUD ITALIA
Ambizioso club che punta alla promozione in Serie A seleziona giocatori ambiziosi, che vogliano mettersi alla prova in un ambiente giovane e dinamico, con uno staff tecnico di prim’ordine e la possibilità di giocare con continuità e mettere minuti nelle gambe in un campionato sempre competitivo, in particolare per quanto riguarda le mischie. La ricerca è rivolta in particolare a giocatori di mischia, ma utility back di qualità verranno presi in seria considerazione da parte dello staff tecnico. Trattamento commisurato alla qualità del giocatore. Possibilità di recupero anni scolastici per chi debba  conseguire il diploma.
Ricerca: pilone/tallonatore; seconda linea; terza linea; n.8 pack leader; mediano di mischia; utility back
Package: alloggio + rimborso spese commisurato al livello + borsa di studio per il conseguimento del diploma di maturità


SERIE C1 SUD ITALIA
Ambizioso club di Serie C1 nazionale, cerca allenatore/giocatore che possa svolgere il doppio ruolo di pack leader e di tecnico degli avanti
Ricerca: allenatore / giocatore per la mischia (seconda linea / n.8)
Package: alloggio + benefit e rimborso spese commisurati al livello + sostegno alla formazione tecnica


SERIE C2 ITALIA CENTRALE
Ambizioso club di Serie C cerca allenatore/giocatore/educatore che possa occuparsi a tempo pieno di un piano di crescita pluriennale
Ricerca: allenatore (con almeno il 1° livello) / giocatore
Package: alloggio + benefit e rimborso spese commisurati al livello + sostegno alla formazione tecnica


 
Criteria: giocatori italiani, ambiziosi e motivati, in cerca di nuove opportunità
Apply: inviare curriculum, meglio se correlato da video, via email a manuel@globalsportsfutures.com

Opportunità Last Minute in Serie A

Italian Rugby • opportunità in Serie AIn vista della seconda fase del campionato di Serie A, più di un club si sta muovendo nell’ottica di completare la squadra, valutando la possibilità di ingaggiare nuovi giocatori. Nello specifico le selezioni in atto sono per utility back di qualità, in grado di reggere il confronto con la categoria e di alzare la qualità del reparto arretrata; un numero 10 d’esperienza, con discrete capacità al piede; un terza linea con qualità da pack leader; un seconda linea abile in touche; un tallonatore e un pilone destro solido in mischia chiusa.

Ricerca: utility back • mediano d’apertura • terza linea d’esperienza • seconda linea • tallonatore • pilone
Criteria: giocatori italiani, ambiziosi e motivati, in cerca di nuove opportunità
Package: alloggio + rimborso spese commisurato al livello + opportunità di crescita sia a livello sportivo che professionale
Apply: inviare curriculum, meglio se correlato da video, via email a manuel@globalsportsfutures.com

GIOCHI PILONE? PARLIAMONE….

Che il pilone destro sia un ruolo ambito, anche a livello internazionale, è ormai cosa universalmente nota. E’ altresì vero che questo fa si che si aprano interessanti opportunità di crescita per giovani giocatori che abbiano l’ambizione di affermarsi nel mondo del rugby e siano dotati delle qualità fisiche e morali per far parte del nostro team.
Criteria: giocatori giovani, ambiziosi e motivati
Package: alloggio, rimborso spese, opportunità di crescita sia a livello sportivo che professionale, sostegno da parte dello staff Global Sports Futures per pianificare e sostenere nel tempo tale crescita, anche a livello internazionale
Appy: inviare curriculum, meglio se correlato da video, via email a manuel@globalsportsfutures.com
NON GIOCHI PILONE? Parliamone comunque… la dove ci sono qualità tecniche e morali, noi garantiamo il nostro sostegno!

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi