Italia Rugby Internazionale

TONGA SUPERA L'ITALIA A

L’Italia “A” di Guidi e De Carli paga un difficile quarto d’ora iniziale ed esce sconfitta per 9-16 dalla nazionale maggiore di Tonga nella prima uscita internazionale del 2010/2011.
Gli ospiti hanno capitalizzato al meglio i primi 15 minuti dell’incontro quando hanno segnato tutti i loro punti. Partono forte i tongani che al 1’ e al 5’ mettono a segno due calci piazzati con Morath e volano sul 6-0. L’Italia soffre, non riesce ad entrare in partita e a guadagnare terreno. Si gioca solo nella metà campo italiana e così al 9′ arriva la prima ed unica meta dell’incontro siglata dal “romanista” Helu che dopo aver preso palla sfrutta nel migliore dei modi la prateria che si ritrova davanti e Morath trasforma per il 13 a 0. Quattro minuti dopo gli ospiti allungano ancora con un calcio del solito Morath e si portano sul 16 a 0. Il pubblico prova ad incitare gli Azzurri, ma la difesa tongana non lascia passare nulla. Al 30’ Burton realizza un calcio piazzato che porta il punteggio sul 16 a 3 e sette minuti più tardi il 10 dell’Italia mette a segno un altro calcio, concesso per un’entrata laterale, e gli azzurri vanno al riposo sotto di 10 punti.
La ripresa si apre con un bel drop di Burton da lunga distanza, che fissa il risultato sul 16 a 9, riportando la partita in equilibrio. L’Italia cerca di proporre il suo gioco e i tongani faticano, ma non mollano. Allo scadere, dopo un’insistita azione degli avanti azzurri, il pallone del possibile pareggio sfugge dalle mani del pilone Ravalle.

“Abbiamo disputato una buona partita, ma rimane l’amarezza per non aver portato a termine la rimonta e conquistato un risultato alla nostra portata – ha detto a fine gara il tecnico Guidi – nella prima fase di gara abbiamo faticato a trovare il giusto assetto difensivo, concedendo ai nostri avversari la meta e le tre punizioni che sono state determinanti ai fini del risultato”.

ITALIA A – TONGA 9-16 (p.t. 6-16)

Italia A: 15 Marcato, 14 M. Pratichetti, 13 A. Pratichetti, 12 Garcia, 11 Sepe, 10 Burton, 9 Semenzato, 8 Bernabò, 7 Favaro, 6 Minto, 5 Bortolami, 4 Pavanello (cap), 3 Rouyet, 2 Sbaraglini, 1 Aguero.
A disposizione: 16 Manici, 17 De Marchi, 18 Ravalle, 19 Cicchineili, 20 Petillo; 21 Tebaldi, 22 Rubini.

Tonga: 15 Vungakoto, 14 Vakatalu, 13 Taufa, 12 Mailei, 11 Helu, 10 Morath, 9 Fisilau, 8 Vahafoiau, 7 Maka (cap), 6 Lokotui, 5 Kauhenga, 4 Hehea, 3 Pulu, 2 Taukafa, 1 Leaaetoa.
A disposizione: 16 Maasi, 17 Fangaanuku, 18 Faaoso, 19 Fono, 20 Palu, 21 Hava, 22 Tupou.

Marcatori: 1’ c.p. Morath (0-3); 5’ c.p. Morath (0-6); 9’ m. Helu tr. Morath (0-13); 14’ c.p Morath (0-16); 28’ c.p. Burton (3-16); 37’ c.p. Burton (6-16); 48’ drop Burton (9-16).

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

1 Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi