PiazzaRugby

Top 10, la finale è di nuovo tra Calvisano e Rovigo

Scritto da Manuel Zobbio

Top 10 2014/15 • Mogliano vince la seconda semifinale, ma non bastaLo scudetto sarà nuovamente un affare tra Calvisano e Rovigo, dopo le polemiche dello scorso anno, questa volta si giocherà però al Battaglini, con i rossoblu favoriti, quantomeno per il primo posto al termine della stagione regolare. Non è riuscito infatti il colpo grosso al Mogliano, capace comunque di vincere in trasferta la seconda semifinale. Per il 22enne Alessio Zdrilich, titolare in seconda linea, si tratta dunque della seconda finale scudetto consecutiva conquistata da protagonista.

I trevigiani hanno infatti vinto a Calvisano per la prima volta, cosa per niente facile e hanno dimostrato di meritarsi a pieno titolo l’accesso ai playoff. Applausi alla loro uscita anche da parte dei tifosi di Calvisano.

Properzi: «Dopo le tante sconfitte nelle ultime partite, abbiamo chiesto un colpa di coda e i ragazzi lo hanno dato. Peccato perchè avremmo dovuto avere questo atteggiamento più spesso. Oggi ci sono mancate alcune occasioni per spezzare davvero il risultato e rimettere in piedi la qualificazione, peccato. Abbiamo creato molto rugby, mentre all’andata loro sono riusciti a metterci sotto, In gara 1 siamo mancati nel gioco ma oggi ci siamo riscattati. Purtroppo loro sono forti in mischia chiusa e anche nelle maul erano bene organizzati e ci hanno costretti più volte al fallo. Abbiamo raggiunto due obiettivi su tre, Finale del Trofeo Eccellenza e playoff. Mancata la qualificazione alla Challenge, ma con il gruppo che aveva subito molti innesti alla fine siamo riuusciti comunque ad arrivare fino a qui».

Calvisano (BS), Peroni Stadium “San Michele” – domenica 24 maggio
Eccellenza, semifinale ritorno

Cammi Calvisano v Marchiol Mogliano 23-24
Marcatori: p.t. 17’ m. Ceccato tr. Barraud (0-7); 21’ cp. Seymour (3-7); 29’ m. Van Zyl tr. Barraud (3-14); 40’ cp. Seymour (6-14); 41’ cp. Seymour (9-14); s.t. 4’ cp. Barraud (9-17); 11’ m. Di Giulio tr. Seymour (16-17); 34’ m. Mbandà tr. Seymour (23-17); 40’ m. Van Zyl tr. Barraud (23-24)
Cammi Calvisano: Chiesa; Di Giulio (31’ st. de Jager), Canavosio (21’ st. Buscema), Castello (cap), Rokobaro; Seymour, Violi M. (38’ st. Ambrosio); Mbandà, Salvetti (1’ st. Beccaris), Belardo; Zdrilich (4’ st. Steyn), Cavalieri; Costanzo (35’ st. Biancotti), Ferraro L. (36’ st. Panico), Morelli (11’ st. Gavazzi)
all. Guidi
Marchiol Mogliano: Van Zyl; Benvenuti G. (36’ st. Sperandio), Ceccato E., Pavan R. (27’ st. Boni), Guarducci; Barraud, Endrizzi; Halvorsen, Saccardo, Filippucci (cap, 36’ st. Corazzi); Cicchinelli, Maso (22’ st. Bocchi); Rouyet (12’ st. Buonfiglio), Gega (36’ st. Ferraro E.) , Ceccato A. (12’ st. Appiah)
all. Properzi
arb. Liperini
g.d.l. Rizzo, Russo
quarto uomo: Borraccetti
TMO: Roscini
Cartellini: 26’ pt. giallo Salvetti (Calvisano)
Man of the Match: Ceccato (Marchiol Mogliano)
Note: terreno in ottime condizioni, giornata di sole, 2000 spettatori circa.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi