PiazzaRugby

Top10, un'ora d'equilibrio e poi è Calvisano

Scritto da Manuel Zobbio

Alessio Zdrilich re della toucheGara equilibrata per un’ora in casa dei campioni d’Italia, poi i padroni di casa prendono il sopravvento e si chiude sul 33 a 13. Le Fiamme Oro sono arrivate a Calvisano con l’intento di provare il colpaccio ed hanno lottato fino alla fine, mettendo in seria difficoltà i bresciani per oltre un’ora. I poliziotti hanno così piazzato tutto il piazzabile, cercando i pali addirittura da 60 metri, ed impresso un ritmo altissimo fin da subito alla gara. All’inizio del secondo tempo i cremisi hanno trovato addirittura il vantaggio con Sepe, ma negli ultimi 35 minuti è stato Calvisano a prendere in mano le redini del gioco, dominando ancora una volta in mischia e impedendo alle Fiamme Oro di entrare nei propri 22 con la palla in mano.

La fine dell’equilibrio è coincisa con una marcatura tecnica e un piazzato di Seymour. Una meta di Scarsini al 73′ chiude la pratica, quattro minuti dopo la marcatura di Ferraro mette il sigillo: Calvisano batte Fiamme Oro 33 a 13. Proprio nella ripresa, è sceso in campo anche Alessio Zdrilich. Il talento locale, man of the match della prima di campionato, con 2 mete a L’Aquila, è infatti rimato inizialmente a riposo, in un’ottica di rotazione delle terze linee. Alle Fiamme Oro, invece, continua a mancare Martin Thomsen. Il n.10/15 sudafricano, alla quarta stagione in Italia, si sta infatti curando per una pubalgia, ma sarà a disposizione di coach Presutti per la ripresa del campionato.

Decisivi i  tre cartellini gialli estratti dall’arbitro Rizzo, che hanno fortemente condizionato la partita dei Cremisi costretti a giocare per mezz’ora in inferiorità numerica, senza contare la meta a freddo subita dopo solo un minuto di gioco e la mischia che, al 18′, perde Mirko Pettinari per un colpo alla tibia destra. Tutte concause che hanno impedito agli ospiti di portare a casa almeno il punto bonus contro una squadra comunque superiore. Un punto che sembrava nettamente alla portata dei ragazzi di Presutti che all’inizio della ripresa erano avanti 13 a 11. Ma poi i gialli ai due piloni Di Stefano e Naka e la superiorità degli avversari hanno fatto il resto, scavando un divario di 20 punti al termine del match.

«Abbiamo giocato contro i campioni d’Italia e abbiamo pagato dazio – ha dichiarato coach Pasquale Presutti – Resta comunque un po’ di amaro per un punto che, se fossimo stati più disciplinati, sarebbe potuto arrivare. Comunque siamo solo all’inizio di un campionato che, visti i risultati della giornata, mi sembra sicuramente più livellato rispetto a quello passato. Di tempo ne abbiamo ancora tanto, come tante sono le giornate ancora da giocare. Questo è un gruppo che merita e un giudizio più preciso sulla squadra potremo darlo alla fine del girone di andata. Ora ci rimetteremo sotto a lavorare».

Domenica 12 ottobre 2014 ore 15.00
Peroni Stadium, Calvisano (Bs)
II giornata di campionato eccellenza 2014/15
CAMMI RUGBY CALVISANO V FIAMME ORO ROMA 33-13 (11-3)
Marcatori: 1t 1′ M Canavosio (5-0), 17′ cp Benetti (5-3), 26′ cp Seymour (8- 3), 38′ cp Seymour (11-3). 2t 2′ cp Benetti (11-6), 6′ M Sepe tr Benetti (11- 13), 12′ M tecnica Calvisano tr Seymour (18-13), 18′ cp Seymour (21-13), 33′ M Scarsini (26-13), 37′ M Ferraro tr Seymour (33-13).
Cammi Rugby Calviano: Rokobaro, Canavosio (55′ De Jager), Chiesa, Castello (c), Di Giulio (60′ Bergamo), Seymour, Violi M. (20′-34′ Ambrosio) (66′ Ambrosio), Steyn (29′- 32′ Mbandà), Belardo (47′ Mbandà), Kalou (62′ Zdrilich), Beccaris, Cavalieri, Costanzo (53′ Morelli), Ferraro, Panico (60′ Scarsini) A disp. Violi E. All. Guidi
Fiamme Oro Roma: Barion, Sepe, Sapuppo (c)(71′ Marinaro), Forcucci, Bacchetti (71′ Di Massimo), Canna, Benetti, Duca, Marazzi (53′ Favaro), Zitelli, Suppo, Cazzola F. (53′ Cazzola A.), Pettinari (18′ Di Stefano), Vicerè (53′ Cerqua), Naka. A disp. Gentili, Calabrese. All. Presutti
Arbitro sig. Rizzo (Ferrara)
Cartellini:giallo 28′ Marazzi, 57′ Di Stefano, 70′ Naka
Man of the match: Chiesa (rugby Calvisano)
Calciatori: Seymour cp 2/2 Tr 2/4, Benetti cp 2/5 Tr 1/1
Punti conquistati: Cammi Rugby Calvisano 5 Fiamme Oro Roma 0
Note: cielo variabile, campo in buone condizioni, spettatori 800

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi