Inghilterra Premiership

Tom Hayes costretto al ritiro

Scritto da Manuel Zobbio

Il capitano della promozione  Tom Hayes lascia a 33 anni gli Exeter Chiefs e il rugby giocato. Il seconda linea, 136 partite con i Chiefs dal suo arrivo nel 2008, dai Playmouth Albion, abbandona dopo un infortunio alla schiena che gli ha permesso di scendere in campo solo in due occasioni quest’anno, entrambe dalla panchina.

Hayes si è detto onorato per quanto il rugby gli ha permesso di fare, soprattutto in questi ultimi anni, culminati con la promozione in Premiership e la qualificazione alla Heineken Cup. E’ giunto però il momento di seguire le indicazioni dei medici.

Per coach Rob Baxter, invece, Hayes – fratello del più noto John, pilone del Munster e dell’Irlanda – ha impersonato i valori del club ed è stato il capitano perfetto per portarlo alla promozione in Premiership. Il leader di un gruppo di giocatori che non ha semplicemente traghettato il club dalla Championship, ma ha avuto poi un ruolo chiave per farlo crescere, giocando in Amlin e in Heineken Cup, dando un contributo reale al consolidamento dei Chiefs tra i club di vertice.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi