Benetton Treviso

TREVISO, LA FORMAZIONE PER LLANELLI

Partirà questa sera alla volta di Cardiff e da lì il trasferimento in pullman a Llanelli, la truppa del Benetton Treviso che ritorna in Heineken Cup per affrontare gli Scarlets.
Si tratta della terza giornata del massimo torneo continentale per club di rugby, quella che concluderà il girone d’andata nella fase di qualificazione.
Sabato prossimo, poi, saranno gli Scarlets a far visita al XV della Marca a Monigo, prima del confronto con Perpignan e Leicester Tigers a gennaio.
Per il team allenato da Nigel Davies si tratterà di un ritorno a Treviso, dopo la storica vittoria del Benetton nella prima giornata di Magners League lo scorso 4 settembre con il successo per 34-28.
Da allora gli Scarlets hanno, tuttavia, cambiato marcia, con gli innesti di giocatori di qualità, su tutti basti citare il mediano di apertura Stephen Jones, e mostrando un gioco fatto di movimento e spettacolarità.
Il risultato è stato il secondo posto in Magners League a quota 32 punti, solamente 4 in meno della capolista Munster.
Equilibrata anche la situazione nel girone 5 di Heineken Cup. A guidare, a punteggio pieno, sono i Leicester Tigers che hanno battuto nettamente a Welford Road gli stessi Scarlets e di misura allo scadere il Benetton a Monigo.
Seguono i catalani del Perpignan a quota 6, grazie alla vittoria contro il Benetton ed al bonus conquistato contro gli Scarlets, immediati inseguitori a 5 punti.
Sfortunata sinora la campagna europea dei biancoverdi, sconfitti dalla meta di Tuilagi al 78′ contro i Tigers e nella ripresa, dopo essere stati in vantaggio, all’Aimè Giral di Perpignan.
A dirigere l’incontro sarà il signor Greg Garner della Federazione Inglese. Calcio d’inizio al Parc y Scarlets previsto per le 15 locali, le 16 italiane.
Franco Smith ha annunciato oggi la formazione che domani scenderà in campo, con il ritorno soprattutto di molti Nazionali, che tornano a disposizione dopo i test match di novembre.
Come estremo si rivede Luke McLean che formerà il triangolo allargato con Andy Vilk e con Tommaso Benvenuti, attuale metaman della manifestazione a quota 4 marcature.
Ai centri la coppia formata da Gonzalo Garcia ed Andrea Pratichetti, mentre la mediana sarà composta da Fabio Semenzato e da Kris Burton, che torna ad indossare la maglia numero 10 dopo le recenti apparizioni con la 15.
In terza linea, il numero 8 sarà Paul Derbyshire, con Biaan Vermaak e Marco Filippucci come flanker, mentre assieme a capitan Antonio Pavanello, in seconda agirà Valerio Bernabò.
Prima linea inedita e marcatamente legata al settore giovanile biancoverde e trevigiano in generale, vista la presenza di Pedro Di Santo, Enrico Ceccato e Matteo Muccignat, tutti cresciuti nel vivaio del Benetton e/o del Rugby Paese.
In panchina trova spazio Edoardo Gori, dopo le buone prove fornite con gli Azzurri contro Australia e Fiji, e si rivede anche Manoa Vosawai dopo l’infortunio alla spalla patito lo scorso 1 ottobre contro Newport.

Reduci dal pareggio per 17-17 in Magners League contro Leinster, la formazione allenata da Nigel Davies gode di un momento di forma particolarmente positivo tra le mura amiche, visto che in questa stagione ha perso solamente una volta su sette incontri totali.
Inoltre, nonostante alcuni infortuni che hanno colpito in settimana la squadra, gli Scarlets ritrovano per l’occasione due importanti pedine del loro scacchiere.
Si tratta dei due internazionali gallesi Stephen Jones e Matthew Rees. Il mediano di apertura è sicuramente il giocatore più rappresentativo dei “dragoni”, mentre il tallonatore tornerà ad avere i gradi di capitano per la propria franchigia dopo esserlo stato anche in Nazionale durante la finestra autunnale dei test match.
In campo dal primo minuto anche il Nazionale Scozzese Sean Lamont ed i Gallesi Rob McCusker, Tavis Knoyle e Morgan Stoddart.
Non ce la fa invece il numero 8 australiano David Lyons, alle prese con un problema alla spalla. Assenti anche i trequarti Lee Williams e George North.
Esordio, infine, per il pilone dell’Under 20 degli Scarlets e del Galles Simon Gardiner chiamato a sostituire gli assenti Deacon Manu e Peter Edwards, entrambi alle prese con la rottura di un braccio.

Le formazioni:

Benetton Treviso: 15 Luke McLean,14 Tommaso Benvenuti,13 Andrea Pratichetti, 12 Gonzalo Garcia, 11 Andrew Vilk, 10 Kristopher Burton, 9 Fabio Semenzato, 8 Paul Derbyshire, 7 Benjamin Vermaak, 6 Marco Filippucci, 5 Valerio Bernabò, 4 Antonio Pavanello, 3 Pedro Di Santo, 2 Enrico Ceccato, 1 Matteo Muccignat.
A disposizione: 16 Diego Vidal, 17 Ignacio Fernandez Rouyet, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Corniel Van Zyl, 20 Manoa Vosawai, 21 Ezio Galon, 22 Edoardo Gori, 23 Joseph Maddock.
All.: Franco Smith.

Scarlets: 15 Rhys Priestland, 14 Morgan Stoddart, 13 Gareth Maule, 12 Regan King, 11 Sean Lamont, 10 Stephen Jones, 9 Tavis Knoyle, 8 Ben Morgan, 7 Josh Turnbull, 6 Rob McCusker, 5 Dominic Day, 4 Vernoon Cooper, 3 Simon Gardiner, 2 Matthew Rees, 1 Iestyn Thomas.
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Rhodri Jones, 18 Phil John, 19 Jonny Fa’amatuainu, 20 Jonathan Edwards, 21 Martin Roberts, 22 Dan Newton, 23 Scott Williams.
All.: Nigel Davies.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi