Italia Italia Top 12

Zaffiri Lascia L'Aquila!

Il consiglio d’amministrazione de L’Aquila rugby lunedì sera ha dato l’ok per partecipare al prossimo campionato d’Eccellenza. Tra i giocatori però prevale la perplessità: la proposta è quella di pagare il 50% delle spettanze in tre rate, ma c’è chi attende lo stipendio da febbraio, per un totale di circa mezzo milione di euro di arretrati e già una volta è stata smentita dai fatti la promessa di saldare tutto tra luglio e ottobre, in quattro rate. Gli stranieri, a partire da Ged Fraser, ed i non aquilani hanno già consegnato le procure per l’arbitrato, mentre i giocatori rimasti sono in contatto con i propri agenti per capire cosa fare. La prospettiva è infatti quella di pesanti tagli nei contratti, con riduzioni che potrebbero essere anche superiori al 50%. Qualcuno potrebbe accettare, quantomeno per restare nella propria città e stare vicino alla famiglia, ma altri se ne andranno. «E’ bene che le cose si stiano muovendo, ma così l’accordo è inaccettabile – ha raccontato a La Gazzetta dello Sport il terza linea Federico Angeloni – con alcuni compagni sto valutando l’arbitrato. Non vorremmo andare per avvocati, ma io non vedo lo stipendio da febbraio». «Forse qualche ragazzo non ha capito la situazione» ha replicato il dirigente Marco Molina. «Entro il fine settimana si inizierà a lavorare – ha aggiunto poi sulla rosea il presidente Giacomo Pasqua – Il tempo stava scadendo, ci siamo mossi con le nostre forze. Per il futuro crediamo nelle promesse dei politici. Se non verranno mantenute, rischiamo di bloccarci strada facendo. Piuttosto non è possibile che tutte le attività debbano svolgersi a Centi Colella, ci serve un’altra struttura». I neroverdi tornano così a muoversi sul mercato con il ritorno di Jaco Du Toit, ma sarebbero pronti anche un pilone argentino ed un terza centro. Non ci sarà però il capitano Maurizio Zaffiri, che ha annunciato di voler lasciare il club.
Nel frattempo a L’Aquila si vocifera dell’arrivo di un nuovo investitore privato, che avrebbe contattato la società la scorsa settimana attraverso un suo incaricato, con l’intento di rilevare la società. Un “Mister X”, come lo identifica il Corriere dello Sport, che sarebbe stato legato in passato all’Amatori Catania. Il presidente Pasqua ha rivelato: «La trattativa c’è, decideremo presto e non venderemo al primo che passa. Entro la fine della settimana dovremmo incontrarci nella Capitale; da lì vedremo. Non vogliamo lasciare la società al primo che capita, costui dovrà anzi garantirle un futuro senza eventuali fughe improvvise».
«La squadra non è mia, io non posso vendere 75 anni di storia, all’occorrenza sono disposto a farmi da parte, ma serve la volontà di qualcuno a riprendere in mano la situazione».

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi