PiazzaRugby

TROFEO ECCELLENZA, LA FINALE E’ DEL CAMMI CALVISANO

Scritto da Manuel Zobbio

Cammi Calvisano • Trofeo Eccellenza 2015Nuovo titolo personale per il ventunenne Alessio Zdrilich, costretto però al riposo forzato per un fastidio muscolare: i Campioni d’Italia del Cammi Calvisano conquistano per la seconda volta nella propria storia il Trofeo Eccellenza, superando per 28-11 il Marchiol Mogliano nella Finale disputata oggi allo Stadio “Sergio Lanfranchi” di Parma.

Gialloneri bresciani per lunghi tratti in controllo del match, con i provinciali trevigiani che hanno pagato alcune assenze pesanti ma si sono confermati squadra capace di esprimere un ottimo rugby: rispettivamente prima e seconda in classifica in stagione regolare, le due formazioni lasciano dunque la porta aperta ad un lungo confronto a distanza nel massimo campionato nazionale.

La cronaca
Sulla prima azione del match, Rizzo sanziona subito la difesa moglianese per un fallo su punto d’incontro ed il mediano d’apertura del Calvisano Seymour muove il tabellino centrando i pali.
Mogliano risponde subito mettendo pressione con gli avanti, su fallo a proprio vantaggio opta per la touche con Barraud e sugli sviluppi della rimessa ottiene il calcio che da buona posizione lo stesso Barraud trasforma, pareggiando.
La battaglia dalla piazzola prosegue al decimo minuto, con Seymour che capitalizza i tre punti dopo una sanzione contro il pacchetto di mischia veneto, riportando i Campioni d’Italia avanti per 6-3.
Poco dopo il quarto d’ora, su spunto di Seymour a metà campo, si innesca un lungo attacco multifase dei bresciani, che non sfruttano però una evidente superiorità al largo. Gli sforzi dei gialloneri sono ripagati poco dopo, quando sempre Seymour inventa un calcetto profondo nell’area di meta avversaria, sorprendendo Guarducci che non trattiene sul tentativo di mark lasciando campo aperto a Cavalieri, che sopraggiunge e schiaccia per l’11-3.
Cinque minuti e Calvisano marca ancora con Rokobaro, che raccoglie un disperato tentativo di riciclo del pallone su manovra al largo dei gialloneri tuffandosi oltre la linea di meta. Dalla bandiera, Seymour trasforma il 18-3, portando oltre il doppio break la squadra di Gianluca Guidi.
Barraud, al 34’, prova a ricucire con il secondo centro di giornata, ma l’inerzia del match sembra nelle mani del Calvisano che al 37’ sfonda con una bella penetrazione di Ferraro finalizzata dall’Azzurrino Di Giulio.
Seymour non sbaglia da facile posizione ed è 25-6.
Si va a riposo ma al ritorno in campo la gara si accende, sale la tensione ed a farne le spese sono Saccardo e Cavalieri, spediti da Rizzo sulla panca dei cattivi.
Il risultato non cambia con le squadre in quattordici, con Calvisano che sembra poter amministrare e, quando si entra nell’ultimo quarto di gara, sembra mettere la gara in sicurezza con un altro piazzato di Seymour.
Mogliano cerca ancora di reagire alla mezz’ora, attacca con Semenzato da punto di incontro costringendo i calvini al fallo ripetuto e dopo l’ammonizione di Mbandà per fallo professionale marca con Filippucci.
E’ 28-11 ed il risultato non cambia più, con il Cammi che nei minuti finali perde una ghiotta occasione di rendere più consistente la propria vittoria con Di Giulio che non trattiene l’offload di capitan Castello, bravo ad inventare lo spazio nella difesa moglianese.
Questo il tabellino del match: 
Parma, Stadio “Sergio Lanfranchi” – sabato 21 febbraio
Trofeo Eccellenza, Finale 
Cammi Calvisano v Marchiol Mogliano 28-11
Marcatori: p.t. 2’ cp. Seymour (3-0); 7’ cp. Barraud (3-3); 10’ cp. Seymour (6-3); 20’ m. Cavalieri (11-3); 25’ m. Rokobaro tr. Seymour (18-3); 34’ cp. Barraud (18-6); 37’ m. Di Giulio tr. Seymour (25-6); s.t. 25’ co. Seymour (28-6); 32’ m. Filippucci (28-11)
Cammi Calvisano: Rokobaro; Di Giulio, Canavosio (13’ st. Chiesa), Castello (cap), Bergamo (26’ st. De Jager); Seymour, Violi M.; Steyn, Mbandà, Belardo (22’ st. Kalou); Beccaris, Cavalieri (26’ st. Cavalieri); Costanzo (26’ st. Violi E.), Ferraro, Morelli (21’ st. Gavazzi)
all. Guidi
Marchiol Mogliano: Van Zyl; Pavan R. (29’ st. Morsellino), Benvenuti G., Boni, Guarducci; Barraud, Semenzato; Halvorsen (21’ st. Cicchinelli), Saccardo, Filippucci; Bocchi (21’ st. Van Vuren), Maso; Rouyet (29’ st. Kruger), Gega (23’ st. Gatto), Ceccato A. (cap, 2’ st. Appiah)
all. Properzi/Galon
arb. Rizzo (Ferrara)
Cartellini: 10’ st. giallo Saccardo (Mogliano) e Cavalieri (Calvisano); 31’ st. giallo Mbandà (Calvisano)
Man of the match: Beccaris (Cammi Calvisano)
Calciatori: Seymour (Cammi Calvisano) 5/7; Barraud (Marchiol Mogliano) 2/3
Note: il tribuna il CT della Squadra Nazionale Jacques Brunel e l’assistente Philippe Berot. Giornata nuvolosa, temperatura mite, campo in discrete condizioni.00 spettatori circa.
Albo d’Oro Trofeo Eccellenza
2011 Rugby Roma (33-12 v Rugby Mogliano)
2012 Rugby Calvisano (30-23 v Lazio Rugby)
2013 Rugby Viadana (25-21 v Lazio Rugby)
2014 Fiamme Oro Roma (26-25 v Rugby Rovigo)
2015 Rugby Calvisano (28-11 v Rugby Mogliano)

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi