PiazzaRugby

Torino vince a Firenze con 19 punti dell'ottimo Karlo Aspeling

Scritto da Manuel Zobbio

Grande prova di Karlo Aspeling a Firenze, il playmaker sudafricano impiegato ancora una volta da secondo playmaker da Andre Bester, con il compito di velocizzare il ruolo al largo, ha preso in mano la gestione del gioco ed ha dimostrato ancora una volta di essere letale in attacco, oltre ad essere dotato di un calcio potente e particolarmente preciso, come orami sanno anche a Firenze.
Firenze che non molla e che continua a lottare fino alla fine, riaprendo la gara con il sempre ottimo n.8 Filippo Santi, ragazzo di casa rientrato due anni fa da Viadana per terminare gli studi, ma che meriterebbe ben altri palcoscenici. I toscani si devono però accontentare del solo punto di bonus difensivo.

E’ un girone equilibrato quello della Pool 1 Salvezza. Lo dimostrano i successi casalinghi di Capitolina e CUS Genova, che guidano ora la classifica, ma hanno faticato molto ad imporsi, rispettivamente con CUS Genova e Piacenza.

SERIE A – POOL SALVEZZA 1: CUS Genova 10, Unione R.Capitolina 10, CUS Torino 8, CUS Perugia 6, Firenze 1931 5, Piacenza 5


 
 
AEROPORTO FIRENZE RUGBY v CUS TORINO 22 – 24 (p.t.7-21)

Marcatori: p.t. 9’ cp Aspeling (Cus Torino) 0-3, 12’ cp Aspeling (Cus Torino) 0-6, 22’ m Reeves (Cus Torino) tr Aspeling 0-13, 30’ cp Aspeling (Cus Torino), 0-16, 35’ m di punizione Firenze, tr. Mené 7-16, 37’ m Aspeling (Cus Torino), nt 7-21; 11’ st m Santi (Aeroporto Firenze) tr. Mené 14-21, 22’ st cp Mené (Aeroporto Firenze) 17-21, 25’ st Aspeling (Cus Torino) 17-24, 36’ st m Semoli (Aeroporto Firenze) nt 22-24,

Aeroporto Firenze Rugby: 15 Nava (23’ st Passaleva), 14 Semoli, 13 Citi, 12 De Castro, 11 D’Andrea, 10 Taddei, 9 Mené, 8 Santi, 7 Vignoli (1’st Casolari), 6 Basha (12’ st Bottacci), 5 Ippolito (23’st Savia), 4 Battisti, 3 Viale (c) (29’ st Fanelli), 17 Fanelli (27’ st Cecconi), 16 Chiostrini (38’ st Manigrasso).
A disposizione: 22 Petrangeli, 23 Ghini.
All. De Rossi.

CUS Torino: 15 Cremonini, 14 Civita, 13 Monfrino, 12 Aspeling, 11 Perju, 10 Bombonati, 9 Reeves, 8 Ursache, 7 Pellegrini, 6 Carbone, 5 Merlino, 4 Lo Greco S. (16’ st Malvagna), 3 Racca (27’ Maso) , 2 Lo Faro (c), 1 Montaldo (15’ st Martina).
A disposizione: 17 Dell’Anna, 20 Spinelli, 21 Lo Greco C., 22 Murgia, 23 Dezzani.
All. Bester.

Arbitro: Masini di Roma
GdL.: Masetti e Cennini
Cartellini: 1’ st cg Montaldo (Cus Torino), 33’ st st Bombonati (Cus Torino).
Calciatori: Taddei 0/2, Aspeling 5/7, Mené 3/4.
Note: giornata fredda, campo in ottime condizioni, 500 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Aeroporto Firenze 1; CUS Torino 4
Aeroporto Firenze man of the match: Alessandro Ippolito

Bisognava dare un seguito alla gagliarda prestazione esibita contro la Capitolina e il CUS Ad Maiora Rugby 1951 manda un segnale forte, battendo in trasferta per 24-22 l’Aeroporto Firenze, in una sfida dominata nel primo tempo e complicata nel secondo anche da due cartellini gialli. Rispettate in pieno le consegne di coach Andre Bester, di giocare al largo e veloci. Il tecnico sudafricano manda in campo Cremonini estremo, Civita e Perju ali, Monfrino e Aspeling centri, Bombonati apertura, Reeves mediano di mischia, Ursache, Pellegrini e Carbone terze linee, Merlino e Sebastiano Lo Greco (16′ st Malvagna) seconde linee, Nevio Racca (27′ st Maso) e Montaldo (15′ st Martina) piloni e Lo Faro tallonatore. A disposizione Dell’Anna, Spinelli, Carlalberto Lo Greco, Murgia e Dezzani. È lo stesso XV che ha sconfitto la Capitolina, con la sola eccezione del rientro da titolare di Carbone al posto di Spinelli.

I fiorentini sono i primi ad avere la possibilità di andare in vantaggia, ma Taddei fallisce il piazzato. Dalla piazzola fa meglio Karlo Aspeling, che per due volte, al 9′ e al 12′, inquadra i pali (0-6). Il sudafricano ha anche l’opportunità di fare tris e da metà campo quasi ci riesce, colpendo la traversa. Subito dopo, al 22′, Edward Reeves batte rapidamente un calcio di punizione e sorprende la difesa avversaria, infilandosi in mezzo ai pali. Aspeling trasforma per lo 0-13. Ancora Taddei manca una punizione, mentre Aspeling al 30′ da metà campo dimostra di avere il piede caldo (0-16). I toscani accorciano le distanze al 35′ con una meta tecnica, trasformata da Menè (7-16). Il CUS, però, è grande e insiste. Aspeling al 37′ parte dai 30 metri difensivi evita due avversari, fintando il passaggio a Sebastiano Lo Greco e Carbone, bravissimi a sostenerlo, e prende d’infilata in velocità il Firenze. Meta da cineteca per il 7-21 che è anche il parziale al riposo. Scatta la ripresa e al 1′ Montaldo viene ammonito lasciando i suoi in inferiorità numerica.  L’Aeroporto ne approfitta e va a segno all’11’ con Santi e con la trasformazione di Menè (14-21). Quest’ultimo riporta ancora più sotto i padroni di casa con un piazzato al 22′ (17-21). Giochi completamente riaperti. A ristabilire il divario pensa però l’ottimo Aspeling al 25′ (17-24). Poi arriva il giallo anche per Bombonati al 33′ e il Firenze va in meta al 36′ con Semoli (22-24). Bisogna stringere i denti e l’Ad Maiora ce la fa, dimostrando carattere, cuore e solidità nervosa.


 
CUS GENOVA – PIACENZA RUGBY 24-18

Marcatori: 1o mt Garaventa, tr Cipriani (G), mt Avignone (G), cp Cipriani (G), cp Frangulea (P), 2o cp Frangulea (P), cp Cipriani (G), mt Girometti (P), cp Cipriani (G), mt Stead tr Frangulea (P), cp Cipriani, cp Frangulea

CUS Genova: Alberghini, Salerno, Castle, Borzone (9′ 2o Sandri), Ciranni, Cipriani, Garaventa, Fisiihai, Imperiale F., Bertirotti, Del Terra (1′ 2o Imperiale P.), Dell’Anno, Pallaro, Avignone (1′ 2o D’Amico) (26′ 2o Avignone), Cattaneo (30′ 2o Casaleggio) (31 2o Cattaneo).
N.U. Gerli, Bedocchi, Riccobono, Cadeddu.
All. Bordon

Piacenza Rugby: Frangulea, Forte, Barani, Milani, Ilinca, Franchi, Girometti, Pelizzari, Del Nevo, Della Ragione (26 1o Sola), Stead, Bonatti, Barzan, Berzieri, Alberti.
N.U. Baccalini, Resi, Battini, Pezzani, Sartori E., Sartori M., Gatti.
All. Pagani


 
U R CAPITOLINA – CUS PERUGIA 27-23 (1°t. 12 – 11)

Marcatori: 1°t. 12’ mt Recchi tr Bocchino, 22’ mt De Michelis nt., 32’ mt Mabizza nt., 38’ drop Sauton, 40’ drop Souton, 2° t. 3’ mt Recchi nt, 23’ mt Battistacci nt, 29’ cp Bocchino, 32’ mt Aquisti tr Bocchino, 40’ meta di punizione tr Suton.

U.R.Capitolina: Molaioli (37’ 1t Colitti), Aquisti (24’ 1t Rebecchini B.), Rota, Gualdambrini, Bocchino, Vannini, Conti (34 2t Cerqua), De Michelis (Cap.), Bitetti (1’ 2t Dionisi), Ricci Scoccini (24’ 2t. Belcastro),; Bitonte (16’ 2t Forgini), Rampa (14’ 2t. Polioni), Marsella (19’ 2t. Monanni).
All.: Orsini.

CUS Perugia: Gioè (2’ 2t ), Mabi, Mabizza (12’ 2t ), Franzoni, Battistacci (35’ Corbucci), Suton, Michel, Bresciani (30’ 2t Bettucci), Conoway, Ferraris (30’ 2t Bellezza), Giorgetti (20’ 2t Revetti), Pedrazzani, Palazzetti, Fagnani, Biondi (8’ 2t Divito).
A disp.: Russo, Sampalmieri, La Manna.
All. Luca Martin

Arbitro: Sig. Salierno
Note: 1T. 29’ De Michelis e nel 2T. al 7’ Marsella cart. giallo
Punti: Capitolina 5 – Perugia 1
Tempo variabile, campo pesante, spettatori 250.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi