Benetton Treviso

TREVISO CEDE NEL FINALE

Un risultato sicuramente bugiardo per la squadra italiana, capace di chiudere il primo tempo in parità, sul punteggio di 7 a 7.
Dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa, con una meta di Porical siglata all’11, il Treviso pareggia al 36’ con una bella meta di Benvenuti.
Ad inizio ripresa il Treviso riesce anche a portarsi in vantaggio, sempre con Benvenuti, ma poi subisce la rimonta francese.
I biancoverdi vengono chiusi nella loro area dei 22 e, complice un calo fisico, il Perpignan prende il largo grazie a tre mete messe a segno da Hume, Britz e Chouli con successive trasformazioni di Porical, Mele e Bulogne, oltre ad un calcio di punizione di Porical. 
Festeggia Perpignan, ma Treviso può essere soddisfatto per il buon gioco espresso fino alla metà del secondo tempo.

PERPIGNAN – TREVISO 35-14 (p.t. 7-7)

Perpignan: Porical (st 25′ Michel); Plantè, Marty, Hume, Candelon; Edmonds (st 30′ Grandclaude), Mélé (st 30′ Boulogne); Chouly, Tonita, Guiry (st 25′ Britz); Tchale Watchou (st 25′ Vivalda), Vilaceca; Pulu (st 6′ Mas), Tincu (st 14′ Guirado), Schuster (st 14′ Freshwater). All. Brunel.

Treviso: Williams; Nitoglia, Benvenuti, Sgarbi (st 6′ Burton), Vilk (st 30′ Galon); McLean, Botes; Derbyshire (st 35′ Bernabò), Zanni, E. Pavanello (st 6′ Barbieri); Van Zyl, A. Pavanello; Di Santo (st 6′ Cittadini), Vidal (st 19′ Ghiraldini), Fernandez Rouyet (st 6′ Sbaraglini). A disp.: Semenzato. All. Smith. 

Marcatori: pt 11′ m. Porical tr. Porical; 36′ m. Benvenuti tr. Botes; 42′ m. Benvenuti tr. Botes; 56′ m. Hume tr. Porical; 65′ meta tecnica Perpignan tr. Porical; 69′ m. Britz tr. Mélé; 75′ m. Chouly tr. Boulogne.

Arbitro: Doyle della Federazione Inglese.

Spettatori 9000 circa;
Heinken Man of the Match: Hume (Usa Perpignan);
Calciatori: Usa Perpignan (Porical 3/3, Mélé 1/1, Boulogne 1/1), Benetton Treviso (Botes 2/3);
Punti in classifica: Usa Perpignan 5, Benetton Treviso 0.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi