Benetton Treviso

TREVISO SCONFITTO A LIMERICK

Dura lezione alla sesta giornata di Magners League per un Benetton Treviso comunque mai domo e orgoglioso, nonostante un match  praticamente ipotecato dai padroni di casa del Munster già nel primo tempo.
Parte forte il Munster che fa subito sentire la legge della squadra di casa ed il peso dell’esperienza degli avanti per conquistare un calcio che O’Gara realizza.
Replica dei Leoni affidata al piede di Burton che nel silenzio generale del Thomond Park segna portando al pareggio i suoi.
Passano solo pochi minuti e la red army decide di andare in rimessa a pochi metri dalla linea di meta, affondando poi colpi micidiali con gli avanti, con buona resistenza della difesa trevigiana, costretta però poi a capitolare. A schiacciare è Coughlan.
Gli avanti irlandesi continuano a macinare gli avversari e costringono i Leoni al fallo che costa il cartellino giallo a Sbaraglini.
Alla prima azione in inferiorità numerica, il maul del team di Limerick è semplicemente irresistibile e apre la linea per Varley che realizza la seconda meta.
Niente da fare per il Benetton al 30′, quando Burton prova, fallendo, dalla distanza, l’in avanti di Howlett consente una mischia ai cinque a Ghiraldini e compagni, ma la difesa del Munster è reattiva.
Sul finire della prima frazione di gioco, altro cartellino giallo comminato, in maniera forse troppo severa, dall’arbitro all’indirizzo di Augusto Allori.
E ancora una volta in inferiorità numerica il Benetton subisce la meta dei padroni di casa. Il pallone esce mal controllato da una ruck e Wallace è il primo a gettarsi sullo stesso, anticipando Di Santo.
O’Gara in pieno recupero aumenta ulteriormente il divario, fissando il risultato parziale dopo la prima frazione di gioco sul 27-3.
 Il Benetton segna per primo nella ripresa, con un altro calcio piazzato di Burton per il 27-6. Passano solo pochi minuti, però, ed il Munster realizza la meta del bonus.
I biancoverdi perdono una rimessa laterale in attacco, O’Gara recupera, Wallace trova il break e serve sulla corsa Earls, che resiste all’ultimo disperato tentativo di placcaggio di Nitoglia e segna in tuffo alla bandierina.
Al 18′ azione pericolosa dei Leoni con Nitoglia che stoppa il calcio di Stringer e insegue l’ovale assieme a De Jager, senza fortuna.
Cinque minuti più tardi arriva, tuttavia, la meritata marcatura dei ragazzi di Franco Smith che impegnano duramente Munster in mischia ottenendo più calci di punizione.
Il pallone esce mal controllato, ma Galon e Williams riescono a recuperare e Nitoglia si fa trovare pronto all’appuntamento, rompe un placcaggio e vola in meta.
Il risultato, però, non cambierà più fino alla fine, quando Buckley trova il varco giusto per l’ultima meta. Il Munster si impone così 39-13. Per il Benetton la necessità di ripartire subito pensando al prossimo incontro con il Connacht.

MUNSTER – BENETTON 39-13 (p.t. 27-3)

Munster: Deasy; Howlett, Earls, Murphy (st 19′ Warwick), De. Hurley; O’Gara (st 30′ Dineen), Stringer (st 19′ D. Williams); Coughlan, Wallace, Quinlan (st 19′ Mahony); Ryan, O’Driscoll (st 33′ O’Callaghan); Hayes (st 24′ Buckley), Varley (st 14′ Sherry), Du Preez. A disp.: Da. Hurley. All. McGahan.

Treviso: B. Williams; Nitoglia, Galon, Vilk, De Jager; Burton, Semenzato (st 19′ Botes); Barbieri (st 19′ Filippucci), Vermaak, Minto (st 5′ Picone); Bernabò, E. Pavanello (st 5′ A. Pavanello); Fernandez Rouyet (st 12′ Di Santo), Ghiraldini (st 24′ Sbaraglini), Sbaraglini (pt 31′ Allori; st 29′ Fernandez Rouyet). A disp.: Ceccato, Benvenuti. All. Smith.

Marcatori: pt 3′ O’Gara p.; 12′ Burton p.; 15′ Coughlan meta tr. O’Gara; 22′ Varley meta tr. O’Gara; 40′ Wallace meta tr. O’Gara; 42′ O’Gara p.; st 6′ Burton p.; 9′ Earls meta tr. O’Gara; 23′ Nitoglia meta tr. Burton; 44′ Buckley meta.

Arbitro: Jones della Federazione Gallese;
Spettatori: 19.000 circa;
Cartellini gialli: Sbaraglini (pt 21′), Allori (pt 36′) e Du Preez (st 21′);
Man of the match: Wallace (Munster).

Articolo tratto dal sito web del Benetton Treviso.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi