PiazzaRugby

Veneto Derby Day all'insegna di De Marchi e del Rovigo

Scritto da Manuel Zobbio

Andrea De Marchi

Il doppio posticipo domenicale del “Battaglini” per il Veneto Derby Day manda in archivio con due sfide al batticuore la prima giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza. Nella prima gara di giornata il Lafert San Donà tiene sotto scacco per tutta la prima frazione di gioco il Marchiol Mogliano, andando a riposo in vantaggio per 13-3: nella ripresa, però, gli ex campioni d’Italia fanno valere la maggiore esperienza ed escono alla distanza, centrando nel finale il pareggio 16-16 con il numero dieci Barraud che ribatte dalla piazzaola alla prestazione impeccabile dell’apertura sandonatese ed ex di giornata Cornwell: per tutti e due quattro centri e, per tanto per i provinciali trevigiani che per quelli veneziani, due punti in classifica per iniziare la stagione.

L’altra sfida del “Battaglini” è di quelle in grado di accendere da subito l’entusiasmo di appassionati e giocatori: il derby d’Italia tra i padroni di casa della Femi-CZ Rovigo ed il Petrarca Padova prende subito la direzione voluta dai Bersaglieri rossoblù che, nei primi nove minuti, vanno in meta due volte con il sempre ottimo Andrea De Marchi – ottimamente servito da un offload di un altro ventiduenne di indiscusso talento, il seconda linea Matteo Maran – prima e Bortolussi poi, allungando immediatamente sul 14-0. Sembra il preludio ad un dominio incontrastato, ma il XV ospite allenato dall’ex tallonatore azzurro Andrea Moretti riesce a rimanere attaccato al match grazie a due piazzati di Fadalti. La gara resta vibrante ed in bilico sino alla fine, con il Petrarca che riesce a dieci minuti dal termine a marcare la meta tecnica che vale il bonus difensivo e fissa lo score finale sul 23-16 per i Bersaglieri, subito in zona play-off al secondo posto insieme a Viadana, dietro al duo di testa formato dai Campioni d’Italia del Cammi Calvisano e dalle Fiamme Oro detentrici del Trofeo Eccellenza.

MARCHIOL MOGLIANO v LAFERT SAN DONA’ 16-16
Marcatori: p.t. 14′ meta Vian, tr Cornwell (0-7); 31′ cp Cornwell (0-10); 34′ cp Barraud (3-10); 40′ cp Cornwell (3-13); s.t. 4′ meta Onori tr Barraud (10-13); 8′ cp Cornwell (10-16); 11′ cp Barraud (13-16); 37′ cp Barraud (16-16)
Marchiol Mogliano: 15 Van Zyl, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico (64′ Benvenuti), 12 Pavan R., 11 Guarducci (55′ Appiah, temporanea), 10 Barraud, 9 Semenzato (57′ Endrizzi), 8 Halvorsen, 7 Saccardo, 6 Corazzi (57′ Corazzi), 5 Maso, 4 Bocchi (64′ Cornelli), 3 Rouyet, 2 Gega, 1 Ceccato Andrea (Cap.) (57′ Guarducci).
All.: Properzi, Galon
Lafert San Donà: 15 Dotta, 14 Florian, 13 Iovu, 12 Bertetti, 11 Rorato, 10 Cornwell, 9 Patelli, 8 Bernini, 7 Vian Gianmarco (60′ Di Maggio), 6 Preston, 5 Erasmus (Cap.), 4 Koroi, 3 Filippetto, 2 Giovanchelli, 1 Zanusso
All.: Wright, Dal Sie
Arbitro: Vivarini (Padova)
Cartellini: 47′ giallo Ceccato Andrea (Mogliano), 75′ giallo Erasmus (San Donà)
Man of the match: Roberto Bertetti (San Donà)
Calciatori: Barraud (Mogliano) 4/7, Cornwell (San Donà) 4/4
Note: Giornata soleggiata e abbastanza calda. Campo in perfette condizioni. Inizio preceduto da minuto di raccoglimento per le vittime di Adria e dell’ingresso in campo dei due rispettivi testimonial, Ferdinando Donà e Giancarlo Pivetta. All’intervallo minirugby day delle squadre U10 di Mogliano e S. Donà. Spettatori per il primo derby circa 3.000
Punti conquistati: Mogliano 2, San Donà 2
FEMI-CZ ROVIGO v PETRARCA PADOVA 23-16
Marcatori: p.t. 6′ m. De Marchi tr. Basson (7-0), 9′ m. Bortolussi tr. Basson (14-0), 21′ cp. Fadalti (14-3), 36′ cp. Basson (17-3), 39′ cp. Fadalti (17-6); s.t. 6′ cp. Basson (20-6), 16′ cp. Fadalti (20-9), 26′ cp. Basson (23-9), 30′ m. tecnica tr. Fadalti (23-16),
Femi-CZ Rovigo: Basson, Ngawini, Majstorovic, Menon, Bortolussi, Rodriguez, Bronzini (10′ st. Frati), Ferro, De Marchi (26′ st. Lubian E.), Caffini, Montauriol, Maran (31′ st. Zanini), Ravalle (24′ st. Pozzi), Mahoney (cap.) (15′ st. Ceccato), Roan. A disposizione: Borsi, McCann, Farolini.
all. Frati/De Rossi
Petrarca Padova: Cerioni (14′ st. Woodhouse), Bellini, Favaro, Bettin, Fadalti, Menniti-Ippolito, Su’a, Zago, Targa (cap.), Conforti (23′ st. Giusti), Eru (14′ st. Trotta), Tveraga, Garfagnoli (7′ st. Leso), Bigi, Zani (26′ st. Vento). A disposizione: Nostran, Francescato, Capraro.
all. Moretti
arb.: Mitrea (Treviso)
g.d.l. Lorenzetto (Treviso), Rizzo (Ferrara)
quarto uomo: Favero (Treviso)
Cartellini: 12′ st. giallo Montauriol (Rovigo)
Man of the match: Menon (Rovigo)
Calciatori: Basson 4/7 (Rovigo), Fadalti 3/4 (Padova), Rodriguez drop 0/1 (Rovigo)
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. 4000 spettatori circa. Le squadre in campo con il lutto al braccio per i quattro operai recentemente morti sul lavoro ad Adria. Prima del fischio d’inizio il capitano della Femi-Cz Rugby Rovigo Delta, come da tradizione, ha deposto un mazzo di fiori sul monumento intitolato a Maci Battaglini. È stato inoltre osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’ex rossoblù Bernard Thomas e dell’ex tuttonero Ciano Luise.
Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rovigo 4; Petrarca Padova 1

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi