PiazzaRugby

Trofeo Eccellenza, primo successo stagionale per L'Aquila

Scritto da Manuel Zobbio

Marco Maregotto, tallonatore della LazioCammi Rugby Calvisano – Petrarca Rugby Padova e Fiamme Oro Roma – Marchiol Mogliano sono le semifinali del trofeo Eccellenza edizione 2014-15. In attesa dell’omologazione delle gare da parte del Giudice Sportivo Fir, le prime dei rispettivi gironi terminano tutte a 9 punti in classifica, dovendo, pertanto, ricorrere a quanto previsto dall’art. 30 – lettera A punto 4) del Regolamento dell’attività Sportiva, (maggiore differenza attiva o minore differenza passiva tra la somma dei punti segnati e la somma dei punti subiti da ciascuna squadra in tutte le gare del girone) per stabilire il ranking tra le prime dei gironi.

Il Cammi Calvisano centra il posto n. 1 totalizzando negli incontri del proprio girone una differenza di +66. Le Fiamme Oro Roma, invece, si collocano al posto n. 2 del ranking con una differenza di +51, mentre il Marchiol Mogliano prende il posto n. 3 con +26. Migliore seconda è il Petrarca Rugby Padova.

Trofeo Eccellenza – Girone A – III giornata – 6 dicembre 2014
Cammi Rugby Calvisano – R. C. I Cavalieri Prato, 54 – 03 (5-0)
Riposa: Rugby Viadana.

Classifica: Cammi Calvisano punti 9; Rugby Viadana punti 5; R.C. I Cavalieri Prato punti 0.

Nella terza giornata, dunque, il Cammi Rugby Calvisano batte il R.C. I Cavalieri Prato per 54-3 grazie a 8 mete, mentre per il Prato i tre punti sono venuti dal piede di Roveda. Vittoria facile per i campioni d’Italia, con Prato che lascia riposare alcuni dei suoi avanti, ma presenta una formazione comunque battagliera con i primi otto uomini. Stoico Alessio Zdrilich, che rimedia un profondo taglio ad un sopracciglio nei primi minuti di gioco, ma continua comunque  a giocare per quasi tutto l’incontro, mostrandosi in crescita e vicino allo stato di forma che ne ha fatto dal dicembre 2013 in poi il miglior n.7 del campionato. Stoico anche il 19enne Hyeven Halushka, ko per un infortunio muscolare, ha comunque stretto i denti e preso il posto di coach Moreno nei 10 minuti di sin bin, mostrando ancora una volta le proprie potenzialità.

Peroni Stadium, Calvisano (bs), Sabato 6 dicembre 2014
CAMMI RUGBY CALVISANO V RC I CAVALIERI PRATO 54-3 (33-3)
Marcatori: 1′ M De Jager tr Seymour (7-0), 6′ cp Roveda (7-3), 9′ M Gavazzi tr Seymour (14-3), 13′ M Belardo tr Seymour (21-3), 33′ M Belardo (26-3), 41′ M Susio tr Seymour (33-3); II° Tempo: 5′ M Bergamo tr Seymour (40-3), 17 M Violi M tr Violi M (47-3), 25′ M Andreotti tr Viol M (54-3)
CAMMI RUGBY CALVISANO: De Santis, De Jager (69 Steyn),Bergamo, Chiesa, Susio, Seymour (50 Castello), Violi M., Scanferla (c) (61 Vezzoli), Zdrilich (74 Cavalieri), Belardo (45 Salvetti), Beccaris, Andreotti, Biancotti (66 Violi E.), Gavazzi (50 Ferraro), Morelli (50 Scarsini). All. Mor
RC I CAVALIERI PRATO: Luciano, Bernardo (42 Lunardi), Heymans, Biancaniello (70 Preti), Gobbi Frattini (59 Biffi), Roveda, Ciaurro, Smid, Petillo (c), Celerino (51 Marchetto), Pierini, Vaschi, Moreno (27′-37′ Halushka), Pages, Datola.
A disp. Cemicetti, Saif Mhbadi, Halushka. All. Moreno
Arbitro: Roscini (Legnano)
Cartellini: 27′ giallo Moreno, 47′ Giallo Pages
Man of the match: Marcello Violi
Calciatori:Seymour tr 5/6 Violi M 2/2 Ciaurro tr 0/1 Roveda 1/1
Note: cielo variabile, campo in buone condizioni, spettatori 800
Un minuto di silenzio osservato contro la violenza sulle donne.
Punti conquistati: Calvisano 5 Prato 0.

Trofeo Eccellenza – Girone B – III giornata – 6 dicembre 2014
Marchiol Mogliano – Lafert San Donà, 31 – 03 (5-0)
Riposa: Petrarca Rugby Padova.

Classifica: Marchiol Mogliano punti 9; Petrarca Padova punti 6; Lafert San Donà punti 0.

A Mogliano il derby è del Marchiol che centra il successo e la qualificazione alla semifinale superando il Lafert San Donà per 31-3. Partita sempre gestita dai padroni di casa che finiscono il primo tempo in vantaggio per 12-3 con le mete di Sperandio e Cornelli.

Mogliano V.to, Stadio “Maurizio Quaggia”. Sabato 6 Dicembre 2014 – ore 15,00
MOGLIANO RUGBY Vs RUGBY SAN DONA’ 31 – 3 (12-3)
Marcatori: pt.: 2 min. C.p Cornwell ; 8 min. Meta Sperandio (n.t Endrizzi) ; 16 min. Meta Cornelli Tr. Endrizzi; st.: 11 meta Lucchin tr. Endrizzi; 23 St. Meta Bruno tr. Endrizzi ; 31 St. Meta Bruno n.t Endrizzi
MOGLIANO RUGBY: 15 Sperandio, 14 Morsellino, 13 Benvenuti, 12 Lucchin, 11 Guarducci (55’Bruno), 10 Endrizzi, 9 Semenzato, 8 Cornelli, 7 Cicchinelli, 6 Corazzi (69’Boni), 5 Bocchi(64′ Halvorsen), 4 Van Vuren (51′ Maso), 3 Makelara (51’Allori), 24 Gatto (51′ Ferraro), 1 Appiah ( 51′ Rouyet)
a disp.: 16 Ferraro, 17 Allori, 18 Rouyet, 19 Maso, 20 Halvorsen, 21 Barraud, 22 Boni, 23 Bruno. All.: Properzi, Galon
RUGBY SAN DONA’: 15 Dotta, 14 Furlan, 13 Schiabel (75’Seno), 12 Bertetti, 11 Rorato (75′ Barbieri), 10 Cornwell, 9 Zanet (75′ Patelli), 8 Bernini (30′ temp. Bacchin, 33′ Bernini), 7 Vian Gianmarco (75′ Bacchin), 6 Preston, 5 Koroi, 4 Di maggio (80’Sala), 3 Pesce (75′ Dal Sie), 2 Cincotto Andrea (75′ Giovanchelli), 1 Zanusso (80′ Coletti, 81′ Zanusso per giallo).
a disp.: 16 Giovanchelli, 17 Coletti, 18 Sala, 19 Patelli, 20 Seno, 21 Barbieri, 22 Bacchin, 23 Dal Sie. All.: Wright, Dal Sie
arb.: Palladino
Cartellini: 38 St. Giallo Coletti
Man of the match: Cornelli (Mogliano)
Calciatori: Cornwell 1/1, Endrizzi 3/5
Note: campo appesantito ma in buone condizioni, temperatura non molto fredda, spettatori circa 500, osservato un minuto di silenzio per la la campagna “Zonta says no” contro la violenza sulle donne.
Punti conquistati: Mogliano 5 , San Donà 0
Classifica e qualificazione: Mogliano qualificato per le semifinali.

Trofeo Eccellenza – Girone C – III giornata – 6 dicembre 2014
L’Aquila Rugby Club – Ima Pol. Lazio 1927, 28 – 26 (4-1)
Riposa: Fiamme Oro Roma.

Classifica: Fiamme Oro Roma punti 9; L’Aquila Rugby Club punti 4; Ima Pol. Lazio 1927 punti 1.

A L’Aquila la gara è stata molto combattuta fino al termine. Ha avuto la meglio la formazione abruzzese che batte la Ima Lazio 1927 con il risultato di 28-26. L’Aquila parte di forza e già al 6’ va in meta con Flammini. Il Primo tempo finisce 22-5 per gli abruzzesi con mete di Catelan e Matzeu. Per la Lazio è Ventricelli al 23 ad accorciare lo score. Nella ripresa i laziali in 5 minuti mettono a segno due mete (Bruno e Brancoli), il match si riaccende nei minuti finali, ma il vantaggio accumulato permette a L’Aquila di centrare il successo per 28-26.

Buona la prova dei giovani laziali, con il tallonatore padovano Marco Maregotto in campo finalmente dall’inizio, ma altrettanto buona la prova dei neroverdi, che hanno lasciato anche loro a riposo alcuni degli elementi migliori. Emozionanti gli ultimi minuti, con L’Aquila che ha messo in campo la cavalleria pesante, con Leone e Forte in mediana per gestire l’incontro, mentre la Lazio ha attaccato a viso aperto, con Lorenzo M.Bruno che si conferma uno dei giovani trequarti ala più interessanti del massimo campionato italiano, con qualità degne di una big

L’Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – 6 dicembre 2014
L’AQUILA RUGBY CLUB – IMA LAZIO RUGBY 28-26 (22-5)
Marcatori. Primo tempo: 6′ m Flammini nt; 13′ cp Matzeu; 18′ m Catelan tr Matzeu; 23′ m Ventricelli nt; 30′ m Matzeu tr Matzeu. Secondo tempo: 7′ cp Matzeu; 27′ m Bruno tr Bruni; 31′ m Brancoli tr Bruni; 35′ cp Ferrini; 40′ m Varnozzi tr Bruni.
L’AQUILA RUGBY CLUB: Ferrini, Ciofani (38 Iovenitti), Mattoccia, Panetti (25′ st Erbolini), Bonifazi, Matzeu (31′ st Forte), Speranza (25′ st Leone), Boccardo, Lofrese, Catelan (22′ st Ceccarelli), Flammini, Caila (22′ st Cialone), Subrizi (17′ st Ciofani), Fagnani (6′ st Rettagliata), Di Roberto (38′ st Sebastiani). All.: Di Marco.
IMA LAZIO RUGBY: Giangrande, Iacolucci, Lamaro, Ramadoro (6′ st Vatubua), Bruno, Bruni, Bonavolontà, Romagnoli (31′ st Riccioli), Ventricelli, Nitoglia (23′ st Brancoli), Riedi, Fratalocchi, Bolzoni (16′ Varnozzi), Maregotto (6′ st Daniele), Vagnoni (22′ st Pietrosanti). A disp: Giancarlini, Lo Sasso. All.: De Angelis.
Arb: Trentin.
Cartellini: 38′ Flammini (L’Aquila); 38′ Romagnoli (Lazio); 40′ Di Roberto (L’Aquila); 7′ st Subrizi (L’Aquila).
Man of the match: Lofrese (L’Aquila)
Calciatori: Matzeu (L’Aquila) 4/5; Ferrini (L’Aquila) 1/1; Bruni (Lazio) 3/4.
Note: Giornata fredda, terreno in ottime condizioni, spettatori 200 ca. Prima del fischio di inizio è stato osservato un minuto di silenzio contro la violenza sulle donne.
Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 4; Ima Lazio Rugby 1.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi