PiazzaRugby

Benvenuto Pat!

Scritto da Manuel Zobbio

Patrick Brein LloydPatrick (Pat per gli amici) fino al termine della stagione vestirà la maglia biancorossa e questa sera, qualche minuto prima che entrasse in campo per il suo primo allenamento in maglia biancorossa lo abbiamo incontrato per voi. Ecco le sue prime parole da Rangers Rugby Vicenza:

D: Patrick, anzitutto benvenuto a Vicenza e naturalmente la prima domanda riguarda il perché di questa scelta di giocare per la Rangers…
P: Penso che venire qui a Vicenza, in una realtà dove il rugby è seguito con tanta passione, rappresenti per me una grande opportunità di crescita umana e personale oltre che sportiva perché potrò cimentarmi in un Paese per me totalmente nuovo ma che comunque nella palla ovale ha fatto grandissimi progressi visto che l’Italia è nel Sei Nazioni.

D: Cosa ti ha spinto a trasferirti per alcuni mesi in un paese così lontano e diverso dal tuo?
R: Viaggiare, conoscere, incontrare persone nuove e culture diverse credo sia una straordinaria opportunità di crescita personale e grazie a questo sport ho questa importante possibilità.

D: Parliamo del tuo rapporto con il rugby.
R: Beh, ho iniziato a 6 anni e direi che ormai il rugby fa parte della mia vita. In questa stagione sono arrivato ai Pumas e il mio obiettivo è quello di continuare a impegnarmi, allenarmi e migliorarmi senza darmi dei limiti a quello che posso fare.

D: E quando non vivi con la palla ovale in mano?
R: Beh, se parliamo di altre passioni sportive, mi piaccciono moltissimo lo sci d’acqua e il bowling. Poi però ho grande passione per la natura e le bellezze architettoniche. Per questo ho scelto fra l’altro di venire in Italia, un Paese ricchissimo in questo senso. E Vicenza presenta moltissime cose da vedere e conoscere, ma che naturalmente essendo appena arrivato, non ho avuto ancora la possibilità di ammirare.

D: Qual è stato il tuo primo impatto con la realtà societaria della Rangers Rugby Vicenza?
R: Davvero molto positiva. Sin dai primi momenti ho respirato un’aria molto familiare e un grande calore intorno a me. Mi hanno accolto tutti con grande simpatia, a partire da Max Tonello e dal Coach Coppo. Sono certo che trascorrerò un bellissimo periodo qui con voi.

D: Pat, però sai che con il tuo arrivo, la nostra First XV si attende un importante contributo per fare il salto di qualità…
R: Ne sono consapevole e quello che posso promettere è di mettere tutto il mio impegno per dare alla squadra un valore aggiunto per concludere in modo positivo la stagione. Per carattere e per mia natura, non mi piace parlare troppo di quello che so o posso fare, ma basta aspettare poco, tra due settimane (il prossimo 22 febbraio in casa contro il Badia n.d.r.) sarò finalmente in campo con i miei compagni e voglio dimostrare il mio valore. In sintesi: vorrei tanto lasciare il segno della mia presenza qui.

Beh, intanto se dobbiamo giudicarlo solo al primo impatto, questo ragazzo dal fisico davvero impressionante di 1,90 per 110 kg. dal sorriso aperto e sincero certamente non passa inosservato, ma ce lo sapranno dire soprattutto gli avversari che se lo ritroveranno di fronte molto presto

http://www.rangersrugbyvicenza.it/benvenuto-pat/

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi