VERONA SORPRENDE TUTTI, ECCO LORENZO CITTADINI!

Neopromosso in Top12 e prossima all’inaugurazione del nuovo Centro Sportivo Payanini, il Rugby Verona era alla ricerca da tempo di un rinforzo in prima linea ed ha fatto le cose in grande, mettendo sotto contratto nientemeno che l’Azzurro Lorenzo Cittadini (58 caps), che torna così a calcare i campi del massimo campionato, gli stessi calcati da Simone Favaro (36 caps, Fiamme Oro) e Francesco Minto (48 caps, Medicei), un campionato che si conferma così ambizioso e ricco di spunti d’interesse.

Ad annunciare l’ultimo colpo è stato lo stesso club scaligero, che in serata ha comunicato:

Il mercato del Verona Rugby si chiude con un rinforzo di grande rilievo in vista dell’esordio in Top 12, in programma per il prossimo 15 settembre con i bresciani del Patarò Calvisano.

Lorenzo Cittadini, pilone classe ’82, bergamasco, 58 caps con la Nazionale maggiore, ex Calvisano, Benetton e Wasps è approdato sulle sponde dell’Adige dopo un’esperienza da protagonista nel massimo campionato d’oltralpe, il Top 14, dove ha vestito nelle ultime due stagioni le maglie di Bayonne e Stade Français.

“Sono entusiasta di questa nuova avventura”, queste le prime parole del nuovo arrivato in casa veronese. “Ho scelto Verona perché ha dimostrato di essere una società seria, ambiziosa, che investe sul nostro sport a 360°. Il nuovo centro sportivo, il Payanini Center, e il progetto della Verona Rugby Academy, per i giovani atleti, ne sono la prova tangibile”.

Lorenzo “Citta” Cittadini ha incontrato ieri sera i nuovi compagni di squadra sui campi del Centro Sportivo di Parona. “La prima impressione è stata molto buona”, commenta il pilone, “il gruppo è molto solido e c’è tanta voglia di lavorare. Poi sono rimasto affascinato dalla presenza di Richard Watt e Dan Cron degli Hurricanes. Credo sia una grande opportunità per tutti noi e per i ragazzi del settore giovanile poter imparare dai più bravi al mondo”.

“Che stagione di Top 12 mi aspetto? Da neopromossi, entreremo in punta di piedi, ma senza riserve. Ci sono squadre molto forti, come Calvisano, Petrarca e Rovigo, che probabilmente giocheranno a un livello superiore, ma per il resto penso che potremo dire la nostra. Il nostro obiettivo è il mantenimento della categoria e”, conclude Cittadini, “lavoreremo duro per conquistarlo il prima possibile. Forza Verona!” 

A sorpresa Cittadini non è quindi rientrato nella “sua” Calvisano, dove era presente lo scorso venerdì in occasione del test tra i bresciani e Mogliano, né tornerà a giocare Oltralpe, se non Oltremanica, con un contratto da Joker Médical

Verona Rugby, ufficializzato Ian Groenewald

«Sono entusiasta di essere qui e non vedo l’ora di scendere in campo». Queste le prime parole di Ian Groenewald, nuovo acquisto del Verona Rugby arrivato nei giorni scorsi alla corte di coach Zanichelli.

Classe 1992, seconda linea di peso (198cm x 117kg) con una forte attitudine all’avanzamento, Ian arriva dal Maties Rugby Club di Cape Town (Sudafrica) e tanta voglia di mettersi alla prova. «Appena sono arrivato mi sono sentito accolto. Sono rimasto affascinato dall’ambizioso progetto del club e dalla visione che questa società ha del nostro sport. La prima amichevole con Petrarca? Ho visto bene la squadra. Sicuramente c’è del lavoro da fare, ma siamo qui per questo: migliorarci per raggiungere i nostri obiettivi. La città? Verona è fantastica», conclude in nuovo arrivato, «Ho potuto vedere poco per ora, ma la prima impressione è senz’altro ottima».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi